Casalmaggiore strapazza Cuneo

Partita equilibrata solo nel primo set al PalaRadi poi la squadra di Gaspari prende decisamente il sopravvento e chiude 3-0 (25-23 25-13 25-16)
Casalmaggiore strapazza Cuneo© E' Pi Pom
6 min
TagsA1 femminileE più PomìGaspari

CREMONA-Con una Bosetti e una Popovic strepitose e una Ilaria Spirito da 75% di ricezione positiva, la Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore si impone sulla Bosca San Bernardo Cuneo con un secco 3-0. Prima del fischio di inizio viene consegnato il Pallone d’Oro ad Ilaria Spirito come migliore ricettore della stagione scorsa.

LA CRONACA NEL MATCH-

Coach Gaspari schiera Scuka in opposto al posto di Cuttino. E’ di Cuneo il primo punto della gara ma Popovic pareggia subito i conti, 1-1. Bella pipe del capitano rosa che riacciuffa di nuovo la parità 3-3. Il primo ace della gara è di Rigdon che poi ribadisce con un’altra battuta vincente, 6-3, la terza battuta dell’americana però è a rete, 4-6. Carcaces piega le mani del muro piemontese e riporta sotto le sue, 5-7, il muro di Bosetti poi accorcia nuovamente, 6-7. E’ ancora capitan Bosetti a mettere a terra il pallone, quello della parità prima e quello del sorpasso poi sempre in muro: 8-7. Cannonata in primo tempo di Mina Popovic, 9-8 per la Vbc. Cuneo riprende le rosa ma Carcaces l’allontana con una bella diagonale, 10-9 Casalmaggiore. Gran palla di Scuka con una parallela molto lunga che trova la difesa sguarnita, 12-10. Van Hecke però prende per mano le sue e le riporta in vantaggio, 13-12, time out per coach Gaspari. Al ritorno in campo è ancora l’opposto belga a mettere a terra un ace, coach Gaspari inserisce Cuttino per Antonijevic e Camera per Carcaces. Cuttino a tutto braccio in diagonale fa 13-15. Cuttino, nell’insolito ruolo di banda, dopo un gran recupero di Spirito, trova il varco giusto e ristabilisce la parità, 15-15, time out per Cuneo. Al ritorno in campo è ancora Cuttino con un muro a siglare il punto, 16-15. Il muro di Popovic ferma tutto, 18-17, torna in campo Carcaces per Camera. Esce il tentativo di Cuneo, le rosa si portano sul 19-17 e coach Pistola chiama un altro time out. Il mani out di Carcaces fa 20-18, il tentativo di Van Hecke poi è out, ma il video check ribalta la decisione arbitrale, 19-20, ma Scuka fa 21-19. Il tentativo di Carcaces finisce sul nastro, la situazione torna in parità sul 22-22 così coach Gaspari chiama time out. Si torna in campo ed è la fast di Stufi a cadere a terra, 23-22, Van Hecke poi manda out il suo tentativo, 24-22, set point. E’ Stufi a chiudere il set 25-23. Top Scorer: Bosetti 5, Rigdon 9.

E’ Bosetti ad aprire il secondo parziale, poi il capitano allunga ancora, 2-0. Cate is on fire…praticamente tutti i punti passano dalle sue mani, 5-1, time out per Cuneo. Si torna in campo ed è il murone di Popovic su Markovic a farla da padrone, 6-1, e poi è ancora la centrale serba a ribadire, 7-1. Altro monster block stavolta di Carcaces che ferma l’incursione piemontese, 8-1. Casalmaggiore, costringendo Cuneo all’errore, si porta sul 12-2 così coach Pistola preferisce chiamare time out. Arriva l’ace di Kenia “Tiburon” Carcaces, linea laterale e 15-4. Fast (..& Furious) di Stufi a tutta velocità, 16-5, Van Hecke però accorcia. Carcaces chiede a gran voce il video check e lo fa a ragione, 18-8. Ungureanu ci proba ma Popovic c’è, 20-9. “Legnata” di Bosetti su cui nulla può la difesa Cuneese, 23-12. Scuka chiude in parallela la frazione 25-13. Top Scorer: Bosetti e Carcaces 5, Nizetich, Candi, Van Hecke e Ungureanu 2

Nel terzo set è Zambelli, ex rosa, ad aprire le segnature, ma Stufi ristabilisce, 1-1. Popovic riacciuffa di nuovo la parità, 2-2. Questa volta la centrale serba mette la freccia del sorpasso, primo tempo e 4-3. Scuka fa 6-4, Popovic poi allunga con un ace sul quale nessuno può arrivare, 7-4, Cuneo poi accorcia con Nizetich. Carcaces ci prova due volte e la seconda è quella giusta, 8-5. Casalmaggiore sbaglia, Cuneo spinge e la Bosca San Bernardo si porta sul 9-10, coach Gaspari preferisce chiamare time out. Al ritorno in campo è out il tentativo delle ospiti, 11-9, Zambelli poi regala alle rosa il 12-9, Bosetti allunga con una bella diagonale, time out per la panchina biancorossa. Monster Block di Caterina Bosetti, che esulta giustamente saltellando per il campo, che blocca Van Hecke e fa 16-9, time out per coach Pistola. Zambelli porta le sue in doppia cifra, 10-17. Bosetti ancora una volta trova il suo terreno preferito, il mani out, e lo sfrutta, 18-11. Frigo ci prova ma c’è sempre lei, Caterina Bosetti, muro e 20-11. Rigdon manda out la sua battuta, Stufi attenta fa 23-14. Zambelli annulla il primo match point di Casalmaggiore, ma Scuka chiude la frazione 25-16 e il match 3-0.

I PROTAGONISTI-

Andrea Pistola (Allenatore Bosca S.Bernardo Cuneo)- « Dall’entusiasmo del primo set  alla totale negatività. La squadra non sorregge le difficoltà che pone l’avversario, sprofondiamo al primo ostacolo. Abbiamo concesso troppo ad una squadra forte. Un peccato perché nel primo set si sono viste buone azioni a livello individuale e collettivo. Con Caserta e Perugia dobbiamo essere cattivi ed aggressivi per tutta la partita, così non sarà sufficiente ».

IL TABELLINO-

E’PIU’ POMI’ CASALMAGGIORE – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 3-0 (25-23 25-13 25-16)

E’PIU’ POMI’ CASALMAGGIORE: Antonijevic, Bosetti 17, Popovic 11, Carcaces 9, Scuka 6, Stufi 8, Spirito (L), Cuttino 3, Camera. Non entrate: Fiesoli, Veglia, Vukasovic, Maggipinto. All. Gaspari.

BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Cambi 1, Markovic 1, Candi 2, Van Hecke 10, Rigdon 9, Zambelli 4, Zannoni (L), Nizetich 5, Frigo 3, Ungureanu 2, Agrifoglio. Non entrate: Baldi. All. Pistola.

ARBITRI: Curto, Pozzato.

NOTE – Spettatori: 1631, Durata set: 27′, 19′, 22′; Tot: 68′.

MVP: Mina Popovic (E’più Pomì Casalmaggiore)


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti