Conegliano si prende la rivincita su Firenze

Le pantere centrano il decimo successo in campionato superando la squadra di Bellano per 3-1 (25-18,20-25,25-18,28-26) 'vendicando' la sconfitta dello scorso anno che interruppe la serie di 76 successi
Conegliano si prende la rivincita su Firenze© Legavolley Femminile
7 min
TagsProsecco DocIl Bisonte

TREVISO- Nell’anticipo dell’11a giornata, reso necessario per consentire alla Prosecco Doc di partecipare al Mondiale per Club, l’imbattuta formazione di Daniele Santarelli si è presa una bella rivincita nei confronti del Bisonte Firenze che l’anno scorso a dicembre proprio nella “casa” della squadra gialloblù interruppe il leggendario record delle vittorie consecutive a 76 successi in fila inanellando il 10° risultato utile consecutivo in campionato.

E’ stata una partita che ha rispettato i valori del pronostico, con le toscane che hanno mostrato la tradizionale aggressività e le Pantere di coach Santarelli (premiato lunedì a Roma con il diploma ad honorem del Master SBS assieme all’altro coach iridato Fefe’ De Giorgi) brave a mantenere sempre la concentrazione giusta per cogliere la decima vittoria sulle dieci gare di campionato giocate finora, il miglior viatico per prepararsi alla Supercoppa, il primo trofeo stagionale, che sabato a Firenze vedrà di fronte Conegliano e Novara nell’ennesimo capitolo della “saga” che vede protagonisti da anni i due club.

Coach Santarelli ormai abbonato al turnover schiera Wolosz-Haak, Robinson Cook-Gray, Squarcini-Lubian, libero De Gennaro, Firenze in formazione rimaneggiata risponde con Cambi-Nwkalor, Herbots-Knollema, Alhassan-Graziani, libero Panetoni.

Il primo set è equilibrato nella fase iniziale, con Alhassan e Nwakalor che tengono testa alla squadra di casa con grande efficacia e cercano anche di allungare con le battute di Knollema: 7-9. Moki De Gennaro veste i panni della leader e con le sue difese suona la carica, le compagne rispondono presenti e con gli attacchi di Haak e Gray (5 punti nel set per la canadese) più un muro di Lubian arriva il controbreak (14-11) che costringe coach Bellano al primo time out. E’ il parziale che rompe gli equilibri, da lì le Pantere viaggiano spedite tra un ace di Robinson Cook e un muro di una scatenata Lubian (4 nel set!) che firma il +6 (17-11). Il Bisonte prova a reagire con Nwakalor (6 punti nel set) ed Herbots, ma la Prosecco DOC Imoco Conegliano resta concentrata e chiude 25-19 con il colpo finale di Isabelle Haak.

Simile l’andamento del secondo parziale con Il Bisonte che prova a reagire con grande aggressività fin dalla battuta (Herbots ispirata), Conegliano un po’ distratta soffre nella fase iniziale ed è anche preda di qualche errore inusuale (due consecutivi di Haak) che lancia a +4 la squadra ospite (7-11). La squadra di coach Bellano insiste giocando a tutto braccio e trovando ottime soluzioni con Knollema e il braccio pesante di Herbots e Nwkalor (15-20). Ora è difficile per le Pantere di casa recuperare, anche perchè l’attacco gialloblù funziona ad intermittenza (5 errori punto in attacco nel set) nonostante i cambi di coach Santarelli (dentro Gennari e De Kruijf), mentre Il Bisonte (4 aces nel set) continua a forzare: 17-22. Nel finale Wolosz e compagne ci provano, ma Firenze tiene e pareggia il conto con il 20-25 finale di Knollema (5 punti nel set).

Bella reazione in avvio di terzo set per la Prosecco DOC Imoco che prova a dettare subito legge alzando il ritmo di prepotenza (5-0). Immediato time out di Firenze. La squadra gialloblù gioca più ordinata, si fa notare anche Kelsey Robinson Cook in attacco e il vantaggio resta consistente(10-4). Haak dà segni di ripresa importanti limitando gli errori e colpendo a muro e le padrone di casa insistono. Trascinate da un’ottima Robinson Cook che mostra colpi di classe (7 punti nel set! sarà MVP alla fine), dalla combattività di capitan Wolosz (2 muri) e da una battuta che torna a fare male con Fede Squarcini continuano a spingere (15-7). E’ il break decisivo per le campionesse d’Italia che non abbassano il ritmo e chiudono senza patemi ristabilendo le gerarchie: 25-18 con l’ennesimo muro di Marina Lubian.

Il Bisonte però è squadra garibaldina e con carattere Cambi e compagne partono alla grande nel quarto set: Nwakalor forza la battuta ed ha ragione, 0-4 l’avvio delle ospiti mentre entra anche Plummer per Gray. Haak non ci sta e forza da par suo, ma Herbots è carica e risponde (3-7). La Prosecco DOC Imoco non vuole correre rischi ed alza il ritmo giocando bene la fase-break con le difese di De Gennaro e Robinson e i contrattacchi di Haak e Plummer, in un battibaleno arriva il filotto che riavvicina la squadra di casa (7-8). Katryn Plummer è brava a entrare subito in temperatura, offrendo a capitan Wolosz alternative importanti in attacco (14-13).  L’ace di Robinson Cook, sempre in grande spolvero, regala il +2 a Conegliano (17-15). Nwakalor non ci sta e con grande energia trova i punti del pareggio (18-18).

Le Pantere scongiurano il tie break nonostante un set costellato di alti e bassi e riescono ad aver ragione di unBisonte mai domo: prima Squarcini forza la battuta (23-21), poi Haak di forza impiomba il 24-22, ma  è destino che il match di stasera sia complicato oltremodo e Il Bisonte pareggia 24-24. Si sofrre fino alla fine, la chiusura per la 10a vittoria consecutiva su 10 gare di campionato è (al quinto set point) di Isabelle Haak che spacca il muro e fa tirare un sospiro di sollievo al pubblico del Palaverde.

I PROTAGONISTI-

Marina Lubian (Prosecco Doc Conegliano)- « È stato difficile però sono contenta per come è finita: abbiamo avuto una bella reazione dopo il secondo set, ci sono stati un po’ di alti e bassi ma l’importante era fare i tre punti e ci siamo riusciti, ora ci prepariamo per la supercoppa ».

Carlotta Cambi (Il Bisonte Firenze)- « Noi eravamo rimaneggiate, ma loro sono sotto carico per la Supercoppa di sabato e un po’ ci immaginavamo di non trovarle al cento per cento: peccato perché almeno un punto forse ce lo potevamo portare a casa, c’è tanto rammarico per essere usciti dal campo senza riuscire a sfruttare le tante occasioni che abbiamo avuto per chiudere. Ci teniamo la prestazione? Ora non più di tanto, magari domani sì ».

IL TABELLINO-

PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO – IL BISONTE FIRENZE 3-1 (25-18 20-25 25-18 28-26)

PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO: Squarcini 9, Haak 17, Robinson 17, Lubian 13, Wolosz 5, Gray 10, De Gennaro (L), Plummer 7, Gennari 2, De Kruijf 2, Pericati, Carraro. Non entrate: Fahr (L), Furlan. All. Santarelli.

IL BISONTE FIRENZE: Alhassan 7, Cambi 1, Herbots 17, Graziani 5, Nwakalor 21, Knollema 13, Panetoni (L), Adelusi 1, Guiducci, Lotti. Non entrate: Kosareva, Van Gestel, Lapini (L), Enweonwu. All. Bellano.

ARBITRI: Pozzato, Giglio.

NOTE – Durata set: 23′, 27′, 23′, 29′; Tot: 102′.

MVP: Marina Lubian (Prosecco Doc)

Spettatori: 2230


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti