A1 Femminile, tre partite si giocano sabato

Gli antcipi sono Brescia-Chieri, Conegliano-Monza e Scandicci-Novara. Due partite domenica pomeriggio Busto-Firenze e Bergamo-Perugia. Rinviata Trento-Cuneo

ROMA-Riparte con tre anticipi il Campionato di Serie A1 Femminile. Nel weekend si disputa la 7a giornata del girone di andata e cinque delle prime sei in classifica scenderanno in campo già sabato. La capolista Imoco Volley Conegliano difenderà la propria imbattibilità stagionale al PalaVerde contro la Saugella Monza, che invece è alla ricerca del primo successo lontano dalla sua Arena. 

« Monza è una squadra molto forte, una di quelle che si è rafforzata di più rispetto alla scorsa stagione e finora specie contro le ‘grandi’ ha fatto vedere ottime cose – spiega Daniele Santarelli, coach delle pantere -. Ha un sestetto con giocatrici importanti e le giuste alternative, tanta fisicità, una battuta che fa male e grandi potenzialità in attacco con una regista giovane, ma già pronta per l’alto livello. Noi siamo pronti alla battaglia, la squadra si sta allenando benissimo in settimana, il ritmo continua a crescere e mi piace la convinzione con cui la squadra procede ogni giorno nella ricerca di miglioramenti continui, consapevole che gli avversari danno sempre il massimo contro di noi ». 

« Contro Conegliano non abbiamo nulla da perdere – rileva Hanna Orthmann, banda tedesca della Saugella -. Possiamo giocare libere, senza pressioni, dando tutto quello che abbiamo e magari, chissà, fare anche una sorpresa. Loro sono una squadra forte che gioca insieme già da un po’. Si conoscono bene ed esprimono una pallavolo veloce: cosa non semplice da leggere. Noi dovremo avere pazienza e stare molto attente ad ogni palla ».

Impegno interno anche per la Savino Del Bene Scandicci, seconda a 14 punti, uno in meno della capolista e reduce da un lungo filotto di successi. Massimo Barbolini affronterà il suo recente, dorato, passato, ovvero quell’Igor Gorgonzola Novara condotta fino allo scettro europeo nel maggio 2019. 

« Sarà sicuramente una partita difficile e combattuta perché loro sono un valido avversario – le parole della centrale delle toscane Marina Lubian -. Noi veniamo da un periodo positivo che la squadra sta vivendo con molto entusiasmo, ma non dobbiamo sottovalutare Novara. Loro sono una squadra che attacca bene quindi dovremo fare un grande lavoro in difesa ».

« Mi aspetto una partita bella e tirata a Scandicci, in cui ad avere la meglio sarà chi gestirà meglio le cose semplici – afferma Micha Hancock, palleggiatrice della Igor -. Servizio, ricezione e anche difesa: servirà dare il massimo come squadra per conquistare un risultato positivo. Stiamo compiendo un percorso di crescita che lavorando bene, ne sono convinta, ci porterà dove vogliamo arrivare come gruppo. Sarà fondamentale mantenere la massima concentrazione su tutto, inclusi i piccoli dettagli, per ottenere il massimo da questa stagione ».

Il terzo anticipo vedrà di fronte la Banca Valsabbina Millenium Brescia e la Reale Mutua Fenera Chieri, quest’ultima quinta in classifica con 9 punti. Le lombarde, invece, sono ancora alla ricerca della prima affermazione stagionale. I precedenti dicono che le due squadre si affrontano per la quinta stagione consecutiva con un bilancio di sette vittorie a una per le bresciane. L’unico successo biancoblù (3-2 nel gennaio 2018 nei quarti della Coppa Italia di A2) è anche l’unica affermazione del Chieri ’76 in sedici partite fra Fiorenzuola, Monza e Brescia contro la sua ‘bestia nera’, il tecnico Enrico Mazzola. 

« Dobbiamo mantenere alta la concentrazione, rimanere focalizzate sul gioco perché sicuramente Brescia scenderà in campo per fare punti – sottolinea Kaja Grobelna, opposta chierese –. Cercheremo di mantenere questo trend positivo che ci ha accompagnato nelle ultime giornate, e non dobbiamo assolutamente commettere l’errore di calare di attenzione. Giocare così spesso per noi atlete è dura perché in ogni partita devi dare il 100%; la cosa positiva è che in campo, partita dopo partita, abbiamo la possibilità di continuare a crescerci e conoscerci ».

In cerca della prima vittoria anche la Zanetti Bergamo, che al PalaAgnelli affronterà la Bartoccini Fortinfissi Perugia. Le orobiche arriveranno all’appuntamento con il dubbio Luketic: per l’opposto croato prosegue infatti il percorso di recupero dall’infortunio alla spalla destra sofferto nel corso del quarto set con Firenze. Sarà invece a disposizione Julian Johnson, ripresasi dal guaio muscolare al polpaccio destro.

« Siamo due squadre che hanno iniziato con qualche difficoltà – spiega Giorgia Faraone, libero della Zanetti -. Noi giochiamo in casa e veniamo da una partita in cui abbiamo dimostrato di esserci, questa volta lo vogliamo dimostrare sicuramente con il risultato. Vogliamo dare una svolta a questo nostro campionato ».

« Bergamo è una società ed una città speciale per me, lì ho vinto una Coppa ed ho avuto la possibilità di giocare con le giocatrici più forti del mondo – racconta Freya Aelbrecht, centrale di Perugia ed ex rossoblù -. Sarà una partita difficilissima sia per noi che per loro, dovremo essere tranquille ed andare in campo con voglia di divertirsi. In questo momento non stiamo giocando al nostro meglio, come squadra ed anche personalmente sento che possiamo fare meglio. Secondo me dipende anche dal fatto che ancora stiamo cercando il ritmo della squadra, onestamente è più difficile di quello che pensavo, ma ovviamente è anche perché questo è il campionato più competitivo e bello del mondo, è migliorato anche rispetto a quello che mi ricordavo due anni fa ».

Entrambe impegnate in una gara di recupero negli scorsi giorni, Unet E-Work Busto Arsizio e Il Bisonte Firenze si sfidano all’E-Work Arena. Mentre il coach delle farfalle Marco Fenoglio è in attesa dei risultati del tampone di controllo e pronto a tornare in panchina, saranno ancora assenti Poulter, Piccinini e Stevanovic, costrette ai box dopo la positività al Covid-19, che stanno svolgendo tutti gli esami richiesti prima di riprendere l’attività.

« Il Bisonte è una buona squadra, molto giovane e in crescita, da non sottovalutare – spiega Asia Bonelli, palleggiatrice della UYBA -. Noi abbiamo bisogno di punti, di fare bene e abbiamo tanta, tanta voglia di vincere. Firenze è una squadra che non molla: dobbiamo essere brave a mantenere la concentrazione anche sulle azioni lunghe. Per riuscire a batterla ci vorrà testa, oltre che cuore ».

Turno di riposo per la VBC èpiù Casalmaggiore, mentre è rinviata a data da destinarsi la gara tra Bosca S.Bernardo Cuneo e Delta Despar Trentino.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 7a GIORNATA-

Sabato 24 ottobre, ore 18.00-

Banca Valsabbina Millenium Brescia – Reale Mutua Fenera Chieri  ARBITRI: Tanasi-Sessolo 

Sabato 24 ottobre, ore 20.30-

Imoco Volley Conegliano – Saugella Monza  ARBITRI: Cappello-Luciani 

Sabato 24 ottobre, ore 21.00 (diretta Rai Sport HD)

Savino Del Bene Scandicci – Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Gasparro-Caretti

Domenica 25 ottobre, ore 17.00 -

Unet E-Work Busto Arsizio – Il Bisonte Firenze  ARBITRI: Rossi-Canessa 

Zanetti Bergamo – Bartoccini Fortinfissi Perugia  ARBITRI: Rapisarda-Armandola

Rinviata a data da destinarsi

Delta Despar Trentino – Bosca S.Bernardo Cuneo

Riposa: VBC èpiù Casalmaggiore

LA CLASSIFICA-

Imoco Volley Conegliano* 15; Savino Del Bene Scandicci 14; Delta Despar Trentino 13; Saugella Monza* 10; Igor Gorgonzola Novara** 9; Reale Mutua Fenera Chieri* 9; Bosca S.Bernardo Cuneo** 8; Il Bisonte Firenze 7; Unet E-Work Busto Arsizio* 6; VBC èpiù Casalmaggiore 6; Bartoccini Fortinfissi Perugia 3; Zanetti Bergamo* 1; Banca Valsabbina Millenium Brescia* 1.
*una partita in meno
** due partite in meno

Commenti