Roma torna al successo contro Bergamo

La squadra si Saja va sotto due volte ma trascinata da Klimets (22 punti) e Strigrot (18) ribalta la situazione e si impone per 3-2 (20-25 25-14 14-25 25-14 15-13)
Roma torna al successo contro Bergamo
TagsAcqua e Saponevolley bergamo

ROMA-Una vittoria in rimonta che fa morale e classifica. Nell'anticipo della 9a giornata va sotto per due volte sotto l'Acqua&Sapone Roma, ma consapevole dell’importanza della posta in palio stasera dopo una striscia negativa, ha saputo ritrovare la concentrazione e il cuore per tornare in partita e di ribaltare la situazione contro una Volley Bergamo 1991 che ha lottato, fatto vedere cose buone, ma che alla fine si è dovuta arrendere al cospetto della rirompente verve di Klimets (22 punti) e Strigrot (18) che hanno fatto la differenza. Alla squadra di Giangrossi non sono bastati i 26 punti di una scatenata Lanier.

 Roma parte con Trnkova, Bugg, Cecconello, Stigrot, Pamio e Klimets con il libero Venturi Per Bergamo ci sono Borgo e Di Iulio, Loda e Lanier, Schölzel e Ogoms con il libero Faraone..

Un inizio combattuto, con Bergamo pronta a mettersi in testa. E in campo si sentono anche i tanti tifosi che hanno raggiunto la capitale da Bergamo. Quando Roma risale da 15-20 e arriva a -1 (19-20), Giangrossi cambia diagonale con Turlà e Cagnin, ma è Lanier (6 punti nel parziale) a tornare ad attaccare (19-22). La nuova entrata Cagnin allunga, Roma annulla una palla set, ma il primo parziale finisce nelle mani rossoblù: 20-25.

 Acqua & Sapone non ci sta e corre a +4 (8-4). Tornano in campo  Cagnin e Turlà e Schölzel ferma le padrone di casa, a muro e in attacco (9-7). Quando Roma allunga sul 16-8 c’è il ritorno di Di Iulio e Borgo. Torna anche Lanier e mette a terra un doppio attacco (18-10), Ogoms mura e Lanier (5 punti) prosegue la striscia positiva (18-12). Non basta, Trnkova (5), Stigrot (4) e Klimets (4) riportano la parità: 1-1 (25-14).

Si riparte con Cagnin opposta a Di Iulio, Lanier attacca, Schölzel fa ace ed è subito 0-2. La battaglia si accende, con Loda si va a +7 (4-11) e Bergamo scatena Cagnin (6, 50%)) e Lanier (4). Roma tenta la reazione con il cambio di diagonale (Avenia-Decortes) quando è sotto 11-21, ma la chiusura del set è a un passo e Bergamo passa a condurre (14-25).

 Sotto il segno di Lanier (6) la ripresa nel quarto parziale, ma Roma trova subito la reazione e riesce nello strappo del 12-7. Entra Enright sul 15-8 e va subito a segno, ma le padrone di casa volano con Klimets (5) e Strigot (4) e portano il match al tie break.

Cagnin apre le danze nel quinto set, Lanier si sposta in diagonale con Di Iulio. E’ punto a punto con l’opposta protagonista, ma il muro di Pamio e un errore in attacco danno il primo break alle padrone di casa. Risponde di nuovo Lanier, il muro di Ogoms porta all’aggancio (7-7) e Cagnin riporta avanti prima del cambio campo. Klimets controsorpasso e trova anche il break (11-9). Lanier e un errore di Roma ed è 11-11 e nuovo punto a punto. Stigrot e Loda fanno poi 13, Stigrot firma il 14 e Pamio chiude l’incontro (15-13).

I PROTAGONISTI-

Stefano Saja (Allenatore Acqua&Sapone Roma)- « Sono due punti che arrivano dopo un lungo digiuno. Siamo contenti anche se la prestazione è stata ad alti e bassi. Non è semplice giocare contro una squadra che cambia spesso assetto ed è capace di metterci in difficoltà. Ora andremo a Scandicci a giocare la nostra partita senza partire battuti ».

Lino Giangrossi (Allenatore Volley Bergamo 1991)- « Una partita brutta, entrambe volevamo vincere. Noi per metterci in una posizione di classifica più comoda. Ci sono stati tanti strappi, poca continuità. Una partita tanto nervosa, tanta emotività in campo. Peccato, abbiamo perso un’occasione. In questo momento ogni punto è importante e anche questo fuori caso lo è, ma c’è un po’ di rammarico. Loro sono sempre rientrati in campo convinti di poterci mettere in difficoltà. Il quinto set è stato un punto a punto perso per alcuni episodi ».

IL TABELLINO-

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB – VOLLEY BERGAMO 1991 3-2 (20-25 25-14 14-25 25-14 15-13) 

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Stigrot 18, Cecconello 8, Klimets 22, Pamio 8, Trnkova 12, Bugg 2, Venturi (L), Decortes 2, Papa, Avenia, Rebora. Non entrate: Arciprete, Bucci (L). All. Saja.

VOLLEY BERGAMO 1991: Loda 8, Schoelzel 10, Di Iulio 2, Lanier 26, Ogoms 9, Borgo 2, Faraone (L), Cagnin 14, Enright 1, Turla’, Ohman. Non entrate: Cicola. All. Giangrossi.

ARBITRI: Gasparro, Vecchione.

NOTE – Spettatori: 850, Durata set: 26′, 24′, 23′, 24′, 19′; Tot: 116′.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti