Volley: A1 Femminile, Scandicci ferma Novara e va 1-0
© Legavolley Femminile/Innocenti
Volley A1 femminile
0

Volley: A1 Femminile, Scandicci ferma Novara e va 1-0

Bella prova in Gara 1 di Semifinale delle ragazze di Parisi che vanno avanti, subiscono la rimonta di Novara ma poi finiscono per vincere in volata il tie break 3-2 (25-16 15-25 25-17 23-25 15-12)

SIENA- Successo in volata della Savino Del Bene Scandicci che al PalaEstra di Siena riesce a domare l'Igor Gorgonzola Novara al tie break 3-2 (25-16 15-25 25-17 23-25 15-12) al termine di un match che ha vissuto fasi alterne e che ha visto la squadra di Barbolini fallire stavolta il tentativo di rimonta, parzialmente riuscito con il clamoroso recupero nel quarto set dopo aver rimontato nove punti. Il 2-2 sarebbe stato un colpo ferale per chiunque, non per la squadra di Parisi, almeno non stasera. Bosetti e socie nel quinto set sono scese determinare e convinte come se nulla fosse successo ed hanno portato a casa un successo che certamente non è decisivo (la serie si concluderà dopo cinque match) ma certamente, oltre che una bella iniezione di fiducia, un piccolo passettino verso la Finale.

LA CRONACA DEL MATCH-

Carlo Parisi scende in campo con il sestetto base: Malinov-Haak sull’asse palleggiatrice-opposto, Adenizia-Stevanovic come centrali, Bosetti e Vasileva in banda e Merlo come libero. Barbolini sceglie invece l’ex Carlini al palleggio, Bici opposta, Stufi e Chirichella al centro, Plak e Nizetich come schiacciatrici e Zannoni come libero al posto di Sansonna infortunata.

La Savino Del Bene parte fortissimo con Haak (2-0), Stevanovic rincara la dose 4-1. Scandicci accelera con Bosetti (6-1), ma Plak riporta sotto le piemontesi (6-4). L’Igor vuol restare lì, ma Adenizia sale in cattedra con un primo tempo (10-7) e Haak allunga costringendo Barbolini a prendere tempo (12-8). Vasileva è on fire e piazza due murate che fanno fermare nuovamente Barbolini (15-8). Sempre la bulgara riscalda il PalaEstra (17-10), ma Bici risponde (17-12); il Capitano si carica sulle spalle la squadra (20-13) e la porta fino a conquistare il set con un errore al servizio di Chirichella.

La palla di inizio secondo set è firmata Bosetti, ma Novara pareggia subito (1-1). Le ragazze di Barbolini prendono il largo con due errori in serie scandiccesi, Parisi ferma tutto (1-5), ma Novara continua ad allungare (1-7). Haak interrompe la serie ma Stufi ritorna a segnare (2-8). Le Igorine vanno avanti ancora (2-11), ma poi un errore al servizio dà la palla nuovamente a Scandicci. Vasileva va in parallela, poi Malinov schiaccia per il 5-12 ma Stufi ferma ancora l’offensiva delle ragazze di Parisi con due punti consecutivi (5-14). Novara è una furia con Nizetich (6-17), ma Haak riporta il sorriso. Bosetti suona la carica (8-17), Haak mura Plak e Barbolini chiama tempo (9-17). La svedese poi viene ipnotizzata proprio dall’olandese (11-20) e Parisi inserisce Kosheleva per Malinov, con la russa a fare il posto quattro. Kosheleva regala un mani-out al pubblico (13-21); il tecnico scandiccese sostituisce anche Papa per Vasileva (14-22) ma Novara avanza ancora e chiude il set con Plak (15-25).

Haak apre il terzo set, ma Chirichella riporta il pari (1-1); la partita è bella e sul 3-2 Barbolini mette Egonu per Bici. La Savino c’è con Adenizia che mura potente le piemontesi (8-4). La brasiliana spara ancora sull’attacco di Egonu, e Vasileva allunga prepotentemente (13-6). Haak completa la manovra scandiccese con l’attacco del 15-7. Barbolini inserisce anche Bartsch, Veljkovic e Camera e proprio la serba fa il 16-9. Egonu trova l’ace (16-11) e Parisi chiama tempo. Vasileva fa esplodere nuovamente il PalaEstra, Nizetich attacca fuori e Bosetti si inventa due ace consecutivi (23-14). Novara rientra sotto, ma un attacco fuori di Nizetich consegna il terzo set alle locali (25-19).

La Savino parte forte (4-1), Bosetti salva l’insavalbile e Haak schiaccia un meteorite in parallela (6-1). Scandicci allunga ancora sul 8-1 e Barbolini prende tempo. Stevanovic mura, ma Egonu sigla 8-3. È dominio incontrastato delle ragazze di Parisi (13-4), quando Egonu si fa sentire ancora (14-6) e carica le compagne. Novara rientra in gioco con Bartsch (15-9) e Parisi chiama nuovamente tempo. Le piemontesi spingono, ma un servizio di Stufi riconsegna la palla alle scandiccesi. Stevanovic firma il (19-12), ma poi manda fuori il punto successivo. Novara segna ancora, ma Vasileva regala il 20-15 ai mille di Siena. Stevanovic firma il 21-17, ma Bartsch fa preoccupare nuovamente i tifosi scandiccesi. Sul 22-18, Nizetich riporta a -3 le piemontesi e costringe Carlo Parisi a stoppare tutto.

Egonu trova la parallela sul 22-20 e poi firma il 22-21. Parisi inserisce Kosheleva per Haak, ma proprio la russa si fa murare. Haak firma il 23-22, ma Novara fa il 23-23. Egonu poi chiude la contesa sul 23-25.

Il primo punto del tie-break è firmato da Haak, Adenizia poi fa ace 3-0 e Barbolini chiama il time-out. Nizetich attacca fuori 4-1 ed Egonu firma il 6-2 scandiccese mandando fuori il servizio, ma poi attacca a tutto braccio per il 6-4. Merlo si fa ipnotizzare da Chirichella al servizio (7-5) ma Bosetti mette a terra l’8-5. L’Egonu mette a terra ancora un altro punto (8-6), poi Haak le risponde fino al 11-7. Ma la stessa svedese manda fuori l’11-9 novarese costringendo Parisi al Time-Out. Veljkovic sbaglia il servizio (12-10), Vasileva si fa murare fuori 13-11. L’ultimo punto è sofferenza, Novara chiama il video check, ma è festa Savino.

I PROTAGONISTI-

Elitsa Vasileva (Savino Del Bene Scandicci)- « E’ stata dura, ci abbiamo messo un po’ a capire i loro cambiamenti di formazione, poi abbiamo ingranato. Siamo state brave a non smontarci dopo la loro rimonta nel quarto set. Siamo attente soprattutto su Egonu, l’abbiamo limitata con il muro e ci siamo portate a casa il risultato. Questa vittoria ci da tranquillità per le prossime ma ancora lunga e sarà durissima ».

Yamila Nizetich (Igor Gorgonzola Novara)- « Sapevamo che era una partita dura. La squadra che farà meno errori vincerà la Serie. Sono sicura che andremo alla quinta partita, l’equilibrio è tanto. Noi abbiamo tra le nostre qualità quella di non mollare mai. Io ci metto grinta e cuore, quando entro in campo cerco sempre di dare tutto, stasera non è bastato ma è ancora lunga ».

IL TABELLINO-

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-2 (25-16 15-25 25-17 23-25 15-12)

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Bosetti 14, Ferreira Da Silva 6, Haak 21, Vasileva 15, Stevanovic 7, Malinov 2, Merlo (L), Kosheleva 1, Bisconti, Caracuta, Papa. Non entrate: Mitchem, Zago, Mazzaro. All. Parisi.

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Nizetich 9, Chirichella 18, Bici 5, Plak 7, Stufi 8, Carlini, Zannoni (L), Egonu 28, Bartsch 7, Veljkovic 4, Piccinini, Camera. All. Barbolini.

ARBITRI: Piana, Lot.

NOTE – Spettatori: 1000, Durata set: 22′, 23′, 27′, 32′, 19′; Tot: 123′.

IL TABELLINO-

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – IGOR GORGONZOLA NOVARA 3-2 (25-16 15-25 25-17 23-25 15-12)

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Bosetti 14, Ferreira Da Silva 6, Haak 21, Vasileva 15, Stevanovic 7, Malinov 2, Merlo (L), Kosheleva 1, Bisconti, Caracuta, Papa. Non entrate: Mitchem, Zago, Mazzaro. All. Parisi.

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Nizetich 9, Chirichella 18, Bici 5, Plak 7, Stufi 8, Carlini, Zannoni (L), Egonu 28, Bartsch 7, Veljkovic 4, Piccinini, Camera. All. Barbolini.

ARBITRI: Piana, Lot.

NOTE – Spettatori: 1000, Durata set: 22′, 23′, 27′, 32′, 19′; Tot: 123′.

Tutte le notizie di Volley A1 femminile

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti