Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Altri Sport

Vedi Tutte
Altri Sport

Casella vuole il Mondiale WMO di Muay Thai

Casella vuole il Mondiale WMO di Muay Thai

Il fighter del Sap Fighting Style domani sera al Pala Atlantico di Roma sfiderà l'inglese Lawrence Smithen nel corso di "Amazing Thailand Fighting Spirit".

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

venerdì 28 aprile 2017 12:39

MILANO - Gabriele Casella torna sul ring per cercare di conquistare il titolo del Mondiale WMO di Muay Thai e arricchire così il suo incredibile palmares (campione del mondo Wako e Wako Pro di K1, solo per citare gli ultimi titoli). Domani al Pala Atlantico di Roma in viale dell’Oceano Atlantico 271/d il campione del Team Liberati, nonché atleta di punta della FIKBMS (Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai Savate Shoot Box), sfiderà l'inglese Lawrence Smithen della gloriosa scuola Kiatphontip Gym. Casella andrà alla caccia, per la prima volta, del titolo mondiale PRO in questa disciplina, ma non sarà un problema per un fuoriclasse come lui che ha fatto della versatilità un suo punto di forza (pratica pugilato, muay thai, kickboxing e K1). Chi lo ha visto allenarsi in questo periodo assicura che il fighter romano, premiato al merito sportivo dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per i risultati conseguiti nel 2016 e per l’impegno nel sociale (è testimonial di una campagna contro la violenza sulle donne realizzata con la Fikbms ed il patrocinio della Polizia di Stato e del Comitato Unico di Garanzia delle Pari opportunità), è in ottime condizioni.

QUANTI CAMPIONI - L’incontro si svolgerà nel corso della sesta edizione di “Amazing Thailand Fighting Spirit”, l’evento internazionale di Muay Thai che ospita i più forti atleti del circuito mondiale. La manifestazione prenderà il via nel pomeriggio con i match dilettantistici di atleti provenienti da tutta Italia, mentre la serata sarà dedicata esclusivamente a quelli professionistici per un totale di 14 incontri. Oltre al titolo mondiale che vedrà impegnato Casella, nel corso della serata si svolgerà il campionato europeo WAKO PRO, il titolo nazionale Fikbms e sarà messa in palio la prestigiosa cintura del Fighting Spirit. “Amazing Thailand Fighting Spirit” è ormai una tradizione a Roma e lo scorso anno ha visto Gabriele protagonista e vincitore per KO alla prima ripresa contro il pluricampione thailandese Ekapop Sor Klimnee. Tra gli atleti di spicco dell’edizione 2017 ci saranno: Sudsakorn Sor Klimnee, tra i 10 fighter di Muay Thai più forti al mondo (300 match all’attivo) e alcuni dei migliori atleti italiani tra i quali Mattia Faraoni, Shan Cangelosi, Manolo Scianna e Alessandro Moretti. La serata è organizzata dal direttore tecnico regionale Muay Thai FIKBMS, Gianluca Colonnese, e patrocinata dalla stessa FIKBMS e dalla Reale Ambasciata di Thailandia. Visto il gran seguito in termini di pubblico che ha da sempre riscosso la manifestazione, l’Amazing Thailand Fighting Spirit verrà trasmesso live su SKY “Fight Network”, canale 804 del digitale, e su DTT Nuvolari.

BOOM MUAY THAI - L'interesse crescente nei confronti delle discipline da combattimento è attestato non solo dal numero sempre maggiore di praticanti e spettatori, ma anche dall'ingresso nel 2016 della Muay Thai nel CIO, preludio a un futuro esordio alle Olimpiadi. Non è un caso che uno tra i più importanti avvocati d’affari a livello internazionale, l’avv. Michele Briamonte, managing partner dello studio Grande Stevens, sia impegnato con i progetti del team Sap Fighting Style al rilancio degli sport da combattimento in Italia, anche sostenendo il lavoro di atleti che, come Gabriele Casella, rappresentano nel mondo l’Italia che vince.

Articoli correlati

Commenti