Altre Notizie

Vedi Tutte
Altre Notizie

I Peanuts in edicola con il Corriere dello Sport-Stadio: prima uscita a a soli 1,99€!!!

I Peanuts in edicola con il Corriere dello Sport-Stadio: prima uscita a a soli 1,99€!!!

Da domani 4 novembre e con cadenza settimanale, una raccolta di 12 uscite con le storie più belle dei mitici personaggi creati da Charles M. Schulz 

 

martedì 3 novembre 2015 18:37

ROMA - La grandezza dei Peanuts – le celebre striscia a fumetti creata da Charles M. Schulz – è nelle cose che non abbiamo mai visto disegnate. L’allegra comitiva dei bambini vive in un mondo in cui gli adulti sono solamente evocati, Charlie Brown è innamorato della ragazza dai capelli rossi ma non abbiamo mai fatto la sua conoscenza e il suo cane Snoopy vive incredibili avventure immaginarie, quella più importante è contro il suo rivale nella Prima Guerra Mondiale, il Barone Rosso; poi c’è il terribile gatto dei vicini, il Grande Cocomero… eppure la forza evocativa del genio di Schulz rende tutto reale come lo è il suo gruppo di ragazzini che ha segnato il costume dagli anni Cinquanta fino a oggi. Basti pensare alla coperta di Linus, diventato un modo di dire universale. Personaggi che tornano in Italia grazie all’iniziativa del Corriere dello Sport-Stadio che, insieme a Panini Comics stampa la collana delle strisce delle celebri “noccioline” (questa la traduzione originale del termine Peanuts che al suo ideatore non era mai piaciuta fino in fondo che aveva proposto di intitolarlo a Charlie Brown ovvero: Good Ol'Charlie Brown). 

LE USCITE - Il 4 novembre è fissata la prima uscita dei Peanuts. La collana prevede 12 uscite totali che raccontano gli anni d’oro delle celebri strisce, dal 1971 al 1994. Il 1° numero sarà proposto al prezzo promozionale di 1,99€ + il costo del quotidiano; le successive uscite, con cadenza settimanale, saranno disponibili al prezzo di 6,99 + il costo del quotidiano.

I Peanuts in edicola con il Corriere dello Sport-Stadio: prima uscita a a soli 1,99€!!!

LA STORIA - La striscia dei Peanuts è sicuramente una delle più famose ed influenti in tutta la storia dei fumetti: con un bacino di 355 milioni di lettori in 75 Paesi nel mondo, è stata tradotta in 21 lingue diverse. Peanuts debutta il 2 ottobre 1950 su sette quotidiani statunitensi: il Washington Post, il Chicago Tribune, il Minneapolis Tribune, l'Allentown Call-Chronicle, il Bethlehem Globe-Times, il Denver Post ed il Seattle Times. Da allora il testardo Charlie Brown, il pianista Schroeder, il filosofo Linus, la bisbetica Lucy, il maschiaccio Piperita Patty e tutti gli altri costituiscono un universo in cui i bambini hanno gli stessi problemi e cercano le stesse soluzioni degli adulti. Sebbene, fin dall’inizio, non fosse previsto che avesse un personaggio principale, presto le storie raccontate nelle strisce quotidiane di quattro vignette, iniziarono a concentrarsi su Charlie Brown che diventa una sorta di alter ego dell’autore. Infatti come il padre di Schulz anche quello del personaggio è barbiere e sua madre casalinga; entrambi avevano un cane; come Schulz, Charlie Brown è timido e introverso. Addirittura i punti in comune riguardano anche la ragazzina dai capelli rossi: quella di Schulz era Donna Johnston, con cui aveva avuto una relazione. Schulz le chiese di sposarlo, ma lei rifiutò. Rimasero comunque sempre amici. Questo giovedì, arriva nelle sale italiane Snoopy & Friends – Il film dei Peanuts basato su una sceneggiatura dei figli di Schulz, Craig e Bryan e Cornelius Uliano, con la regia di Steve Martino (quello di Ortone e il mondo dei Chi e L’era glaciale 4). 

Per Approfondire

Commenti