Volley: A1 Femminile, Novara e Conegliano in anticipo prima della Champions
Volley A1 femminile
0

Volley: A1 Femminile, Novara e Conegliano in anticipo prima della Champions

Le due leader del campionato domani sera affrontano rispettivamente Firenze e Filottrano alle 20.30 prima di dedicarsi agli impegni Europei. Il resto del programma della 20a giornata domenica alle 17.00

ROMA-Alla vigilia del quinto turno della CEV Champions League, per alcuni versi fondamentale per la stagione europea dei team italiani, Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara anticipano i propri match della 20^ giornata di Samsung Volley Cup di Serie A1 Femminile. Le pantere e le azzurre, appaiate in testa alla classifica con 43 punti, disputeranno sabato sera i match interni contro rispettivamente Lardini Filottrano e Il Bisonte Firenze, in modo da preparare con più calma la trasferta di Coppa.

LA GIORNATA-

La sfida tra Savino Del Bene Scandicci e Saugella Team Monza, in programma domenica pomeriggio, è senza dubbio il big match del turno di Campionato: un successo delle toscane blinderebbe i primi tre posti della classifica, mentre un’eventuale affermazione delle brianzole, fresche di qualificazione alla semifinale di Challenge Cup, riaprirebbe la corsa quantomeno al terzo posto. Settimana positiva anche per la Unet E-Work Busto Arsizio, vincitrice in Francia e dunque tra le prime 4 della CEV Cup: le farfalle affronteranno al PalaYamamay il Club Italia Crai, sempre alla ricerca del primo successo stagionale. La èpiù Pomì Casalmaggiore, reduce dalla vittoria su Scandicci e in rampa di lancio verso posizioni di vertice, farà visita alla Reale Mutua Fenera Chieri, che a sua volta cercherà punti salvezza. Infine vale un pezzetto di Play Off il duello tra Bosca S.Bernardo Cuneo e Zanetti Bergamo, attualmente fianco a fianco all’ottavo posto con 24 punti. Insieme a loro c’è la Banca Valsabbina Millenium Brescia, che invece osserverà il turno di riposo.

Prima di partire per la Polonia, per affrontare il quinto turno della fase a gironi di Champions League, l’Igor Gorgonzola Novara ospita sabato al PalaIgor Il Bisonte Firenze, tra le formazioni più in forma dell’intero torneo, che macina punti da otto partite consecutive. La sfida suggestiva tra due maestri della panchina – Massimo Barbolini e Gianni Caprara – non è il solo motivo di interesse di una gara che appare più equilibrata di quanto racconti la classifica:

« Per noi è stato importante avere avuto finalmente un’intera settimana a disposizione per preparare una singola partita, un po’ per tirare il fiato dopo un periodo frenetico e pieno di impegni, un po’ per lavorare sodo e caricare in vista del finale di stagione – racconta Michelle Bartsch-Hackley, schiacciatrice statunitense della Igor -. La strada davanti a noi è ancora lunga e ci sono tante partite complicate da affrontare, a partire da quella con Firenze che è una squadra solida, e sebbene la vittoria della Coppa Italia ci abbia regalato entusiasmo e fiducia sappiamo anche che dovremo tenere il nostro ritmo sempre alto per evitare brutte sorprese ».

« Abbiamo dimostrato di poter lottare alla pari contro la quarta, la quinta e la sesta della classifica, e adesso siamo molto curiosi di vedere se riusciamo a giocarcela anche con Novara, con Conegliano e con Scandicci, che affronteremo nelle prossime settimane, o perlomeno ad avvicinarci al loro livello – le parole di coach Caprara -. Sarà una partita in cui la selezione dei colpi diventerà molto importante, e in cui in difesa dovremo fare cose fuori dall’ordinario per provare a metterci sul loro piano, perché altrimenti diventa tutto molto difficile. Abbiamo il problema dell’indisponibilità di Popovi?, ma siamo in fiducia e abbiamo lavorato bene in settimana nonostante non riesca mai ad avere l’organico totalmente a disposizione: abbiamo voglia di giocare e di capire cosa possiamo fare contro una squadra come Novara ».

Dopo Chieri, altro avversario di bassa classifica ma estremamente agguerrito per l’Imoco Volley Conegliano, che punta a proseguire la serie positiva in Campionato. Al PalaVerde arriva laLardini Filottrano dell’ex Vasilantonaki:

« Veniamo da una settimana molto positiva, sono soddisfatto perché abbiamo potuto fare un importante lavoro tecnico e di recupero per alcune atlete che non si erano mai fermate da inizio anno – spiega Daniele Santarelli, coach gialloblù -. Sono stati giorni produttivi ed ora siamo pronti per questo match con Filottrano. Loro hanno fatto qualche cambiamento nel mercato invernale e sono a caccia di punti, ma noi dobbiamo continuare il nostro percorso e vogliamo fare una bella gara per mantenere il primo posto. Scenderanno in campo alcune ragazze che domenica non hanno giocato, proseguiremo con l’intento di ruotare tutte le giocatrici a disposizione in vista delle prossime sfide, ma con la consapevolezza di dover fare una partita di sostanza. Abbiamo il vantaggio del sostegno del nostro pubblico, che domenica scorsa con Chieri nonostante non fosse una partita di cartello è stato semplicemente incredibile ».  

« Non abbiamo niente da perdere – ammette l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo –, sappiamo di dover giocare al massimo, prendendoci dei rischi per cercare di mettere pressione e provare a sfruttare eventuali passaggi a vuoto dei nostri avversari. Conegliano ha un roster “diverso” dalle altre squadre, formato da tante giocatrici dalla caratteristiche più varie. In questa settimana ci siamo concentrati su di noi, sulle cose che dobbiamo fare e migliorare. La squadra ha voglia di fare, sa che ci sono situazioni da provare e meccanismi da allenare. Al PalaVerde spero di vedere la Lardini del primo set con Novara. Sicuramente dobbiamo essere più continui per cercare di rimanere in partita. L’Imoco ci porrà di fronte a delle difficoltà, ci troveremo in situazioni in cui l’organizzazione dovrà lasciare spazio al talento individuale ».

Reduce da sei successi di fila firmati tra Campionato e Challenge Cup, la Saugella Team Monzafa visita alla Savino Del Bene Scandicci. Le brianzole hanno come obiettivo quello di dare continuità a questo buon momento provando a fare un risultato positivo sul difficile campo delle toscane, utile inoltre ad accorciare il distacco con la terza posizione, occupata proprio da Scandicci, che al contrario vorrà reagire al ko di Cremona e ottenere un successo a tre giorni dal match di Champions League contro Conegliano, appuntamento spartiacque della stagione.

« Siamo felici di aver vinto contro Kamnik, successo che ci ha permesso di arrivare in Semifinale di Challenge Cup – sottolinea Miguel Angel Falasca, coach della Saugella -. Adesso dobbiamo però concentrarci sul Campionato, visto che ci aspetta un avversario ostico come Scandicci. Siamo consapevoli che, nonostante arriviamo da sei vittorie di fila tra Campionato e coppa, dovremo fare del nostro meglio per avere delle chance di vittoria. Finora non sempre abbiamo giocato la nostra migliore pallavolo ma siamo stati bravi a mantenere il giusto spirito e a lottare con generosità portando il risultato a casa. Tutte queste qualità le dovremo mettere in campo anche contro Scandicci, avversario contro cui abbiamo tutte le carte in regolare per fare una buona prova ».

Rientrata di prima mattina in Italia dalla vittoriosa trasferta francese di Cev Cup, la Unet E-Work Busto Arsizio ha solo qualche ora di riposo prima di riprendere i lavori agli ordini di coach Mencarelli in vista dell’impegno interno contro il Club Italia Crai, fanalino di coda della classifica. Un match dal risultato che sembra scontato ma non lo è: anche recentemente il team allenato da Massimo Bellano ha messo in scena prestazioni di buon livello, mettendo in difficoltà anche la Igor Novara nell’incontro giocato a fine gennaio al Pavesi.

« Sicuramente abbiamo bisogno di riprendere confidenza con la partita – spiega coach Bellano -. Dal punto di vista tecnico abbiamo sfruttato queste settimane nella maniera più positiva. Spero che i risultati si vedano anche in campo. Le amichevoli che abbiamo affrontato in queste settimane sono servite a far giocare anche chi ha disputato meno match e i riscontri sono buoni. Busto è un avversario interessante e l’ambiente è molto stimolante, partiamo con l’idea di offrire una buona prestazione ».

Dopo l’entusiasmante vittoria contro la Savino del Bene Scandicci, le ragazze della èpiù Pomì Casalmaggiore tornano in trasferta per affrontare, domenica 17 febbraio, la Reale Mutua Fenera Chieri al Pala Fenera in una sfida assolutamente da non prendere sottogamba per le casalasche, che si troveranno di fronte un roster rinnovato e volitivo. La gara di domenica segnerà l’esordio tra le mura domestiche, infatti, del neo-acquisto Ana Starcevic che è anche la ex di turno.

« Sono emozionata nel trovare dall’altra parte della rete la mia ex squadra – racconta la schiacciatrice di Chieri -, anche se è molto cambiata rispetto la scorsa stagione, con nuove giocatrici nel roster. Per quel poco che ho potuto vedere è sicuramente una grande squadra che esprime un buon gioco. Questa settimana ci siamo preparate, studiando video e in palestra, per affrontare la gara nel migliore dei modi. Io personalmente arrivo da una lunga pausa dai campi di gioco e sto facendo del mio meglio, mettendocela tutta giorno dopo giorno per aiutare nel migliore dei modi la mia squadra. Sono molto felice di essere qua, so di aver bisogno di lavorare molto per tornare al mio livello, e non vedo l’ora ».

Uno spareggio ai bordi della zona Play Off quello tra Bosca S.Bernardo Cuneo e Zanetti Bergamo. Le due formazioni sono appaiate a quota 24 punti (anche se le piemontesi hanno disputato una partita in meno), nell’affollata ottava posizione che conta anche Brescia, e i tre punti assumono un peso significativo. Le padrone di casa puntano sul campo amico, inviolato in Campionato da metà novembre.

« A Monza ci siamo guadagnate un punto importantissimo – dichiara Marina Zambelli, centrae di Cuneo – non solo per la classifica ma anche per il morale. Abbiamo giocato contro una squadra in forma e con giocatori di alto livello, un match di tutt’altra entità rispetto all’andata. La matematica salvezza ci consente di avvisare Bergamo: ‘Cuneo c’è!’. L’ottavo posto è possibile anche se difficile: Bergamo ha trovato una quadratura di gioco migliore rispetto all’andata, con giocatrici allora indisponibili ed oggi ad alto rendimento. Noi siamo pronte, sarà una partita importante: averla in casa un vantaggi  ».

« Sarà una partita difficile – conferma Giulia Carraro, palleggiatrice della Zanetti – Cuneo è una squadra tosta. Bisognerà entrare in campo ‘cattive’, spingere al massimo e portare a casa più punti possibili perché è quello che ci serve in questo momento. Sicuramente Cuneo ha acquisito fiducia e in casa ha ottenuto risultati importanti. Non sarà semplice: ci vorranno la pazienza e la consapevolezza che contro Brescia abbiamo mostrato. Il loro punto di forza è l’opposto Van Hecke, fermare lei, come abbiamo fatto all’andata, sarebbe un bel punto di partenza. Il nostro punto di forza? Quando lavoriamo tutte insieme, giochiamo bene. In più abbiamo Smarzek che è un ottimo attaccante. Sarà una battaglia tra opposti ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 20a GIORNATA-
 

Sabato 16 febbraio, ore 20.30

Igor Gorgonzola Novara – Il Bisonte Firenze  Arbitri: Puecher-Saltalippi 

Sabato 16 febbraio, ore 20.30

Imoco Volley Conegliano – Lardini Filottrano  Arbitri: Pecoraro-Gnani 

Domenica 17 febbraio, ore 17.00-

Savino Del Bene Scandicci – Saugella Team Monza  Arbitri: Luciani-Rapisarda 

Reale Mutua Fenera Chieri – èpiù Pomì Casalmaggiore  Arbitri: Florian-Vecchione 

Bosca S.Bernardo Cuneo – Zanetti Bergamo  Arbitri: Simbari-Rolla 

Unet E-Work Busto Arsizio – Club Italia Crai  Arbitri: Mattei-Sobrero 

Riposa: Banca Valsabbina Millenium Brescia

LA CLASSIFICA-

Imoco Volley Conegliano* 43; Igor Gorgonzola Novara 43; Savino Del Bene Scandicci* 39; Saugella Team Monza 34; Unet E-Work Busto Arsizio* 32; èpiù Pomì Casalmaggiore 32; Il Bisonte Firenze 29; Bosca San Bernardo Cuneo* 24; Banca Valsabbina Millenium Brescia 24; Zanetti Bergamo 24; Lardini Filottrano* 11; Reale Mutua Fenera Chieri 5; Club Italia Crai* 2.
* una partita in meno

Vedi tutte le news di Volley A1 femminile

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti