Volley: Sitting Volley Scuola della FIPAV Lazio: una finestra sull'Europa

Nell’ambito della 26a edizione del Volley Scuola-Trofeo Acea il prossimo 7 maggio il Comitato Regionale FIPAV Lazio organizza la competizione parallela, con il patrocinio di CONI e Comitato Italiano Paralimpico, in cui possono giocare insieme atleti normodotati e diversamente abili
Volley: Sitting Volley Scuola della FIPAV Lazio: una finestra sull'Europa

ROMA- È tutto pronto per il “Sitting Volley Scuola”. Nell’ambito della 26a edizione del Volley Scuola-Trofeo Acea, torneo di pallavolo dedicato alle scuole superiori di Roma e provincia, il Comitato Regionale FIPAV Lazio organizza per la 5a volta la competizione parallela – con il patrocinio di CONI e Comitato Italiano Paralimpico - in cui possono giocare insieme atleti normodotati e diversamente abili. La data da cerchiare in rosso è giovedì 7 maggio. L’Università LUISS ancora una volta ha sposato questa iniziativa di inclusione mettendo a disposizione l'impianto di gioco del "Pala Luiss" in via Martino Longhi, a Roma. Alle finali potranno partecipare tutti gli Alunni/e tesserati e non tesserati Fipav, nati negli anni 1999-2000-2001-2002-2003-2004-2005 purché regolarmente iscritti e frequentanti, che siano coperti da polizza assicurativa per i rischi connessi allo svolgimento delle attività sportive scolastiche e in possesso di idonea certificazione medica. Ciascuna squadra dovrà essere mista e composta da un massimo di 12 atleti/e (almeno due ragazze) di cui almeno 3 con disabilità di qualsiasi genere.

Il Sitting Volley Scuola fa parte del progetto "Sit2Play - Inclusive Sitting Volley: uno strumento per cambiare la percezione della disabilità" (Co-finanziato dal programma europeo Erasmus+): l’istituto che al termine delle finali diventerà conquisterà il primo posto parteciperà alla fase nazionale in programma al PalaSir di Santa Maria degli Angeli, ad Assisi. Il 28 e 29 maggio 2019 la scuola campione (in rappresentanza del Lazio) sfiderà i vincitori dei tornei di Abruzzo, Emilia Romagna, Lombardia, Umbria e Molise. Il torneo sarà strutturato in una fase a gironi seguita da semifinali e finali. Ogni girone sarà composto da tre rappresentative (Girone A: Lazio, Umbria e Lombardia – Girone B: Emilia Romagna, Abruzzo e Molise). È prevista, inoltre, una Finale Europea a fine novembre a Roma.

La FIPAV Lazio ha lanciato già un anno e mezzo fa il progetto “Together is Better”, in collaborazione con Vodafone Italia, volto a una diffusione sempre maggiore del sitting sul territorio, attraverso una serie di iniziative che coinvolgono tutta la regione. Da questa idea sono nate due squadre, una maschile (APD Fonte Roma Eur) e una femminile (Sportaccademy 360), che per la prima volta in assoluto hanno partecipato al campionato italiano. I ragazzi del Fonte Roma Eur si sono laureati campioni d’Italia, battendo 3-0 in finale i lombardi della Pallavolo Missaglia. 

« Sono particolarmente soddisfatto dell’alta adesione registrata quest’anno – ha dichiarato Fabio Camilli, vice presidente della FIPAV Lazio e referente regionale per l’attività del sitting volley – c’è tanto fermento e questo prescinde dalla possibilità, per la scuola vincitrice del Sitting Volley Scuola, di partecipare alla fase nazionale. La disciplina inclusiva è in continua crescita nel Lazio e in tutta Italia e questo evento ne è la dimostrazione ».

Commenti