Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Volley: A1 Femminile, per Bergamo tre punti di speranza contro Scandicci
© Zanetti Bergamo
Volley A1 femminile
0

Volley: A1 Femminile, per Bergamo tre punti di speranza contro Scandicci

La formazione di Bertini gioca una grande partita contro Scandicci, si impone per 3-0 (25-22, 28-26, 25-16) e può ancora sperare di entrare nei Play Off

BERGAMO- La Zanetti Bergamo firma una  bella impresa che porta alla vittoria contro Scandicci: serviva un successo da tre punti e arriva in tre set. Le rossoblù mostrano al loro pubblico grinta, determinazione, difese spettacolari, muro granitico e un attacco trascinato dai 20 punti di Malwina Smarzek. Per le bergamasche arriva così una vittoria che tiene accese le speranze di agganciare il treno che porta ai Play Off. Per continuare a sognare serviva il bottino pieno, E la Zanetti ha risposto presente. La Savino Del Bene di contro lascia il campo dopo una prestazione incolore, la squadra ha forse risentito delle fatiche e dell’eliminazione dalla Champions. Ora in chiave Play Off Parisi dovrà essere bravo a resettare le sue giocatrici e ripartire con la grinta e la voglia che forse stasera sono venute meno.

LA CRONACA DEL MATCH-

La Zanetti si schiera con Smarzek, Olivotto, Courtney, Tapp, Cambi, Loda e il libero Sirressi. Dall’altra parte della rete Scandicci con Malinov, Adenizia, Haak, Stevanovic, Bosetti, Vasileva e il libero Merlo.

L’avvio della battaglia è a tinte rossoblù: Smarzek è implacabile (8 punti nel parziale, 57%) e la Zanetti si porta avanti, 25-22.

La reazione di Scandicci non si fa attendere, la Zanetti si tiene aggrappata, ma le toscane agguantano il break di vantaggio del 18-16 con Haak e sembrano prendere il largo. Ma la Zanetti risale fino al 22-22 e sorpassa con il muro di Olivotto. Haak controsorpassa, Olivotto annulla il primo set point e inizia una girandola di sorpassi. Fino al 28-26 che vale il 2-0 per la Zanetti.

Nel terzo set il fuoco della Zanetti Bergamo non si spegne e le rossoblù si spingono avanti: 10-4 prima, 14-7 poi. Scandicci prova il cambio di regia, colpisce con Zago e si avvicina. Ma Bergamo non cede: la difesa, il muro e l’attacco si esaltano ed esaltano il pubblico del Pala Agnelli. Chiude il muro di Loda e il boato del pubblico rossoblù. E tre a zero.

 I PROTAGONISTI-

Carlotta Cambi (Zanetti Bergamo)- « Sono contenta del carattere che abbiamo messo in campo. Abbiamo iniziato a girare come squadra perché abbiamo trovato un’identità. Mi dispiace che si arrivata a due gare dal termine della regular season

Volevamo mettere pressione dal primo punto. Loro sono una grande squadra e lo hanno dimostrato, ma noi abbiamo fatto il nostro molto bene. Non dipende solo da noi ora: quello che possiamo fare è cercare di prendere 3 punti a Monza come abbiamo fatto oggi ».

Carlo Parisi (Savino del Bene Scandicci)- « Difficile analizzare questa gara. Il nostro approccio alla partita è stato insufficiente. Tutte le squadre che giocano contro una rivale più forte mettono in campo grandi motivazioni. Noi invece abbiamo avuto un approccio alla gara insufficiente e lo abbiamo mantenuto per tutto l’arco della partita. È evidente che non ho fatto quello che serviva per stimolare la squadra, anche se sapevamo che questa era una gara in cui aver portato punti a casa ci avrebbe garantito il terzo posto. Evidentemente avrei dovuto fare di più per portare in campo una squadra più aggressiva. Abbiamo giocato con tanta fatica per due set e il terzo set è finito prima di iniziare con una squadra impaurita perchè ha preso atto della situazione e ha giocato ancora con più paura. All’inizio siamo stati penalizzati da un approccio non adeguato e di questo mi assumo le responsabilità, dall’altro nel corso di una partita ci sono gli spazi ed i tempi per cambiare il corso del match. Non mi sento di trovare scuse. Quando si devono raggiungere degli obiettivi bisogna entrare in campo con l’atteggiamento giusto ».

IL TABELLINO- 

ZANETTI BERGAMO-SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-0 (25-22, 28-26, 25-16)

ZANETTI BERGAMOSmarzek 20, Olivotto 9, Courtney 8, Tapp 11, Cambi 2, Loda 8, Sirressi (L); Carraro. N.e. Imperiali, Mingardi, Acosta, Strunjak. All.: Bertini

SAVINO DEL BENE SCANDICCIMalinov 2, Adenizia 3, Haak 10, Stevanovic 7, Bosetti 7, Vasileva 2, Merlo (L); Bisconti, Mitchem 3, Mazzaro 1, Caracuta, Zago 4. N.e. Mastrodicasa, Papa. All.: Parisi

Arbitri: Feriozzi-Zingaro

Note: Spettatori: 1.269-Incasso: € 10.296-Durata Set: 29’, 31’, 22’

Vedi tutte le news di Volley A1 femminile

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti