Conegliano è di nuovo Campione d'Italia

Per le pantere quinto scudetto della storia conquistato al termine di una partita al cardiopalma che ha visto la squadra di Santarelli imporsi solo al tie break 2-3 (20-25, 25-23, 21-25, 25-21, 8-15). Decisiva come sempre Paola Egonu MVP del match e top scorer con 37 punti
Conegliano è di nuovo Campione d'Italia© Legavolley Femminile/Rubin
15 min
TagsVero VolleyProsecco Doc

MONZA- Il triangolino tricolore se lo cuce sul petto, per la quinta volta, quarto consecutiva, sedicesimo trofeo di una storia già leggendaria per un club fondato solo dieci anni fa, la Prosecco Doc Imoco Conegliano la quale al termine di un esaltante ed equilibrata Gara 4 ha stroncato le resistenze di una Vero Volley Monza che ha venduto cara la pelle per cinque lunghissimi set. Le pantere si sono imposte 2-3 (20-25, 25-23, 21-25, 25-21, 8-15) dopo aver subito per due volte la rimonta di Orro e compagne che stasera hanno dimostrato di meritare il secondo posto. La squadra di Santarelli può dare il via ai festeggiamenti ma quella di Gaspari può chiudere la stagione con la certezza di aver fatto molto di più di quanto fosse previsto ad inizio stagione.  Per Conegliano ora, dopo i brindisi, poco tempo per festeggiare, perchè i fari gialloblù sono già puntati sul grande ballo della SuperFinal di Champions League il 22 maggio con le eterne rivali del Vakifbank Istanbul.

Inizio partita di studio tra le due formazioni (5-5) con gli attacchi che gestiscono bene le situazioni di “cambio palla”. Il primo break viene grazie a un’invenzione di Asia Wolosz che in contrattacco smarca Plummer (5-7). La californiana è brava a mettere a terra gli interessanti palloni che la sua capitana le offre, anche in combinazione e la Prosecco DOC Imoco tiene il vantaggio (8-10). La squadra di casa, trascinata da un pubblico che ha riempito all’inverosimile l’Arena, non molla e torna sotto, l’errore di Egonu consente il pareggio )10-10), ma le Pantere tornano avanti con il muro di una Plummer (5 pt nel set) in grande spolvero (10-12) e si sentono anche i 200 tifosi gialloblù giunti in Brianza.

Si va ad elastico, Van Hecke chiude il nuovo pareggio, poi Monza sorpassa e prende il vantaggio (13-12). Come due pugili che se le suonano, c’è un controbreak 3-0 di Egonu e compagne (13-15), ma nessuna delle due contendenti riesce a dare continuità ai tentativi di fuga e si va punto a punto fino al rush finale. Sul +3 per Conegliano (15-18) c’è il primo time out per le padrone di casa.Entra Caravello a puntellare la seconda linea e la fase di contrattacco delle venete diventa irresistibile: il muro tocca, Egonu trasforma ed è +4 (15-19). Larson e Van Hecke tengono a galla la Vero Volley, ma capitan Wolosz continua a variare il gioco, De Kruijf mette a segno il 17-21. Monza ci prova con Rettke a muro (19-22), ma De Gennaro e compagne restano sul pezzo, respingono gli assalti finali delle brianzole e chiudono il set con Egonu (6 punti nel set) e l’attacco finale di Sylla: 20-25.

Le Pantere prendono il break subito in avvio di secondo set (3-5), ma Larson si carica il peso della rimonta sulle spalle, di forza riacciuffa la squadra di coach Santarelli e poi si inventa il sorpasso 6-5. La replica gialloblù non si fa attendere, Rapha Folie mura, De Kruijf piazza un bell’ace e le due supercentrali di Conegliano confezionano il +2 (6-8). La Prosecco DOC Imoco ora è concentrata a mille, il muro tocca, De Gennaro e Sylla (con l’aiuto di Caravello)  difendono tutto e in contrattacco le mani fatate di Joanna Wolosz regalano palloni d’oro a Folie ed Egonu che fanno ammattire il muro di casa: 9-13. I tifosi gialloblù si fanno sentire e Miriam Sylla risponde con un gran muro per il +5 (9-14) che lancia le campionesse d’Italia. Monza traballa e comincia a fare fatica, Van Hecke sbaglia (10-16), entra Stysiak. Anche l’ingresso di Giulia Gennari in battuta dà i suoi frutti, Plummer va a segno dopo una bella battuta della romana e Conegliano allunga ancora (12-19). Sul 14-21 sembra fatta, ma Monza non è in finale per caro: c’è un sussulto dell Vero Volley con Stysiak e Larson (6 punti nel set), poi mura Danesi per il -5 (16-21) e coach Santarelli ferma il gioco.

Al rientro l’ace di Orro riporta entusiasmo all’Arena per il -4 e un rilassamento generale delle Pantere costringe a un altro time out la panchina di Conegliano dopo il muro dell’ex Danesi per il -3 (18-21). Monza non si ferma, Larson ancora a segno due volte e si riaprono i giochi (20-21). L’Arena esplode sul muro di Stysiak che ferma Egonu e completa il break (7-0) che riapre i giochi: 21-21. Tutto da rifare, ma l’inerzia ora è dalla parte delle lombarde che insistono e sorpassano con Stysiak (22-21). E’ blackout totale in casa gialloblù, altro errore in attacco e il break diventa incredibile: 9-0 per Monza che sale 23-21. Entra Courtney, Plummer ferma l’emorragia con il punto del -1 (23-22). ma Monza ha il set point sul 24-22. Egonu annulla il primo di rabbia, ma Stysiak, decisiva nel finale, chiude un’eccezionale rimonta per il 25-23 che pareggia il conto.

La doccia fredda lascia qualche strascico e la Prosecco DOC Imoco ne risente all’inizio del terzo parziale. Coach Gaspari lascia in campo Alessia Gennari e Stysiak, protagoniste della rimonta, e Monza sale 3-1, ma Kathryn Plummer (anche lei un’ex) si scatena e con due muri prima pareggia i conti, poi sorpassa. Ci si mette anche Paola Egonu con le sue bordate e il break 5-0 ora è di Conegliano che sale a +3 (3-6). Ancora il muro, arma tra le migliori nell’arsenale gialloblù, regala alle Pantere un ulteriore allungo, poi ace di Plummer ed è +5 (4-9). Come nel secondo set la Prosecco DOC Imoco sembra avere in mano il controllo delle operazioni, ma la Vero Volley sorniona approfitta di qualche errore e torna sotto (11-14). Folie però non ci sta a va a segno al centro ben servita da Wolosz, che poi sceglie Egonu puntuale a mettere giù il nuovo +5 (11-16).

Ancora Egonu da seconda linea tiene avanti le Pantere (13-18), poi la Prosecco DOC Imoco mette pressione toccando a muro e in difesa e chiudendo i colpi con una Plummer sempre costante (5 punti nel set): 15-20. Anche stavolta la Vero Volley prova a farsi sotto con l’energia di A.Gennari e le difese di Parrocchiale, Danesi sigla il -4 (17-21) e quando Davyskiba entra e piazza l’ace aleggiano sulle Pantere gli spettri di un’altra rimonta (18-21). La bielorussa si ripete ed ora la tensione è alle stelle, altro time out di coach Santarelli (19-21). Si rientra in campo e arriva la bordata di Egonu (19-22), ma non è finita. Stysiak colpisce in pallonetto (20-22), ci vuole la classe di Robin De Kruijf per il nuovo +3,poi “The Queen” si ripete con un muro che vale tantissimo nell’economia del match (20-24). Al secondo set point Paola Egonu (8 punti nel set) non sente discussioni e impiomba il 21-25, sorpasso Pantere.

La Prosecco DOC Imoco che si è ripresa il “maltolto” con il vantaggio gioca più serena e avanza subito 1-3, ma Stysiak di forza e con un po’ di fortuna scardina il muro veneto e si torna appaiate. Monica De Gennaro ha deciso che dalle sue parti non deve più cadere un pallone e con i suoi recuperi dà spettacolo, ma la Vero Volley non vuole cedere e si regala un doppio vantaggio con Danesi e un errore di Plummeri (6-4). Conegliano continua a macinare gioco e risale, ma la gara è diventata una battaglia senza quartiere, Sylla va a segno di sinistro e risponde ad A.Gennari portando Conegliano al +2 (9-11). C’è nervosismoin campo e le squadre alternano grandi giocate a errori di troppa foga, sul 10-12 entra Caravvello e una legnata di Paola Egonu regala il +3 (10-13). Jorda Larson non ci sta e accorcia, ma Egonu è caldissima e tiene il margine (11-14). De Gennaro e Caravello difendono, Egonu trasforma, ma di là c’è Larson che non molla e si resta in equilibrio (13-15).

Si continua a combattere in una vera bolgia, Monza con il muro e la battuta della neoentrata Boldini trova punti pesanti e pareggia il conto a quota 16, pronto time out di coach Santarelli che non vuole rischiare il tie break. Capitan Wolosz si affida alla sua freccia più acuminata, cioè Paola Egonu che riporta avanti le Pantere (17-16), ma Gennari continua la sua ottima partita e pareggia. C’è di nuovo Van Hecke in campo per Monza, e la belga riporta addirittura avanti le padrone di casa (18-17) pandemonio all’Arena di Monza. Tensione alle stelle, Candi in fast risponde a Egonu (19-19), ma Paola (9 punti nel set) adesso è “on fire” e il botta e risposta continua. De Kruijf attacca bene (20-21), ma Larson pareggia ancora. Sylla attacca fuori ed ora è Monza avanti (22-21), poi Van Hecke fa esplodere i suoi tifosi per il +2 (23-21). Conegliano alle corde non riesce ad attaccare in maniera efficace e Van Hecke (decisiva, 7 punti nel set) ringrazia, doppietta dell’opposta di Monza e con il 25-21 si va al quinto set per la terza volta in quattro gare.

Quinto set che per Monza vorrebbe dire tornare al Palaverde per gara5, per Conegliano il quinto scudetto. L’aria è pesante nell’Arena monzese e le “gladiatrici” in campo non si risparmiano.  Si va a braccetto tra una bomba di Egonu e una risposta delle brianzole fino al primo break delle Pantere (3-5), ma A.Gennari con coraggio tiene lì le padrone di casa (4-5). Capitan Wolosz smarca bene Folie (4-6), poi Coirtney difende ed Egonu sigla di forza il +3 con il suo 30° punto.  Ma Paola non si ferma e con cattiveria va a muro per il +4 (4-8). Si cambia campo e Monza prova a reagire, ma Egonu è implacabile (5-9), ma anche Van Hecke non scherza e trova il -3 (6-9). La battaglia è sempre più accesa, Egonu si esalta (6-10), ma Larson tiene viva la Vero Volley (7-10).  Toh, c’è Egonu in pipe e chiude il 7-11, ma la Prosecco DOC Imoco spreca una bella occasione e Monza resta a -3.  Egonu prosegue il suo magico show, piazza la doppietta che lancia le Pantere verso il traguardo tricolore: 8-13. Folie mura e Conegliano è ancora Campione !

I PROTAGONISTI-

Daniele Santarelli (Allenatore Prosecco Doc Conegliano)- « La pallavolo femminile è uno sport meraviglioso che non ti permette di poterti rilassare mai. Stasera avevamo l’inerzia del match nelle nostre mani e ce la siamo complicata, merito di Monza che ce l’ha fatta sudare ma così è ancora più bello. Le difficoltà che abbiamo superato ci saranno preziose anche in chiave champions, soffrire, lottare, vincere, aiuta tantissimo, ci è successo tante volte quest’anno. Questo risultato non mi stupisce perché noi abbiamo giocato così tutta la stagione. Sicuramente è stato lo scudetto più faticoso fra quelli che ho conquistato. Il quarto titolo consecutivo è un gran traguardo per una società giovane, e peccato che sia stato cancellato quello del 2020 anno in cui giocavamo una pallavolo stellare. Ma non vogliamo fermarci, io da capo allenatore non voglio fermarmi, anche se sono stanco spingerò fino alla fine per centrare tutti gli obiettivi ».

Paola Egonu (Prosecco Doc Imoco Conegliano)- « Oggi è stato molto importante riuscire a tirarsi fuori dai momenti di difficoltà, ho fatto nove punti nel tie break ma penso che si possa fare sempre meglio. Ora c’è da affrontare la finale di Champions, abbiamo dieci giorni per riposare per allenarci per farci trovare sempre più pronte. Poi volterò pagina ma Il mio non è un addio al volley italiano, è un esperienza che voglio andare a vivere per poter crescere ancora »

Lise Van Henke (Vero Volley Monza)- « Non è che perdere così fa meno male. E’ stata una partita tosta, abbiamo lottato, mi dispiace tantissimo per il quinto set perché pensavamo di andare a Gara 5, abbiamo fatto il massimo davanti a questo pubblico al quale volevamo regalare altre emozioni. Voglio fare i complimenti a Conegliano che è una squadra che si merita lo scudetto. E’ stata una stagione tosta, con alti e bassi, ma abbiamo conquistato con diritto questa finale, è stata una serie bellissima, mi ricorderò per sempre questi momenti ».

IL TABELLINO-

VERO VOLLEY MONZA – PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 2-3 (20-25 25-23 21-25 25-21 8-15)

VERO VOLLEY MONZA: Larson 16, Danesi 10, Van Hecke 15, Davyskiba 5, Rettke 2, Orro 3, Parrocchiale (L), Gennari 9, Stysiak 7, Candi 3, Boldini 1, Lazovic. Non entrate: Negretti (L), Moretto. All. Gaspari.

PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Plummer 16, Folie 9, Egonu 37, Sylla 10, De Kruijf 10, Wolosz 2, De Gennaro (L), Gennari, Courtney, Caravello. Non entrate: Vuchkova, Visentin (L), Omoruyi, Frosini. All. Santarelli.

ARBITRI: Vagni, Frapiccini.

NOTE – Durata set: 24′, 29′, 26′, 30′, 16′; Tot: 125′.

MVP: Paola Egonu (Prosecco Doc Conegliano)

L'ALBO D'ORO-

1946 Amatori Bergamo
1947 Amatori Bergamo
1948 Invicta Trieste
1949 Invicta Trieste
1950 Lega Nazionale Trieste
1951 Fari Brescia
1952 Fari Brescia
1953 Audax Modena
1954 Minelli Modena
1955 Minelli Modena
1956 Avis Audax Modena
1957 Audax Modena
1958 Audax Modena
1959 Audax Modena
1960 Casa Lampada Trieste
1961 Casa Lampada Trieste
1962 Casa Lampada Trieste
1962/63 Muratori Vignola
1963/64 UISP Sesto Fiorentino
1964/65 Max Mara Reggio Emilia
1965/66 Max Mara Reggio Emilia
1966/67 Max Mara Reggio Emilia
1967/68 Max Mara Reggio Emilia
1968/69 Fini Modena
1969/70 Fini Modena
1970/71 Cus Parma
1971/72 Fini Modena
1972/73 Fini Modena
1973/74 Valdagna Scandicci
1974/75 Valdagna Scandicci
1975/76 Valdagna Scandicci
1976/77 Alzano Bergamo
1977/78 Burro Giglio Reggio Emilia
1978/79 2000 Uno Bari
1979/80 Alidea Catania
1980/81 Diana Docks Ravenna
1981/82 Diana Docks Ravenna
1982/83 Teodora Ravenna

1983/84 Teodora Ravenna
1984/85 Teodora Ravenna
1985/86 Teodora Ravenna
1986/87 Teodora Ravenna
1987/88 Teodora Ravenna
1988/89 Teodora Ravenna
1989/90 Teodora Ravenna
1990/91 Il Messaggero Ravenna
1991/92 Calia Salotti Matera
1992/93 Latte Rugiada Matera
1993/94 Latte Rugiada Matera
1994/95 Latte Rugiada Matera
1995/96 Foppapedretti Bergamo
1996/97 Foppapedretti Bergamo
1997/98 Foppapedretti Bergamo
1998/99 Foppapedretti Bergamo
1999/00 Phone Limited Modena
2000/01 Non assegnato
2001/02 Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2002/03 Despar Colussi Perugia
2003/04 Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2004/05 Despar Perugia
2005/06 Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2006/07 Despar Perugia
2007/08 Scavolini Pesaro
2008/09 Scavolini Pesaro
2009/10 Scavolini Pesaro
2010/11 Norda Foppapedretti Bergamo
2011/12 Yamamay Busto Arsizio
2012/13 Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
2013/14 Rebecchi Nordmeccanica Piacenza
2014/15 Pomì Casalmaggiore
2015/16 Imoco Conegliano
2016/17 Igor Gorgonzola Novara
2017/18 Imoco Conegliano
2018/19 Imoco Conegliano
2019/20 Non assegnato
2020/21 Imoco Conegliano

2021/2022 Prosecco Doc Imoco Conegliano

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti