Volley A1 femminile
0

Filottrano batte Perugia in rimonta

Sotto 0-2 la squadra di Schiavo ha una grande reazione e riesce a spuntarla al tie break per 3-2 (22-25 18-25 25-19 25-13 15-12) nell'anticipo della 17a con la Bartoccini 

Filottrano batte Perugia in rimonta
© Legavolley Femminile

FILOTTRANO (ANCONA)- La Lardini concede il bis e come all’andata si impone in rimonta (3-2) sulla Bartoccini Fortinfissi. Partita per cuori forti, con Perugia che corre nei primi due set, sfrutta bene l’applicazione difensiva e il talento offensivo di Montibeller, ma deve fare i conti con la reazione di cuore, di testa e di volontà di una Lardini che sa venire a capo di una partita complicata. La squadra di Filippo Schiavo fatica a carburare, ma sa soprattutto trovare energie e affrontare le difficoltà, con il contributo di tutti e con ferrea determinazione. La strada della Lardini è subito in salita, Perugia ha un buon abbrivio (0-3, 2-5) grazie ai punti delle brasiliane Bidias e Montibeller. Il block di Nicoletti e l’attacco di Angelina riportano sotto (4-5) una Lardini che sfrutta il primo punto (a muro) di Sloboska (7-8) e il primo tempo di Moretto per tenere la scia ed impattare (11-11) grazie ad un’invasione della Bartoccini. La formazione umbra mette grande attenzione in difesa, costringendo la Lardini ha lavorare il triplo in attacco (22% di squadra nel set), Crncevic e il contrasto a rete di Casillo aprono la strada a un break che obbliga coach Schiavo a fermare il gioco (14-19). La Lardini ha il merito di non abbassare la guardia: la rincorsa passa per il muro di Moretto, un attacco di Partenio a chiusura di un lungo scambio e l’ace di Bianchini (18-19). Strunjak punisce la ricezione lunga di Filottrano, Bidias converte in attacco il buon lavoro della seconda linea e Perugia si rimette a correre (18-22). Montibeller risponde ai block di Moretto e Partenio (20-23), l’ace di Mancini riporta sotto la Lardini (22-23), ma prima Montibeller e poi una disattenzione sul servizio di Bidias chiudono il set (22-25). Filottrano ritrova lo sprint giusto al cambio di campo, Nicoletti, il muro di Angelina e mezzo ace di Moretti creano i presupposti per il 5-1 iniziale, che diventa 7-2 sull’attacco di Nicoletti. Perugia non si scompone, Angeloni (nello starting six) è solida a muro, Montibeller picchia forte e la squadra di Bovari interrompe la fuga di casa (9-9). Nicoletti prova a sbloccare la Lardini (12-12), ma le filottranesi incappano in qualche errore e Montibeller non perdona (13-17). Angelina e la fast di Mancini provano a rimettere in carreggiata una Lardini che continua a fare un’enorme fatica in attacco (20% di squadra nel set) e Perugia può anche ovviare al 25% di positive in ricezione. Anche perché Montibeller non sbaglia un colpo (9 punti nel set con il 53%) e nel finale di parziale perde un po’ il filo. Di Casillo il punto del 2-0 perugino (18-25). Di uscire dalla partita la Lardini non ci pensa proprio, il turno al servizio di Papafotiou è propedeutico al 5-0 iniziale, Perugia reagisce con Montibeller, ma Partenio e Bianchini ricreano il +5 (10-5). Filottrano aumenta decisamente l’intensità in una difesa presa per mano da Bisconti, un gigante, per poi affondare i colpi con Nicoletti, Moretto e Bianchini per il 20-12. Partenio chiude un’azione infinita 22-15, la Bartoccini prova a riprende quota con Casillo e Bidias (22-19), ma ci pensano le centrali Mancini e Moretto (muro) a chiudere il set (25-19) e riaprire il match. Il servizio di Papafotiou è ancora un’arma letale: la palleggiatrice ellenica piazza due ace, mette in crisi la ricezione di Perugia e consente a Nicoletti e Partenio di scrivere a referto un clamoroso 9-0 in avvio di quarto periodo. Montibeller prova a scuotere la Bartoccini Fortinfissi (9-4), Nicoletti stoppa a muro il tentativo di rimonta umbro e nemmeno la lunga pausa per il check su un attacco di Bidias frena la Lardini. Papafotiou appoggia il gioco al centro, Mancini e Moretto (9 punti complessivi nel set) la ripagano con i punti dell’allungo che fanno volare la Lardini sul 20-11. E’ Mancini a firmare il finale di set con muro e primo tempo del 24° e 25° punto. La Bartoccini prova a spostare l’inerzia in avvio di tie-break, Bidias sigla l’1-4, ma la Lardini ritrova una Nicoletti incontenibile (7 punti). L’opposta (premio Mvp DAM) riporta sotto Filottrano e sul suo servizio Mancini sigla il -1 (5-6). Il fendente di Partenio vale la parità, il pallonetto di Montibeller consente a Perugia di cambiare campo avanti di un punto (7-8). La Bartoccini sbaglia, Nicoletti buca il muro (10-8) e poi piazza l’attacco dell’11-9. Perugia salva di tutto di più, Bidias stoppa la Lardini a muro per la nuova parità (11-11). Montibeller risponde a Nicoletti (12-12), il pallonetto di Bianchini (a conclusione dell’ennesima azione maratona) è chirurgico (13-12). L’ace di Moretto porta la Lardini sul 14-12, sulla rigiocata successiva Bianchini pizzica le mani del muro e fa esplodere di gioia il PalaTriccoli.

IL TABELLINO-

LARDINI FILOTTRANO – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA 3-2 (22-25 18-25 25-19 25-13 15-12)

LARDINI FILOTTRANO: Papafotiou 5, Partenio 12, Moretto 10, Nicoletti 21, Angelina 7, Sobolska 1, Bisconti (L), Mancini 11, Bianchini 6. Non entrate: Cor, Sopranzetti, Chiarot, Pirro, Gitti. All. Schiavo.

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Crncevic 1, Casillo 6, Montibeller 26, Bidias 11, Strunjak 5, Demichelis 2, Cecchetto (L), Angeloni 9, Lazic 1, Raskie, Menghi, Bruno. Non entrate: Mio Bertolo. All. Bovari.

ARBITRI: Piana, Canessa.

NOTE – Durata set: 33′, 27′, 29′, 30′, 18′; Tot: 137′.

Tutte le notizie di Volley A1 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti