Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Atletica

Vedi Tutte
Atletica

Atletica in lutto, se ne va a 101 anni Gabre Gabric

Atletica in lutto, se ne va a 101 anni Gabre Gabric

Era l'ultima atleta azzurra vivente tra quelli che presero parte all'Olimpiade di Berlino 1936. Sposò Sandro Calvesi

 

mercoledì 16 dicembre 2015 18:22

Una triste notizia per il mondo dell'atletica, si è spenta oggi Gabre Gabric. 101 anni compiuti lo scorso 14 ottobre, l'ex discobola, azzurra ai Giochi Olimpici di Berlino 1936 e Londra 1948, è stata la capostipite di una vera propria "dinastia atletica" che l'ha vista praticamente attraversare un secolo di storia. Moglie del compianto Sandro Calvesi, il maestro degli ostacoli, la Gabric non aveva mai abbandonato la sua passione per i lanci, collezionando tante medaglie internazionali e record anche nelle categorie Master. Alla figlia Lyana e alla famiglia Ottoz, sono state indirizzate le sentite condoglianze da parte del presidente FIDAL Alfio Giomi e l'abbraccio di tutta l'atletica italiana, al quale si unisce il Corriere dello Sport-Stadio. La camera ardente sarà allestita presso la Poliambulanza di Brescia.

Gabre Gabric fu avviata all'atletica dal giavellottista Bruno Testa. Partecipò ai Giochi olimpici di Berlino 1936 e di Londra 1948: stabilì un record italiano nel getto del peso (1942) e otto nel lancio del disco. Era lpultima atleta vivente del contingente azzurro che prese parte all'Olimpiade di Berlino '36.

Articoli correlati

Commenti