Cuneo sbanca Scandicci
© Legavolley Femminile/Innocenti
Volley A1 femminile
0

Cuneo sbanca Scandicci

Nell'anticipo della seconda giornata impresa della formazione di Pistola che si impone in Toscana per 1-3 (15-25; 22-25; 25-13; 22-25)

SCANDICCI (FIRENZE)- Impresa della Bosca S.Bernardo Cuneo che va a vincere sul campo di Scandicci per 1-3 (15-25; 22-25; 25-13; 22-25 ) confermandosi la ‘bestia nera’ della Savino del Bene Scandicci. Dopo la doppia vittoria in altrettanti scontri della passata stagione, le ragazze di coach Pistola hanno esordito in trasferta in questo campionato con una convincente prestazione che ha regalato loro tre punti pesantissimi

Le ‘gatte’ biancorosse scendono in campo con Cambi al palleggio, Van Hecke opposto, Cani e Zambelli centrali, Markovic e capitan Nizetich in banda, Zannoni libero. La Savino del Bene risponde con la diagonale Malinov-Sloetjes, Stevanovic e Lubian al centro della rete, schiacciatrici Pietrini e Milenkovic, Merlo a difendere la seconda linea. Pronti via ed il primo pallone messo a terra porta la firma del capitano argentino. Si prosegue punto a punto sino al 5-5, poi, il muro singolo di Markovic spezza l’equilibrio (5-7). Le tre lunghezze di vantaggio giungono sull’8-11 firmato dall’esperienza di Nizetich, seguito dal primo tempo di Zambelli. Coach Mencarelli sfrutta il primo time out (8-12). La Bosca S.Bernardo Cuneo non si ferma e, grazie anche agli errori in attacco delle toscane, si porta sul 10-16. Monster block di Lubian per il 12-16, poi ancora biancorosse a tutto gas. L’errore dell’opposto avversario porta il punteggio sul 13-19: secondo time out per la panchina di casa. Gran prova a muro delle cuneesi che con Candi firmano il 14-21. La Savino del Bene va in confusione: il tocco di Nizetich firma il 15-23. Mani out di Van Hecke per il 15-24. Con l’attacco in parallela di Nizetich si chiude la prima frazione i gioco: 0-1 in favore della Bosca S.Bernardo Cuneo, 15-25 il parziale costruito grazie ad una solida ricezione (79%).

La ripresa di apre con le padrone di casa più aggressive e determinate. Rapida la successione dei punti sino al 6-3 che costringe coach Pistola al primo time out del match. Si ritorna in campo con il mani out di una scatenata Nizetich. Con il turno in battuta del capitano cuneese si ritorna in parità (6-6). Sono ancora le cuneesi a ‘macina’ gioco, riportandosi avanti (7-8) grazie al punto di Candi. Epico il punto del 10-10 chiuso a Markovic dopo un lungo ed intenso scambio, applaudito a lungo dal caloroso pubblico del Palazzetto dello Sport di Scandicci. Monster block anche per Van Hecke su Pietrini (12-12). Dal 15-15 al 17-15 grazie all’ace di Pietrini, divario immediatamente ricucito grazie all’attacco di Markovic. Ancora protagonista la schiacciatrice austriaca che con un ace firma il nuovo pareggio a quota 19. Ancora l’ispirata Van Hecke per il vantaggio delle ‘gatte’ (19-20). Ancora una battuta spettacolare di Markovic per il 19-21, coach Mencarelli manda in campo Bricio. Ma il muro di Candi porta la Bosca S.Bernardo Cuneo sul 19-22, time out per Mencarelli. Sul 20-22 dentro Stysiak al servizio. Il muro della Savino del Bene sbarra la strada a Van Hecke: 21-22 e nuovo time out, questa volta richiesto da coach Pistola. Mani out voluto da capitan Nizetich per il 21-23, dentro Frigo che mette in difficoltà le toscane con il suo servizio e ancora Van Hecke per il 21-24. Nuovo stop richiesto dalla panchina di casa, ma al rientro in campo è il pallonetto di Van Hecke a tingere i biancorosso anche il secondo set: 0-2 per le cuneesi con il parziale di 22-25.

Si riparte. Cambi si affida ai centrali che confermano tutta la loro affidabilità. Scandicci si porta avanti di tre lunghezze (8-5) con l’attacco in palla staccata di Sloetjes: coach Pistola ferma il gioco. Arriva un cartellino giallo per la panchina biancorossa, seguito dalla fast di Zambelli (6-8). Sul 10-8 in campo Rigdon. La Savino del Bene preme sull’acceleratore: sul 15-10 time out per le ospiti. Cuneo non ritrova la trama. Pistola manda in campo Baldi e Agrifoglio. Le padrone di casa costruiscono grazie al muro (ben 8 nel solo terzo set) il margine che porta verso l’1-2: 25-13 il parziale, frutto di un black out delle ‘gatte’.

La quarta frazione si apre con l’ace di Stefanovic, cui risponde il primo tempo di Candi, in grande spolvero (1-1). Grande agonismo sottorete, entrambe le formazioni che sfidano la forza di gravità con difese al limite. Applausi e parità. Dalla pipe di Bricio a quella di Van Hecke: Scandicci e Cuneo rispondono colpo su colpo (5-5). Markovic in battuta e muro di Van Hecke per il 6-7. Ancora l’opposto belga per l’8-9, dentro Stysiak. Arrivano due ace di capitan Nizetich per il triplo vantaggio (9-12): immediato il time out richiesto da coach Mencarelli. Continua il turno al servizio di ‘Yas’, grazie al muro di Cambi (9-13). Van Hecke scardina il muro a tre: sua la pipe del 10-14. Stysiak accorcia (13-16): time out richiesto da coach Pistola. L’ace di Stefanovic riduce a due punti il divario (15-17). Fast di Zambelli per il 16-19, seguito dal potente attacco di Van Hecke (16-20). Stysiak e Pietrini riaprono il set (18-20): nuovo stop per la panchina biancorossa. Ancora il potente attacco di Stysiak riaccende gli animi delle toscane (20-21). Sul 20-22 Frigo in campo al servizio. Ancora Van Hecke dalla seconda linea per il 21-23. Time out per Mencarelli. Cambi si affida a Van Hecke che firma il 22-24. La gara si chiude con un fallo da seconda linea delle padrone di casa: la Bosca S.Bernardo Cuneo espugna nuovamente il Palazzetto dello Sport di Scandicci con un perentorio 1-3. Prima vittoria stagionale per le ragazze di coach Pistola, trascinate da Lise Van Hecke, MVP della Gara con 21 punti messi a tabellino.

I PROTAGONISTI-

Marco Mencarelli (Allenatore Savino Del Bene Scandicci)- « Non siamo stati incisivi in attacco e bravi, come possiamo e sappiamo fare, in difesa. Questo aspetto ha condizionato il risultato nei momenti cruciali. Quando mi trovo in situazioni come queste, sono sempre restio ad esprimermi in modo critico sulla mia squadra perché voglio esser sicuro di quello che dico e perché non voglio mancar di rispetto ad un avversario che ha messo in gioco tutte le proprie chance ed ha vinto. Sono una squadra rodata che è molto più tempo che lavorano insieme rispetto a noi, ma bisogna accettarlo. L’attacco e la difesa, come già detto, sono i due elementi principali che sono balzati agli occhi rispetto alla settimana di lavoro che abbiamo fatto ».

Andrea Pistola (Allenatore Bosca S.Bernardo Cuneo)- « Si è vista una notevole crescita tecnica caratterizzata da grande agonismo su ogni pallone. Normale il calo del terzo set, ma brave a chiudere nel quarto. Una vittoria molto utile per dare valore al nostro percorso. Con Monza sarà di nuovo big match, ma ci interessa più il nostro percorso rispetto a quello delle rivali. Abbiamo dimostrato ottima gestione della fase difensiva, ripartendo dopo gli errori della sconfitta con Novara. Complimenti a tutte le ragazze, dalla prima all’ultima, attente alle indicazioni tattiche. Siamo molto soddisfatti: i tre punti di stasera sono il giusto premio per questi intensi mesi di lavoro ».

IL TABELLINO-

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 1-3 (15-25 22-25 25-13 22-25)

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Milenkovic 9, Lubian 4, Sloetjes 12, Pietrini 10, Stevanovic 10, Malinov 3, Merlo (L), Stysiak 10, Bricio 3, Kakolewska 1, Carraro, Bosetti. Non entrate: Molinaro, Cardullo (L). All. Mencarelli.

BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Markovic 9, Candi 9, Van Hecke 21, Nizetich 10, Zambelli 9, Cambi 1, Zannoni (L), Baldi 2, Rigdon 1, Agrifoglio, Frigo. Non entrate: Ungureanu. All. Pistola.

ARBITRI: Frapiccini, Turtu’. NOTE – Spettatori: 1200, Durata set: 25′, 28′, 21′, 28′; Tot: 102′.

MVP: Van Hecke (Bosca S.Bernardo Cuneo)

Tutte le notizie di Volley A1 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti