Conegliano nella storia: 72a vittoria consecutiva

Vincendo 0-3 (22-25 22-25 22-25) a Chieri la squadra di Santarelli raggiunge il record di successi ottenuti dalla Teodora Ravenna nel periodo 1985-87
Conegliano nella storia: 72a vittoria consecutiva© Prosecco Doc
TagsReale MutuaProsecco Doc

CHIERI (TORINO)-Storico record della Prosecco Doc Conegliano che espugnando il campo della Reale Mutua Fenera Chieri centra il 72° successo consecutivo eguagliando la striscia vincente della Teodora Ravenna stabilita nel periodo 1985/87. Ora nel mirino il record mondiale che dista solo un altro gradino, le 73 vittorie del Vakifbank dal 2012 al 2014. Domenica a Cuneo la Prosecco DOC Imoco Volley cercherà di coronare questa lunga rincorsa, una cavalcata vincente iniziata 699 giorni fa dopo la sconfitta del 12 dicembre 2019 a Perugia.

La partita di Chieri, anticipo della 12° giornata in cui Conegliano sarà impegnata al Mondiale per Club, è stata la battaglia che ci si aspettava nella sfida tra prima e terza in classifica, ma ancora una volta la squadra di coach Santarelli ha mostrato tutte le sue qualità tecniche e morali che l’hanno portata a questa impressionante striscia di vittorie mostrando anche sprazzi di grande crescita per portare a casa su un campo minato un altro risultato utile, che consente di mantenere saldamente la vetta della classifica. Dopo una serie di match contro le “big” del torneo tricolore, Monza, Busto e Chieri, in vetta ci sono ancora le Pantere. Le piemontesi al settimo assalto ancora a secco di vittorie contro il club gialloblù.

In campo per la Prosecco DOC Imoco nello starting six Wolosz-Egonu, Folie-De Kruijf, Plummer-Courtney, libero Caravello (ancora out De Gennaro, la novità è che si rivedrà Sylla per qualche “giro dietro”), per Chieri dentro Bosio-Grobelna, Mazzaro-Alhassan, Villani-Cazaute, libero l’ex De Bortoli.

L’inizio fa subito capire quanto tosta sarà la partita, Grobelna e compagne rispondono colpo su colpo ai tentativi gialloblù, Conegliano si affida ai muri di una scatenata De Kruijf e alla difese di Lara Caravello, ma la prima parte vede le piemontesi avanti 12-10. La Prosecco DOC Imoco prontamente ribalta la situazione, sorpassa sul 14-15 con Paola Egonu e Robin De Kruijf (5 punti e 3 muri nel set!) che mettono a ferro e fuoco la contraerea piemontese a suon di muri, attacchi ed aces. Ma Chieri non ci sta e un’ottima Cazaute (8 punti nel set) risponde rimettendo le padrone di casa con la testa avanti 16-15. Qualche errore di troppo mette in affanno le Pantere che scivolano ancora pericolosamente a -2 (18-16), ma restano a galla con la lucidità di Megan Courtney, elemento di equilibrio, ma capace di colpire in attacco quando viene chiamata in causa. Si va punto a punto, Egonu riavvicina le ospiti prima della botta di Plummer che riaggancia la Reale Mutua a quota 19. Ora è Chieri a soffrire il sorpasso gialloblù, in uno spalla a spalla appassionante. Lo decide la “solita” Paola Egonu (8 punti nel set) che con la sua classe si prende le responsabilità nel finale (ben spalleggiata da Courtney) e scatena il break decisivo (21-24). Wolosz e compagne chiudono con autorità 22-25.

Partenza spinta della Prosecco DOC Imoco nel secondo set con capitan Wolosz che ha individuato le sue bocche da fuoco di stasera e le tiene calde. Courtney-Egonu confezionano il primo break (4-7). Chieri si affida alle combinazioni Bosio-Alhassan per restare vicina (8-9). La squadra veneta non riesce a scrollarsi di dosso le avversarie che con il loro gioco spumeggiante rendono sempre più incerto il match. Il primo break consistente arriva con una bella diagonale di Egonu a cui segue un ace da geometra di De Kruijf (12-16) Si rivede a tratti il ritmo delle grandi serate gialloblù. Entra Frantti per Villani, poi Mazzaro mura e Chieri risale (14-16), c’è il time out di coach Santarelli che non vuole lasciare prendere entusiasmo alle avversarie. Le Pantere alternano grandi giocate a qualche pausa e ne approfitta la Reale Mutua, con le battute velenose di Mazzaro Chieri riesce a riagganciare Conegliano: 17-17. Sul 17-18 una grande notizia, fa il suo esordio stagionale in seconda linea Miriam Sylla e dopo la sua battuta Rapha Folie stampa il muro del +2 (17-19). A questo punto è Grobelna a fare faville al servizio, suo l’ace del 19-19, ancora la tedesca “on fire” sigla il sorpasso 21-20. La sfida con la “collega” di ruolo Egonu è appassionante, Paola pareggia, poi è l’azzurra a trovare il vantaggio 22-23. Kathryn Plummer raccoglie il testimone e sigla la doppietta, le gialloblù nel finale quando la palla scotta cambiano ritmo con decisione: attacco e muro della californiana e gelo al palasport piemontese per l’immediato 22-25 che manda le Pantere 2-0.

Nel terzo set Conegliano parte avanti 1-4 con Caravello che si inventa alzatrice e propizia l’allungo di un’Egonu in gran vena. La Prosecco DOC Imoco non si ferma e spinge costringendo le avversarie ad andare fuori giri, Pantere in fuga 1-6 e coach Bregoli chiede time out. Adesso è il turno di Rapha Folie che va a segno, poi un ace con l’aiuto del nastro per il +6 (3-9) che gonfia le vele gialloblù. Plummer (10 punti) e Courtney tengono avanti le ospiti nonostante la reazione di Bosio e compagne, poi arriva anche De Kruijf che continua la sua magica serata (6-11). Neanche una vespa che svolazza in campo (momentaneo stop al gioco…) ferma la Prosecco DOC Imoco, che nonostante Chieri si impegni allo spasimo per rientrare (altro ace di Grobelna per l’8-11), trovano sempre il guizzo (De Kruijf dominante a muro, 5 alla fine) per restare saldamente avanti. Chiara De Bortoli (ex proveniente dal vivaio gialloblù) e Lara Caravello fanno gli straordinari in difesa rendendo la partita ancora più spettacolare, nelle azioni concitate la spunta il fenicottero Alhassan che piazza il -1 (11-12). Il pubblico vive un’altra fase di battaglia in un match intenso dal primo all’ultimo pallone. Sul 13-15 entra nuovamente una combattente come Sylla, ma c’è il muro di Chieri e poi il pareggio 15-15, tutto da rifare. Courtney (12 punti con il 50% in attacco), giocatrice di estrema utilità, con esperienza e tecnica tiene Conegliano avanti, ma ora la Reale Mutua è pimpante.  Il muro della cerniera Wolosz-De Kruijf (9 punti totali alla fine per The Queen)  regala il nuovo +2 (18-20), ma il graffio è solo parziale e Grobelna ne approfitta per pareggiare. Come nei set precedenti, le Pantere di coach Santarelli nella fase finale del set spingono sul gas come solo loro sanno fare e con le invenzioni di una super Wolosz e bombe di Egonu (MVP con 20 punti) allunga 21-24 prima di chiudere con il periodico 22-25.

I PROTAGONISTI-

Kaja Grobelna (Reale Mutua Fenera Chieri)- «Non abbiamo giocato male, anzi siamo state attaccate alla partita a lungo. Sapevamo che sarebbe stato difficile gestire Conegliano nei momenti chiave dei parziali. Ora testa alla prossima, è stato un bel test ma andiamo avanti».

Daniele Santarelli (Allenatore Prosecco Doc Conegliano)- « Questa è stata la vittoria più bella di quest’anno per la pallavolo espressa in un momento non semplicissimo per noi dal punto di vista del gioco. Ho visto le ragazze molto motivate dopo la partita con Busto. Oggi abbiamo fatto una gran gara su un campo particolarmente difficile. Questa vittoria credo ci farà molto bene sotto il profilo del morale e della convinzione ».

Paola Egonu (Prosecco Doc Conegliano)- «Non pensavamo tanto al record ma è arrivato. Andiamo avanti con il nostro percorso, stiamo facendo tante prove e dobbiamo ancora trovare un equilibrio. Possiamo migliorare ancora, anche se oggi possiamo anche essere contente per il rientro di Miriam Sylla in campo. Non vedo l’ora che possa tornare anche in prima linea a fare quello che le riesce meglio».

IL TABELLINO-

REALE MUTUA FENERA CHIERI – PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (22-25 22-25 22-25)

REALE MUTUA FENERA CHIERI: Alhassan 6, Grobelna 18, Villani 4, Weitzel 1, Bosio 1, Cazaute 15, De Bortoli (L), Mazzaro 4, Frantti 2, Piovesan. Non entrate: Guarena, Bonelli, Fini (L), Armini. All. Bregoli.

PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Folie 7, Egonu 20, Courtney 11, De Kruijf 9, Wolosz 2, Plummer 10, Caravello (L), Frosini, Sylla, Gennari. Non entrate: Vuchkova, De Gennaro (L), Omoruyi, Butigan. All. Santarelli.

ARBITRI: Bassan, Santoro.

NOTE – Spettatori: 904, Durata set: 25′, 25′, 29′; Tot: 79′.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti