Conegliano non da scampo a Bergamo
© Legavolley Femminile
Volley A1 femminile
0

Conegliano non da scampo a Bergamo

Nel posticipo della 5a giornata la formazione di Santarelli, pur soffrendo nel secondo set, si impone nettamente 3-0 (25-21 29-27 25-16) su Melandri e compagne

TREVISO- Mantiene l’imbattibilità stagionale l’Imoco Volley Conegliano, che nel primo posticipo della 5^ giornata del Campionato di Serie A1 Femminile supera 3-0 la Zanetti Bergamo e riconquista la vetta solitaria della classifica. Di fronte ai 3100 del PalaVerde, le pantere di Daniele Santarelli soffrono nel finale del secondo parziale, vinto per 29-27 dopo essere state sotto 20-23 e aver salvato quattro set point, e poi rintuzzano i tentativi di rimonta delle ospiti, cogliendo il quinto 3-0 in sei partite disputate.

In virtù del successo odierno, le gialloblù si issano a quota 17 punti, tre in più dell’Igor Gorgonzola Novara (prossima avversaria delle venete, in Campionato e in Supercoppa Italiana). Resta in decima posizione con 5 punti la formazione di Marcello Abbondanza, che nel prossimo turno tornerà tra le mura di casa per affrontare la Bartoccini Fortinfissi Perugia.

E proprio le umbre saranno protagoniste giovedì sera del secondo e ultimo posticipo della 5^ giornata, in casa contro la Unet E-Work Busto Arsizio.

LA CRONACA DEL MATCH-

Il primo set vede grande equilibrio in avvio, con Sylla (alla fine MVP con una prova essenziale: 16 punti, 56% in attacco, 2 muri) che prova a forzare il primo break sul 9-7, poi sul 14-10. Smarzek fa vedere la sua potenza in battuta (14-13), ma dopo un paio di salvataggi-monstre di De Gennaro l’Imoco allunga ancora 18-14 con le botte di Egonu la fast e il muro di Robin De Kruijf. Sarà il break decisivo per la rientrante Wolosz e le sue compagne, che chiudono 25-21 nonostante la bella resistenza di Mitchem (7 punti nel set, come Egonu).

Nel secondo set le Pantere cercano di allungare subito (3-1), ma ancora Smarzek (ace) e Mitchem riportano avanti la Zanetti Bergamo. Ancora la schiacciatrice statunitense è protagonista del nuovo allungo delle orobiche, che costringono al time out coach Santarelli sul 7-10. Sylla e De Kruijf combattono, Moki De Gennaro fa spellare le mani ai 3130 del Palaverde con le sue difese, Egonu colpisce in battuta, ma Rodrigues e Mitchem ben imbeccate da Mirkovic tengono Bergamo avanti (18-21) fino al rush finale. Due colpi di prima consecutivi di Mirkovic danno alla Zanetti l’illusorio +3 (20-23), poi Smarzek sigla il 22-24. Sembra fatta per le ospiti, ma Egonu e Wolosz (muro) pareggiano a quota 24. Saranno 4 i set point annullati dall’Imoco in un convulso finale, dove le Pantere di casa sono più ciniche e chiudono 29-27 al secondo tentativo con la botta di Miriam Sylla, decisiva nel finale con ricezioni precise e attacchi di qualità.

Il terzo set è il meno combattuto, Hill (12 punti) sale in cattedra con ricezioni pulite, attacchi vari e difese di alto livello, Egonu (17 punti, 3 aces, 48% in attacco) bombarda da par suo e con una positiva Chiaka Ogbogu (all’esordio casalingo) dà il primo break importante sul 15-12. Da lì Melandri e compagne si fermano e le Pantere ne approfittano per spingere con la battuta e il muro. Mitchem è l’ultima ad arrendersi per la Zanetti (16 punti per la schiacciatrice USA), entra anche Van Ryk per Smarzek (botta alla mano, ma 14 punti per la polacca), ma non basta. L’Imoco forza in battuta (11 aces alla fine!): ace di De Kruijf, muro di Sylla, attacco di Ogbogu, ace di Wolosz e Conegliano vola 20-14, per poi chiudere comodamente 25-16 e cogliere il sesto successo su sei incontri, che la fa tornare da sola in testa alla classifica di A1.

I PROTAGONISTI-

Laura Melandri (Zanetti Bergamo)- «Era una gara per noi importante perché venivamo ma da una partita in cui non avevamo espresso bene il nostro gioco. Oggi siamo partite cariche e abbiamo mostrato di avere carattere e una nostra identità. Sul finale abbiamo un po’ mollato, ma loro hanno iniziato a difendere tutto e hanno un potenziale alto in tutti i fondamentali. C’è ancora moltissimo da lavorare, ma penso che oggi sia un punto di partenza. Ci stiamo trovando piano piano tra di noi e dovremo fare più punti possibile nelle prossime due gare in casa. Abbiamo un grosso margine di crescita e ci auguro di continuare così ».

IL TABELLINO-

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – ZANETTI BERGAMO 3-0 (25-21 29-27 25-16)

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Wolosz 4, Sylla 16, Ogbogu 5, Egonu 17, Hill 12, De Kruijf 7, De Gennaro (L), Geerties. Non entrate: Fersino, Gennari, Folie, Enweonwu, Botezat, Sorokaite. All. Santarelli.

ZANETTI BERGAMO: Rodrigues De Almeida 5, Olivotto 1, Smarzek 14, Mitchem 16, Melandri 5, Mirkovic 3, Imperiali (L), Loda, Van Ryk, Prandi, Sirressi (L). Non entrate: Civitico. All. Abbondanza.

ARBITRI: Piana, Luciani.

NOTE – Spettatori: 3130, Durata set: 24′, 35′, 23′; Tot: 82′.

Tutte le notizie di Volley A1 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti