Challenge Time
0

Video: Mazda2, la piccola ammiraglia

Piccola non vuol dire necessariamente “cheap”. Il concetto di utilitaria, in Casa Mazda, si evolve, puntando a un pubblico che non giudica il valore di un'auto “metro alla mano”. Lo scopo? Proporre un concetto di segmento B che sappia unire, alla praticità dell'uso quotidiano, qualità e caratteristiche tipiche di vetture d'alta gamma, di categoria premium. Lo si capisce subito salendo a bordo, dove la cura degli interni e l'attenzione ai particolari si fondono alla tipica Skyactiv Vehicle Architecture della Casa nipponica. Non mancano elementi di spicco come lo specchietto retrovisore a commutazione automatica e il nuovo design dei sedili anteriori, con schiume ammorbidenti e linee contenitive, ispirati al concetto “umanocentrico”, che pone il guidatore nella migliore condizione possibile per favorire l'interazione col mezzo. Pur non essendo un modello dalla vocazione sportiva, poi, la nuova Mazda2 non tradisce il DNA di famiglia e regala un piacevole divertimento di guida, grazie anche al vivace motore a benzina Skyactiv-G da 1.5 litri, assistito da un sistema M Hybrid di serie, disponibile con una potenza massima di 75 o 90 CV. Ad “avvolgere” il tutto, un design sofisticato e piacevolmente aggressivo, ispirato ai dettami dello stile Kodo, che caratterizza tutta l'ultima produzione del brand. 17.800 euro, la cifra necessaria a portarsi a casa questa piccola giapponese, dalla grande personalità.

Per approfondire

Commenti

I Più

Potrebbero interessarti