A1 Femminile, il terzo turno parte con due anticipi
© Il Bisonte Firenze
Volley A1 femminile
0

A1 Femminile, il terzo turno parte con due anticipi

Alle 20.30 di domani si giocano Firenze-Perugia e Filottrano-Novara. Domenica pomeriggio si completa il quadro con le altre partite 

ROMA- Un doppio anticipo aprirà la 3a giornata del Campionato di Serie A1 Femminile. Sabato sera alle 20.30, al Mandela Forum, pochi giorni dopo aver ospitato la Igor Gorgonzola Novara, Il Bisonte Firenze attenderà la Bartoccini Fortinfissi Perugia nel match trasmesso in diretta su Rai Sport HD. Contemporaneamente, la Lardini Filottrano se la vedrà al PalaTriccoli di Jesi proprio con le azzurre di Massimo Barbolini.

Domenica alle 17.00 si completerà il programma con sfide estremamente interessanti: la capolista Imoco Volley Conegliano affronterà al PalaVerde la èpiù Pomì Casalmaggiore, mentre la Unet E-Work Busto Arsizio testerà le ambizioni della Banca Valsabbina Millenium Brescia. In casa le due piemontesi: Reale Mutua Fenera Chieri e Bosca S.Bernardo Cuneo incroceranno rispettivamente Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta e Saugella Monza. Un’ora più tardi, alle 18.00, la Zanetti Bergamo ospiterà la Savino Del Bene Scandicci.

TUTTE LE SFIDE-

IL BISONTE FIRENZE – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA-

A tre giorni dal ko al tie-break contro l’Igor Gorgonzola Novara, Il Bisonte Firenze torna in campo nel ‘suo’ Mandela Forum ospitando la Bartoccini Fortinfissi Perugia, una delle tre squadre ancora a 0 punti.

« Dobbiamo cercare di abituarci a scendere in campo ogni tre giorni – spiega Gianni Caprara, coach delle toscane -: adesso abbiamo una serie di partite ravvicinate contro Perugia, Chieri e Brescia che ci diranno anche se la nostra squadra è pronta per giocare con questo ritmo. Quello di domani sarà un match nel quale dovremo cercare di conquistare i tre punti: credo che l’attacco giocherà un ruolo molto importante durante la gara. Noi non abbiamo una attaccante di riferimento, ma in generale la squadra deve cercare di attaccare meglio: contro Novara non ci siamo riusciti perché abbiamo fatto molti errori, mentre domani dovremo cercare di limitarli perché altrimenti diventa complicato ».

Le umbre di Fabio Bovari si presentano a Firenze con la voglia di sorprendere:

« Il Bisonte sicuramente è una squadra molto ostica, ha un palleggiatore che spinge molto, degli attaccanti sia in banda che al centro molto rapidi, sono validi anche a muro e con un buon servizio, forse l’unico aspetto dove ancora hanno qualcosa da sistemare è la ricezione, però è una squadra che sicuramente dirà la sua in campionato – chiarisce il coach -. Le squadre come noi e come Caserta sicuramente avranno da pagare lo scotto in questo nuovo campionato, ma credo che non esista una squadra che non sia temibile, sono tutte costruite per fare potenzialmente bene la stagione ».

LARDINI FILOTTRANO – IGOR GORGONZOLA NOVARA-

Sabato alle 20.30, il PalaTriccoli di Jesi ospiterà la sfida tra Lardini Filottrano e Igor Gorgonzola Novara. Le marchigiane di Filippo Schiavo proveranno ad approfittare della maggiore freschezza atletica, considerato che le avversarie arrivano da due tie-break negli ultimi sei giorni. Le azzurre di Massimo Barbolini, però, hanno dimostrato di sapersi esaltare proprio nelle difficoltà:

« Siamo felici e orgogliose della rimonta compiuta a Firenze, nata da uno svantaggio per 2-0, e credo che in quell’occasione abbiamo fatto, come squadra, qualcosa di grandissimo. Sappiamo – spiega Stefania Sansonna, libero della Igor – di dover fronteggiare un momento complicato e che dobbiamo tenere duro, prendendoci lottando più punti e vittorie possibili. Andremo in campo a caccia di punti importanti, stiamo lavorando per raggiungere una identità di squadra e ci vorranno tempo e pazienza ».

« Affrontiamo questa gara senza timori reverenziali, sapendo che è un’altra tappa del nostro processo di crescita, consapevoli delle nostre qualità e del fatto che possiamo impensierire tutti – assicura coach Schiavo -. Il fatto che abbiamo perso alcuni set al limite minimo dei due punti è una statistica, ma non significa nulla. Sappiamo che dobbiamo migliorare, ad esempio la qualità del primo tocco, e cercare di avere maggiore efficacia al servizio, a maggior ragione andando a confrontarci contro una Igor che ha un’ottima linea di ricezione. La squadra è determinata, conscia delle partite affrontate, di cosa ha fatto e di ciò che poteva fare meglio. Siamo focalizzati sul lavoro e su quei dettagli da migliorare, che ci porteranno presto a muovere la classifica ».

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – ÈPIÙ POMI’ CASALMAGGIORE-

Nove punti in tre partite, nessun set lasciato per strada e ora anche l’apporto delle statunitensi Hill e Ogbobu. L’Imoco Volley Conegliano torna al PalaVerde dopo due trasferte consecutive, pronta a proseguire nella sua marcia di prima della classe. Di fronte alle pantere la èpiù Pomì Casalmaggiore, tra le squadre che migliore impressione hanno destato nei primi due turni di Campionato. Curiosamente, ex reciproci sulle panchine: Marco Gaspari e il suo vice Bertocco hanno difeso i colori gialloblù, mentre Daniele Santarelli con la Pomì vinse uno Scudetto da vice allenatore di Mazzanti.

« Siamo per la prima settimana della stagione al gran completo e abbiamo avuto una settimana-tipo di lavoro senza match infrasettimanali, dopo un avvio lanciato con tre partite che ci ha dato belle risposte – racconta Santarelli -. Usciamo dalle tre gare della settimana scorsa con ottime indicazioni, ma anche con la consapevolezza che il lavoro da fare è ancora tanto. Domenica avremo di fronte un’avversaria molto temibile, hanno lavorato e giocato molto in prestagione quasi al completo, ora con Cuttino e Popovic sono ancora più efficaci come hanno dimostrato sia con Scandicci che a Perugia, sarà di certo una gara difficile ».

« Noi dobbiamo affrontare questa partita con molta serenità – precisa Gaspari – ma allo stesso tempo con la voglia di metterle in difficoltà, sappiamo che sono dotate di grandissime individualità ma questo non vuole dire che dobbiamo andare la con la coda tra le gambe, anzi dobbiamo andare al PalaVerde a testa alta provando ad imporre il nostro gioco sapendo che se loro ci lasciano spazi di manovra noi dobbiamo infilarci velocemente…dobbiamo essere spavalde e più continue in battuta. L’avversario va rispettato ma noi giocheremo la nostra partita ».

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA-

Secondo appuntamento consecutivo casalingo per la Unet E-Work Busto Arsizio, che attende al PalaYamamay una Banca Valsabbina Millenium Brescia esaltata dal successo al quinto set ottenuto al PalaIgor. Le farfalle di Stefano Lavarini ritroveranno di fronte le ex Mingardi e Caracuta (quest’ultima campionessa d’Italia proprio a Busto Arsizio nel 2011/12):

« La vittoria di domenica ci ha dato tranquillità e fiducia, ora però l’asticella si alza – afferma Giulia Leonardi, libero bustocco -: Brescia è una buona squadra e il risultato dell’ultimo match a Novara ne è la dimostrazione. Arriveranno cariche al Palayamamay, ma noi vogliamo continuare la striscia vincente iniziata con Chieri. Con l’arrivo di Lowe e Washington il livello degli allenamenti si è alzato e credo che i risultati si potranno vedere già con Brescia ».

« Sarà una gara particolare perché ci sono nostre ex (Villani e Washington), loro non sono ancora scese in campo con tutte le titolari, ma adesso sono rientrate le statunitensi – racconta Marco Zanelli, primo assistente di Enrico Mazzola, coach Millenium -. Dovremo proseguire la linea tracciata nel finale di precampionato e nelle prime gare contro Caserta e Novara. Sarà una gara divertente, giocheremo con il coltello fra i denti per conquistare punti ».

ZANETTI BERGAMO – SAVINO DEL BENE SCANDICCI-

Il Pala Agnelli riapre le porte alla Zanetti Bergamo. Domenica alle 18.00 c’è la sfida alla Savino Del Bene Scandicci. Un’ora dopo il consueto orario di gioco per evitare la concomitanza con la partita di calcio dell’Atalanta. Le toscane allenate da Marco Mencarelli contano 2 punti in classifica, frutto di una vittoria al tie break nella prima giornata con Casalmaggiore e di una sconfitta nello scorso fine settimana per mano di Scandicci. La Zanetti è invece a quota 3 e proverà a far valere il fattore campo come nel primo match di Campionato. Rispetto alla sfida con Filottrano, il pubblico di Bergamo vedrà per la prima volta la schiacciatrice canadese Kiera Van Ryk, che ha debuttato in Italia la scorsa domenica nella gara con Monza e ora prepara l’esordio nella sua nuova casa.

BOSCA S.BERNARDO CUNEO – SAUGELLA MONZA-

Dopo aver lottato alla pari con Novara all’esordio e aver sbancato Scandicci una settimana fa, la Bosca S.Bernardo Cuneo affronta la terza gara contro avversarie costruite per vincere. Al PalaUbiBanca arriva infatti la Saugella Monza, che si è sbloccata contro Bergamo e ha in classifica gli stessi punti delle cuneesi.

« Sarà una partita difficile come le altre del nostro inizio di campionato, ma abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutte le squadre – afferma Sonia Candi, centrale di Cuneo che ha vestito la maglia della Saugella Monza per tre stagioni -. Per me Monza è stato un tassello importante: con la maglia della Saugella ho conquistato sul campo la promozione in Serie A1 e ho vissuto la mia prima esperienza nella massima serie. Sarà senza dubbio molto emozionante per me, però cercherò di affrontare il match come gli altri, cercando di mettere in pratica quanto preparato in allenamento e di dare il massimo. Tre partite in sette giorni sono impegnative soprattutto per quanto riguarda lo studio dell’avversario, ma dobbiamo cercare di capitalizzare la buona condizione del gruppo per portare a casa il maggior numero possibile di punti ».

« Quella di Cuneo sarà sicuramente una trasferta complicata, visto che sta vivendo un ottimo momento – ammonisce Massimo Dagioni, coach Saugella -. Noi ripartiamo da una vittoria, arrivata al termine di una prestazione buona sia dal punto di vista del gioco che del risultato. Affronteremo le piemontesi con l’intenzione di esprimere il nostro gioco ed il nostro ritmo. Ancora per i noti contrattempi non riusciamo ad allenarci al massimo con i posti quattro, anche se stiamo gradualmente trovando un assetto. Questa è una squadra quasi totalmente nuova, di grande qualità, che sta costruendo il suo equilibrio e il suo assetto. I margini di crescita sono molto ampi e con il lavoro sicuramente miglioreremo tanto ».

REALE MUTUA FENERA CHIERI – GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA-

Terza giornata di Campionato, ma si tratta di un nuovo debutto per la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 che domenica contro la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta disputerà la prima partita della stagione nel PalaFenera di Chieri, impianto riaperto dopo che sono stati completati i lavori di ampliamento della capienza dell’impianto. Dopo Perugia, affrontata nel turno inaugurale al PalaRuffini, le biancoblù si apprestano dunque ad ospitare l’altra neopromossa nell’A1 2019-2020. È il confronto numero sette con le campane, contro cui le chieresi hanno già giocato sei volte in A2: il bilancio per Chieri è di quattro vittorie (tre su tre in casa con 8 punti conquistati su 9 a disposizione) e due sconfitte. Caserta si presenta al PalaFenera ancora a zero in classifica avendo perso 1-3 le prime due partite, ma non senza aver messo in difficoltà Brescia e Casalmaggiore, a conferma di un sestetto esperto e di valore. Fra le atlete rosanero anche  la schiacciatrice Cruz, compagna di nazionale del capitano biancoblù Enright.

PROGRAMMA  E ARBITRI DELLA 3a GIORNATA-

Sabato 26 ottobre, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD)

Il Bisonte Firenze – Bartoccini Fortinfissi Perugia  Arbitri : Florian-Lot  

Sabato 26 ottobre, ore 20.30

Lardini Filottrano – Igor Gorgonzola Novara  Arbitri: Vagni-Carcione 

Domenica 27 ottobre, ore 17.00

Imoco Volley Conegliano – èpiù Pomì Casalmaggiore  Arbitri: Frapiccini-Spinnicchia 

Unet E-Work Busto Arsizio – Banca Valsabbina Millenium Brescia  Arbitri: Zanussi-Piubelli 

Reale Mutua Fenera Chieri – Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta  Arbitri: Saltalippi-Piperata 

Bosca S.Bernardo Cuneo – Saugella Monza  Arbitri: Sobrero-Rossi 

Domenica 27 ottobre, ore 18.00 

Zanetti Bergamo – Savino Del Bene Scandicci  Arbitri: Cerra-Cappello 

LA CLASSIFICA-

Imoco Volley Conegliano* 9; Igor Gorgonzola Novara* 6; Il Bisonte Firenze* 6; Banca Valsabbina Millenium Brescia* 5; Unet E-Work Busto Arsizio 4; èpiù Pomì Casalmaggiore 4; Zanetti Bergamo 3; Bosca S.Bernardo Cuneo 3; Saugella Monza 3; Reale Mutua Fenera Chieri 3; Savino Del Bene Scandicci 2; Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 0; Bartoccini Fortinfissi Perugia 0; Lardini Filottrano 0.
* una partita in più

Tutte le notizie di Volley A1 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti