Volley A1 femminile
0

Egonu giocherà ancora a Conegliano

La bomber di Cittadella, dopo una stagione straordinaria con la maglia delle pantere, continuerà ad essere la punta di diamante della formazione allenata da Santarelli

Egonu giocherà ancora a Conegliano
© Legavolley Femminile

CONEGLIANO (TREVISO)- In pochi mesi con l'Imoco Volley ha stregato tutti a suon di schiacciate incredibili e sorrisi smaglianti, così arriva naturale la conferma a Conegliano di Paola Egonu, la "bomber" nata il 18 dicembre 1998 a Cittadella (Pd), che vestirà la maglia gialloblù numero 18 anche nel 2020/21.

Nella sua prima stagione a Conegliano l'opposta azzurra ha conquistato una Supercoppa (con il riconoscimento di MVP), una Coppa Italia e un Mondiale per Club che resterà nella memoria collettiva anche per il suo exploit nella leggendaria rimonta al tie break in semifinale con il Vakifbank (Paola è stata meritata MVP anche nella kermesse iridata), una cavalcata interrottasi prematuramente prima delle fasi finali di Campionato e Champions League. 

Dopo anni da avversaria dell'Imoco Volley, Paola la scorsa stagione si è subita inserita a meraviglia nel gruppo delle Pantere, risultandone un valore aggiunto importante sia in campo dove si è confermata nonostante la giovane età una delle "top player" mondiali, sia fuori dal campo dove ha mostrato caratteristiche umane straordinarie che l'hanno subito calata perfettamente nell'ambiente gialloblù e in un rapporto già caloroso con il pubblico amico.

LE PAROLE DI PAOLA EGONU-

Paola, contenta di rimanere a Conegliano? 

« Sono molto contenta! La mia prima stagione qui è stata bella, ma incompiuta, ci siamo dovute fermare dopo aver vinto tre trofei senza aver potuto lottare sul campo per la parte finale della stagione in Italia e in Europa. Purtroppo non si poteva far altro che fermarsi, ma questo ha lasciato in me e nella squadra una certa dose di "fame" e di voglia di continuare il cammino che riverseremo nel lavoro della prossima stagione. Avremo ancora tanti obiettivi e tante battaglie da affrontare, vogliamo continuare a vincere! ».

Qual è il bilancio del tuo primo anno all'Imoco Volley? 

« Molto positivo, il mio inserimento è stato facile e immediato, ma me l'aspettavo. Dal di fuori si vedeva che l'ambiente era speciale, una squadra che contemporaneamente si divertiva e spingeva al massimo, cercando sempre di migliorare. Ho fatto anch'io così e tutto ha funzionato bene, anche se sono convinta che avrei potuto fare ancora meglio. Ora voglio continuare qui il mio cammino di crescita e contribuire ai progressi della nostra squadra ».
Il tuo rapporto con il pubblico gialloblù e con l'ambiente? 

« E' un piacere giocare al Palaverde sempre con tanta gente e sentire sia sul campo che sui social l'affetto eccezionale che ci trasmettono i nostri tifosi. Anche in questo periodo di isolamento ci hanno sempre sostenute, così come è stata una bella sensazione anche ricevere da alcuni sponsor qualche pensiero a casa, come il pranzo di Pasqua. Tante piccole cose che dimostrano la passione che c'è qui per l'Imoco e che mi hanno fatto davvero piacere ».

La tua emozione più grande nell'ultima stagione? 

« Sicuramente la rimonta nel tie break del Mondiale per Club in Cina ».

Programmi estivi? 

« Dopo questo momento strano che ho vissuto in isolamento come tutti cercherò di staccare un po', inoltre continuerò a studiare, sono iscritta al corso di laurea in Psicoeconomia, ho appena dato un esame on line e ora ne sto preparando un altro, e farò allenamento per conto mio fino alla ripresa al Palaverde! ».

 

Tutte le notizie di Volley A1 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti