Volley A1 femminile
0

Juliann Faucette sarà l'opposto di Bergamo

Torna in Italia la giocatrice statunitense che ha già giocato nella nostra A1 ad Urbino e Busto Arsizio

Juliann Faucette sarà l'opposto di Bergamo

BERGAMO- La Zanetti Bergamo riparte da Juliann Faucette Johnson. L’opposto statunitense, nata a San Diego il 25 novembre 1989, torna in Italia per vestire la maglia di Bergamo dopo una lunga carriera che l’ha vista giocare in Cina, Francia, dove ha conquistato lo scudetto con il Cannes, e Giappone oltre che a Urbino e Busto Arsizio, dove ha vinto la Supercoppa Italiana, tra il 2011 e il 2013.

LA CARRIERA-

La carriera pallavolistica di Juliann Faucette comincia nel 2004 quando entra a far parte delle squadra del Coast Volleyball Club di San Diego. Dal 2007 al 2010 gioca per la squadra dell’University of Texas; nel 2008 ottiene le prime convocazioni con la Nazionale statunitense, con la quale partecipa alla Coppa panamericana 2008. Nella stagione 2011-12 viene ingaggiata dalla squadra italiana del Robur Tiboni Urbino Volley, in A1; nella stagione successiva passa al Busto Arsizio col quale vince la Supercoppa italiana.

Nella stagione 2013-14 si trasferisce al Guangdong Hengda, nella Volleyball League A cinese; con la Nazionale vince la medaglia d’argento nella Coppa panamericana 2014. Nella stagione seguente gioca per il Racing Club de Cannes, nella Ligue A francese, con cui vince lo scudetto. Nel campionato 2015-16 ritorna in Cina, questa volta difendendo i colori del Fujian; tuttavia già nel campionato seguente cambia ancora maglia, tornando a vestire quella del Guangdong Hengda, impegnato nel torneo di qualificazione alla Volleyball League A.

Nella stagione 2017-18 gioca nella V. Challenge League I giapponese con le Kurobe AquaFairies: al termine del campionato annuncia una pausa dall’attività agonistica. Nel 2020 il ritorno alla pallavolo e in Italia con la Zanetti Bergamo.

LE PAROLE DI JULIANN FAUCETTE-

« Sono cresciuta a San Diego, in California e poi ho iniziato a giocare all’università in Texas. La mia carriera mi ha portato poi in tutto il mondo con i Club ma anche con la Nazionale USA ».

Le piace cantare e scrivere musica. Ma non solo… Juliann ha vissuto tante esperienze importanti e una pausa dai campi di gioco le ha cambiato la vita: prima pallavolista e poi moglie e mamma:

« Sì, ora sono anche una moglie e una madre ed è meraviglioso. Quando ho scelto di smettere di giocare, non avrei mai pensato di tornare: avevo programmato di pensare alla mia famiglia e trovare un lavoro. Pensavo di poter iniziare ad allenare. La mia vita è così diversa ora da quando giocavo e viaggiavo in tutto il mondo! Ma amo essere mamma. È il miglior lavoro al mondo! ».

Sarà presto a Bergamo con tutta la famiglia. 

« Sì, verrò a Bergamo con mio marito Roderick e mio figlio. Anche lui si chiama Roderick, ma lo chiamiamo “Tre”, perché è il terzo Roderick di famiglia ».

Come sono state le tue esperienze in Italia, Cina, Francia e Giappone?

« Giocare in questi diversi Paesi è stato fantastico. Quando ho giocato in Italia, ciò che preferivo erano i tifosi. Sono i migliori! Inoltre quella italiana è la migliore pallavolo che abbia mai visto al mondo. Quando giocavo in Cina la pallavolo era molto buona e abbiamo giocato molte partite. Ho imparato molto quando ho giocato lì. Giocando in Francia, ho avuto la possibilità di giocare per Cannes e in Champions League. E’ stata una grande esperienza. E poi il Giappone, dove le persone e la cultura erano fantastiche ».

Cosa sai della Zanetti?

« Bergamo è una squadra storica. La ricordo da avversaria e ricordo di aver pensato che fosse una forte emozione affrontarla. E’ famosa per avere una storia vincente e aver fatto giocare grandi giocatrici. Sono così entusiasta di esserne parte e il mio obiettivo è di aiutarla a tornare in cima alla classifica, dove è giusto che siamo! Sono pronta a lavorare duramente e a dare tutta me stessa per tornare in alto ».

 

 

Tutte le notizie di Volley A1 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti