Rinviato il big match Novara-Conegliano, si giocano sei partite

Si gioca la terza di ritorno che mette in calendario tre partite sabato 22 e tre partite domenica 23. Si parte domani alle 19.00 con Casalmaggiore-Roma
Rinviato il big match Novara-Conegliano, si giocano sei partite
17 min
TagsTrasporti PesantiAcqua e Sapone

ROMA- Si gioca nel week-end la 16a giornata di vivo Serie A1 Femminile che si annuncia spettacolare. Le sfide Bartoccini-Fortinfissi Perugia – Unet Ework Busto Arsizio (diretta Rai Sport) e Savino Del Bene Scandicci – Bosca S.Bernardo Cuneo (diretta Sky Sport Arena) saranno i campi principali. Rinviata a data da destinarsi, invece, la partita Igor Gorgonzola Novara – Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano per i nuovi casi di positività al Covid-19 riscontrati nel gruppo squadra delle venete.

Al PalaRadi di Cremona (sabato 22 gennaio ore 19) punti salvezza in palio tra Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore e Acqua & Sapone Roma Volley Club per una partita che si preannuncia intensa ed emotiva. Le Rosa non raccolgono quanto producono nell’arco della partita, capitoline alle prese con un attacco a corrente alternata. Dalla ripresa delle attività si è è aggregata al gruppo laziale anche la nuova schiacciatrice Dobriana Rabadzhieva. Non ci sarà Papa, passata al Potsdam. All’andata finì 3-1 per la squadra di coach Volpini. Ex della partita è il preparatore atletico delle romane, Giacomo Drusiani che in passato ha fatto parte dello staff rosa.

Il capo allenatore della VBC Trasporti Pesanti Martino Volpini ha parlato con i media: 

« Arriviamo a questa partita dopo due scontri con formazioni che puntano allo scudetto ma soprattutto nella seconda gara abbiamo visto un atteggiamento diverso ed un’altra qualità del gioco. Le ragazze stanno crescendo dopo lo stop per il Covid, lo si è visto a Scandicci, abbiamo lavorato bene sul muro-difesa, lo testimoniano gli 8 muri e le buone difese fatte…questa sarà l’arma vincente per affrontare Roma, oltre a forzare in battuta e toccare più palloni possibili. Si è vero manca ancora Polina ma le ragazze stanno bene, stanno ritrovando il loro equilibrio e speriamo di trovare un palazzetto pieno, nell’ordine del 35% consentito, pronto a supportarci come sempre! ».

Per la squadra dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club il commento pre-partita è affidato alla schiacciatrice e capitana Lena Stigrot: 

« Sono molto contenta del rientro al lavoro e di come tutto lo staff sanitario si sia preso cura della nostra salute. Stiamo ancora recuperando lentamente la forma, ma i risultati si vedono a colpo d’occhio, permettendoci di tornare al nostro livello di gioco per affrontare al meglio la sfida di domani contro Casalmaggiore. Tutto il gruppo ha voglia di riscatto per la sconfitta dell’andata, al tempo non siamo riuscite ad esprimere il nostro gioco migliore. Casalmaggiore gioca un’ottima pallavolo. Sicuramente adesso abbiamo più ritmo gara e siamo più unite come squadra. Recuperata la forma dopo la lunga lontananza dal campo, siamo dunque pronte per giocarcela fino all’ultimo. Non sarà facile, ma sappiamo bene che dovremo fare il massimo per ottenere punti ».

Sabato 22 gennaio alle ore 20.00 Delta Despar Trentino – Il Bisonte Firenze sarà gara ricca di spunti tecnici considerato il valore assoluto dei due allenatori, Matteo Bertini e Massimo Bellano. Sono cinque i precedenti in serie A1 tra Trento e Firenze, con le toscane sempre vittoriose. Ex della gara è il coach gialloblù Bertini, alla guida dell’Azzurra San Casciano in B1 nella stagione 2011/2012. Le trentine recuperano il libero Ilenia Moro infortunatasi nel finale di gara contro Cuneo, fiorentine senza Sorokaite accasatasi con Scandicci.

L’allenatore di Delta Despar Trentino, Matteo Bertini presenta:

« La nostra condizione è buona e anche l’infortunio di Moro si è rilevato fortunatamente non grave. Stiamo continuando a lavorare sulla nostra condizione, il punto ottenuto a Cuneo ci ha regalato fiducia e ci ha permesso di lavorare in settimana con grande attenzione e ulteriori motivazioni. Affronteremo una squadra di qualità che sarà però al rientro dopo un lungo periodo di inattività per Covid. Speriamo di riuscire a ripetere la buona prestazione offerta a Cuneo, con l’obiettivo di provare a muovere nuovamente la nostra classifica. Saranno importanti la fame e la determinazione che riusciremo a trasportare in campo con una squadra, non scordiamocelo, che ha saputo interrompere la striscia di Conegliano ». 

Per la formazione de Il Bisonte, microfoni a coach Massimo Bellano:

« Gli aspetti da valutare sono diversi. Il primo è che speriamo di tornare finalmente a giocare dopo un lungo periodo di inattività perché nell’ultimo periodo non c’è solo la gara giocata a Novara ma dal rinvio di Bergamo in avanti è passato un mese e mezzo dove abbiamo giocato una sola partita, speriamo con sabato di riprendere un percorso e portarlo avanti un po’ di tempo. La prima difficoltà legata a questa gara è sicuramente di questa natura poi c’è una formazione di Trento che anche nella partita di Cuneo ha dimostrato di essere una buonissima squadra ad organico completo e quindi ci saranno le difficoltà legate a loro, al loro modello di gioco ed all’ottimo utilizzo che fanno del servizio riuscendo ad essere molto aggressivi e sbagliando poco. Questi aspetti renderanno la partita ancora più insidiosa, noi nel frattempo stiamo cercando di ricrearci un ritmo ed un assetto di gioco tali da permetterci di riprendere il percorso da dove l’avevamo interrotto ». All’andata finì 3-1 per Firenze.

Intanto Il Bisonte ha scelto la nuova capitana: è l’alzatrice Carlotta Cambi. 

« È una grande gratificazione per me – dichiara Cambi – ricoprire questo ruolo, siamo solo all’inizio del girone di ritorno e sono convinta che abbiamo ancora tante cose da dare e da dimostrare. Sono onorata di essere stata scelta come capitana del Bisonte ».

L’anticipo di Rai Sport del sabato sera è Bartoccini Fortinfissi Perugia – Unet E-work Busto Arsizio (ore 20:30). Le umbre sono ferme dal 19 dicembre scorso, dalla sfida della 12^ giornata quando si arresero 3-2 in quel di Cuneo. Sono cinque i precedenti tra le due formazioni, con Busto Arsizio sempre vittoriosa. Nella partita dell’andata a vincere furono le lombarde per 3-0. Tre ex di lusso della partita e tutte con la maglia di Perugia: Christina Bauer, Valentina Diouf ed Helena Havelkova.

Il capitano Helena Havelkova racconta di questo mese senza giocare. 

« Abbiamo lavorato veramente tanto in questo periodo, la sosta alla fine è stata di cinque settimane e quindi abbiamo potuto lavorare su molti aspetti andando ad intervenire con precisione su alcuni aspetti con lo scopo di aggiustare le cose che non andavano bene. Non so esattamente cosa aspettarmi da questa gara, ma sono sicura che sarà impegnativa. Non avendo giocato per cinque settimane però bisognerà vedere se sapremo trovare subito il ritmo gara e se saremo in grado di trasformare tutto quello che abbiamo imparato in questo periodo, in qualcosa di concreto. Penso che l’atmosfera sia buonissima e che saremo pronte a lottare perché sappiamo che il girone di ritorno per noi sarà fondamentale, come sempre ogni punto farà la differenza ». 

Poi racconta del suo passato con Busto e della sfida di sabato sera. 

« Con Busto c’è sempre qualcosa in più, anche se poi è veramente speciale quando siamo in trasferta, in quei casi l’atmosfera riporta alla mente tantissime sensazioni. Dal punto di vista tecnico sicuramente loro hanno un grande palleggiatore, quindi spetterà a noi mettergli pressione, magari forzando con il servizio e dunque mettendo in crisi la ricezione in modo che lei non abbia una palla facile da gestire, poi ovviamente non è l’unica da temere, sono una squadra dotata di tante atlete di alto livello, quindi dovremo stare attente ad ognuna di loro ».

Così Jovana Stevanovic, capitano di Unet E-Work: 

« Ci aspetta una trasferta complicata perché Perugia è una squadra con tante giocatrici esperte che conosciamo bene: ha faticato nella prima parte di stagione ma sono convinta che in questo girone di ritorno potrà risalire la classifica. Noi però siamo cariche, abbiamo superato il momento complicato dovuto al virus e ora siamo concentrate per finire al meglio il campionato: il quarto posto è il nostro obiettivo minimo da raggiungere, sperando di cogliere anche qualche successo con le primissime in classifica, cosa che all’andata ci è sfuggita per un soffio ».

Reale Mutua Fenera Chieri – Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia si presenta come sfida tra due formazioni che giocano una pallavolo veloce e spettacolare. Le piemontesi con la negativizzazione delle sette giocatrici e del membro dello staff risultati positivi al Covid-19, possono così fare il proprio debutto nel 2022. La squadra di Giulio Cesare Bregoli non gioca in campionato dal 12 dicembre, mentre il 30 dicembre scorso, battendo 3-0 il Vero Volley all’Arena di Monza aveva conquistato l’accesso alle Final Four della Coppa Italia Frecciarossa. Unica ex della sfida è la centrale Viola Tonello, con la maglia del Chieri ’76 in B1 nella stagjone 2013/14. Il 3-1 dell’andata per le marchigiane rappresenta l’unico precedente in A1 tra Chieri e Vallefoglia.

A fare il punto sul momento della Reale Mutua Fenera Chieri ’76 è il direttore sportivo Max Gallo che parla dello stato di salute della squadra: 

« Purtroppo in questi due mesi abbiamo giocato davvero poco. Dopo aver disputato una gran partita a Monza la delusione per non aver potuto giocare le finali di coppa è stata forte, in più abbiamo avuto a che fare con otto casi di positività al Covid, con tutto quel che ne consegue nella gestione dell’attività. Ora le ragazze si sono riprese. Chiaramente questa sosta ci crea delle difficoltà, ma c’è tanta voglia di far bene e ritornare a giocare, e questo credo sia importante per tutti. Che avversaria è Vallefoglia? Una squadra molto ambiziosa con grandissime individualità. Di recente ha preso un palleggiatore molto bravo come Kaisa Alanko, che conosciamo bene. Sarà sicuramente un test probante. Ho fiducia nelle ragazze, ce la metteranno tutta e faranno di tutto per raggiungere un risultato positivo ». 

Seconda trasferta consecutiva, invece, per la Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia.

Così presenta la partita di domenica il vice allenatore Giacomo Passeri: 

« Con Chieri sarà una partita molto dura, loro sono una squadra davvero tosta, con ottime individualità come Mazzaro e Bosio che hanno fatto parte della nazionale la scorsa estate alla Volleyball Nations League, e poi giovani come Cazaute, Villani, De Bortoli, per non parlare delle straniere Grobelna e Frantti. Sono reduci da alcune ottime partite, poi sono state bloccate dal Covid. Anche noi siamo tornati al completo solo da giovedì, il rientro dal Covid non è facile sotto ogni punto di vista per anche per le atlete. Domenica Kaisa Alanko ha fatto un buon debutto, del resto era arrivata da cinque giorni e le dobbiamo dare tempo di inserirsi nei meccanismi di gioco ».

All’Arena di Monza di fronte Vero Volley Monza e Volley Bergamo 1991. Il derby lombardo sarà un test importante per entrambe le formazioni alla ricerca della forma migliore. Le brianzole di Marco Gaspari sono reduci della bellissima vittoria in Champions League e puntano al primo posto in campionato. Le orobiche di Pasqualino Giangrossi non vincono dal 7 novembre scorso quando s’imposero 3-2 sul campo di Perugia. Il 3-0 dell’andata a favore di Monza costituisce l’unico precedente. Ex della partita sono Sara Loda, a Monza nella stagione 2017-2018 e Isabella Di Iulio, a Monza nella stagione 2019-2020.

Così coach Marco Gaspari per la formazione del Vero Volley: 

« Contro Bergamo ci aspetta una sfida molto importante. Le orobiche hanno dimostrato di essere toste: Scandicci lo ha toccato con mano perdendo il primo set e poi rimettendo concretezza nel secondo, utile a farle portare a casa la vittoria. Affrontiamo una Bergamo diversa rispetto all’andata, non solo per gli inserimenti nuovi ma anche per alcuni accorgimenti fatti. Per noi sarà quindi fondamentale partire aggressivi e fare tre punti. Vogliamo rimanere in alto in classifica e sappiamo che per farlo dovremo non sbagliare le due partite che ci attendono praticamente a 48 ore di distanza l’una dall’altra ».  

Giorgia Faraone, libero del Volley Bergamo 1991 confida le sue sensazioni:

« Veniamo da un periodo strano tanti giorni ferme, costrette in casa senza allenarci, poi la preparazione atletica per ritrovare la condizione e l’arrivo di due nuove compagne che hanno avuto pochi giorni per integrarsi nel gruppo. Eppure domenica per due set abbiamo tenuto testa a una squadra veramente forte, poi forse ci è mancato anche il ritmo partita per provare a fare qualcosa di più. Adesso andiamo a Monza, dove troviamo un’altra avversaria difficile. Hanno giocato anche mercoledì in Champions League e hanno portato a casa dalla Francia una bella vittoria. Non sarà una partita facile per noi, ma dobbiamo cercare di metterle in difficoltà con aggressività e pazienza: muro, difesa e contrattacco devono essere le nostre armi. Dovremo fare attenzione al loro gioco, ma anche cercare di fare il nostro con continuità ».

Domenica 23 gennaio ore 18:15 davanti alle telecamere di Sky Sport Arena la Savino Del Bene Scandicci affronta la Bosca S.Bernardo Cuneo nella sfida che può valere il sorpasso in testa alla classifica ai danni di Conegliano. In totale le due squadre si sono affrontate 7 volte in A1 con 4 vittorie per le piemontesi e 3 per le toscane che hanno vinto le ultime tre sfide. Salutata Orthmann che ha firmato in Turchia, coach Barbolini può schierare il neo-acquisto Indre Sorokaite, mentre coach Andrea Pistola contro Scandicci raggiungerà il traguardo delle prime 100 panchine, dal 2018, alla guida di Cuneo tra A1 e A2. Sono due le ex della partita: Federica Stufi già capitana della Savino del Bene Scandicci e Noemi Moschettini, palleggiatrice della Savino Del Bene Scandicci, nelle ultime due stagioni ha militato nella formazione di Serie B2 di Cuneo Granda Volley collezionando anche alcune presenze in prima squadra. E’ Massimo Barbolini, coach della Savino del Bene a fare un’analisi del momento partendo dalla vittoria contro Casalmaggiore: 

« Nei primi due set abbiamo sofferto fino a metà parziale, poi abbiamo trovato la quadra. Del resto le squadre non arrivano qui arrendevoli, ma cercano di fare il loro meglio. Alla fine siamo riusciti a trovare il ritmo e chiudere in maniera agevole il terzo set. Sicuramente dobbiamo migliorare e la partita di domenica contro Cuneo potrà essere un bel banco di prova. Non è facile giocare tante partite in poco tempo, però noi bisogna fare la differenza in questo. Sappiamo che Cuneo sarà un avversario di livello, abbiamo vinto all’andata giocando una buona partita ma dovremo essere concentrati ».

Per Ilaria Spirito, libero della Bosca San Bernardo Cuneo si tratta di una partita da disputare con grande intensità:

«Una partita complessa contro uno squadrone che punta a vincere lo scudetto: la affronteremo a viso aperto e con niente da perdere. La correlazione battuta-muro-difesa sarà l’arma che potrà portarci qualche gioia, oltre all’intensità che dovremo mettere in ogni scambio. Rispetto alla partita con Trento dovremo iniziare a spingere fin da subito con l’approccio che ha contraddistinto le ultime prestazioni del girone di andata ».

CAMPIONATO SERIE A1 FEMMINILE 3a GIORNATA DI RITORNO-

Sabato 22 gennaio ore 19:00

Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore – Acqua & Sapone Roma Volley Club ARBITRI: Braico-Goitre

Sabato 22 gennaio ore 20:00

Delta Despar Trentino – Il Bisonte Firenze ARBITRI: Pozzato-Lot

Sabato 22 gennaio ore 20:30

Bartoccini-Fortinfissi Perugia – Unet E-Work Busto Arsizio ARBITRI: Mattei-Merli

Domenica 23 gennaio 17:00

Reale Mutua Fenera Chieri – Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia ARBITRI: Rossi-Cavicchi

Vero Volley Monza – Volley Bergamo 1991 ARBITRI Armandola-Puecher

Domenica 23 gennaio ore 18:15 

Savino Del Bene Scandicci – Bosca S.Bernardo Cuneo ARBITRI: Verrascina-Cascione

Igor Gorgonzola Novara – Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano RINVIATA

LA CLASSIFICA-

Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 34**; Savino Del Bene Scandicci 32*; Igor Gorgonzola Novara 31**; Vero Volley Monza 31**; Unet E-Work Busto Arsizio 29*; Reale Mutua Fenera Chieri 22***; Bosca S.Bernardo Cuneo 18**; Il Bisonte Firenze 17****; Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore 12*; Delta Despar Trentino 10**; Volley Bergamo 1991 9***; Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 9**; Acqua & Sapone Roma Volley Club 8**; Bartoccini-Fortinfissi Perugia 8***.
*una partita in meno
**due partite in meno
***tre partite in meno
****quattro partite in meno



Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti