Bocce

Vedi Tutte
Bocce

Targa Alassio. Perosina d'assalto in una finale senza storia

Targa Alassio. Perosina d'assalto in una finale senza storia

Nella classica manifestazione a quadrette del volo si sono presentate 311 formazioni. I campioni torinesi hanno schierato Maina, Melignano, Collet e Longo

 

lunedì 3 aprile 2017 12:22

E' stata La Perosina (foto) a trionfare nella 64esima edizione della Targa d'Oro Città di Alassio, sui campi allestiti nello splendido impianto del Palaravizza, colmo di spettatori (2500 presenze nei due giorni di gare). Al termine dell'estenuante maratona, la quadretta targata Boulenciel e composta da Andrea Collet, Alessandro Longo, Luca Melignano, Gianmichele Maina è riuscita a mettere le mani sulla prestigiosa Targa superando 13-1, in sole sei giocate, la formazione biellese della Capannina, schierante Mario Suini, Jasmin Causevic, Roland Marcelja, Massimo Cardano. La sfida conclusiva non ha riservato grosse emozioni. Merito del team perosino che dopo il parziale negativo di 0-1, ha preso l'abbrivio senza più concedere alcuna opportunità agli avversari. 4-1, 8-1, 12-1, 12-1 dopo un annullo sul pallino di Causevic e il definitivo 13-1 quando mancavano ancora 46 minuti al termine del tempo regolamentare. Per La Perosina si tratta del primo successo in questa competizione.

Hanno invece fatto il bis, Gabriele Graziano e Riccardo Marzanati, vincitori della Targa Junior. La coppia del vercellese Jolly Club, ha replicato il successo della precedente edizione, superando in rimonta i liguri dell'Andora Bocce, Stefano Sciutto e Lorenzo Siffredi. Il confronto pareva decisamente incanalato sui binari degli andoresi arrivati a condurre per 7-3 nella felice sequenza di 3-0, 3-1, 5-1, 6-1, 6-3, 6-3 dopo l'annullo sul pallino di Graziano, 7-3. Decisiva l'ottava giocata che ha fruttato ai giovani vercellesi 4 punti pesanti, utili a riequilibrare le sorti del match e a dare la svolta al match (11-7, 13-7). Molto più intenso il confronto femminile che ha regalato il successo alla Zerbion di Aosta con Gaia Falconieri e Liliana Cavaglià. La sfida con la Montatese di Lucia Bosio e Serena Traversa si è consumata a fasi alterne. Il tandem cuneese si è portato in quattro giocate sul 5-1, ma ha subito la reazione avversa (5-5, 5-7) per poi riprendere il comando (8-7). Determinante il colpo di coda valligiano: in tre giocate il tandem aostano ha messo la firma sulla sua prima Targa: 10-8, 12-8, 12-9.

SERIE A RAFFA (18a giornata)

Aper Capocavallo - Fashion Cattel 0-2 (35-57)

Maccarelli-Gori-Palazzetti – Zovadelli-Manuelli-Pappacena 8-6, 1-8, Santucci – D’Alterio G. 8-3, 4-8, Maccarelli-Palazzetti - Manuelli-Zovadelli 6-8, 7-8, Santucci-Vitali (2° set Battistoni) – D’Alterio G.-Pappacena 0-8, 1-8. Direttore Luigi Emiliani di Macerata.

Alto Verbano - Enrico Millo 2-2 (47-41)

Antonini-Andreani-Turuani – Santoriello (2° set Ferrara)-Califano G.-Laudato  8-3, 8-2, Chiappella – Scolletta 2-8, 5-8, Andreani-Turuani – Santoriello-Ferrara (1° set Laudato, 2° set Cappuccio) 8-1, 8-3, Chiappella-Signorini – Scolletta-Califano G. 7-8, 1-8. Direttore Fabrizio Cella di Como.

Boville Marino - Ancona 2000 3-0 (61-31)

Palma-Nanni-Facciolo – Cesini-Ascani-Agostini 8-5, 5-8, Di Nicola – Marinelli 8-6, 8-1, Nanni-Di Nicola – Cesini-Agostini 8-3, 8-1, Palma (2° set Di Bernardo Gagliardi)-Diomei – Ascani-Marinelli 8-1, 8-6. Direttore Giuseppe Colangeli di Rieti.

GS Rinascita – Montegranaro 1-0 (50-41)

Paleari-Stia-Provenzano – Angrilli-Ombrosi-Santone 4-8, 8-3, Savoretti – Dari 8-3, 1-8, Bartoli-Provenzano – Angrilli-Santone 8-4, 5-8, Paleari-Savoretti – Dari-Di Nicola M. 8-5, 8-2. Direttore Sandro Serafini di Reggio Emilia.

Montecatini Avis - L’Aquila 2-0 (57-45)

Bassi-Matalucci-Franci – Cappellacci-Casinelli Stefano-Tarquini 8-6, 8-0, Lorenzini – Formicone 8-5, 8-6, Bassi-Matalucci (2° set Foresi) – Casinelli Stefano-Casinelli Simone 8-6, 5-8, Lorenzini-Franci (2° set Pellegrini) – Formicone-Cappellacci 8-6, 4-8. Direttore Ottavio Pederzini di Bologna.

MP Filtri Caccialanza - CVM Utensiltecnica 0-1 (39-45)

Luraghi M.-Viscusi-Luraghi P. – Miloro-Monaldi-Paolucci 5-8, 8-2, Paone – Rosati 2-8, 8-1, Luraghi P.-Viscusi – Miloro-Monaldi 4-8, 0-8, Luraghi M.-Paone – Paolucci-Rosati 8-2, 4-8. Direttore Claudio Angeretti di Bergamo.

Classifica: Fashion Cattel e MP Filtri Caccialanza 38, Alto Verbano 33, Boville Marino 32, GS Rinascita 31, L’Aquila 28, Enrico Millo 27, CVM Utensiltecnica 25, Montegranaro 23, Aper Capocavallo 17, Montecatini AVIS 11, Ancona 2000 6.

SERIE B RAFFA

Girone Centro Nord (11a giornata)

EU Sersar Brescia Bocce – Fontespina 4-0 (64-26)

Saleri-Benedetti-De Carli – Macellari (2° set Sabbatini L.)-Gattari-Sabbatini M. 8-0, 8-3, Mussini – Aleandri 8-7, 8-1, Saleri (2° set De Carli)-Benedetti (2° set Palazzi) – Macellari-Gattari 8-4, 8-4, Ricci-Mussini – Aleandri (2° set Pesaresi)-Sabbatini M. (2° set Sabbatini L.) 8-6, 8-1. Direttore Sandro Sartori di Verona.

I Fiori - CDM Vallefoglia 1-2 (44-48)

Dell’Organo-Galli-Lombardi – Patregnani-Paganelli-Maione 8-0, 8-5, Noviello – Porrozzi 2-8, 8-3, Dell’Organo-Galli (2° set Marino) – Paganelli-Maione 6-8, 7-8, Noviello-Maugeri (2° set Lombardi) – Patregnani-Porrozzi 4-8, 1-8. Direttore Gianfranco Copat di Latina.

Montesanto - Framasil Pineto 2-1 (59-41)

Petrelli S.-Gelosi-Renzi – Marrancone-Adorante-Manes 8-3, 8-3, Petrelli L. – Merlonetti 8-4, 8-7, Petrelli S. (2° set Micucci)-Renzi (2° set Ascani) – Marrancone-Adorante 7-8, 2-8, Petrelli L.-Gelosi – Merlonetti-Manes 2-8, 8-0. Direttore Doriano Pigalarga di Pesaro Urbino.

Nova Inox Mosciano - S. Erminio Umbrò 2-0 (59-34)

Di Domenico-Calvarese-Ciprietti – Brutti-Di Felice-Rosi 8-4, 8-4, Mattioli – Tomao 8-5, 8-4, Calvarese-Ciprietti – Brutti-Di Felice (1° set Dominici) 8-1, 4-8, Mattioli-Rocchetti – Tomao-Tosti (1° set Poggianti) 8-0, 7-8. Direttore Domenico Di Natale di Pescara.

Classifica: Nova Inox Mosciano 22, CDM Vallefoglia 20, EU Sersar BS Bocce 18, Montesanto 15, S. Erminio Umbrò, Fontespina e I Fiori 14, Framasil Pineto 7. 

Girone Centro Sud (11a giornata)

CB Sassari - Boville Fr 1-0 (48-43)

Cordedda-D’Agostino-Perini (2° set De Palmas) – Tullio-Campisi-Campoli 8-6, 1-8, Dessolis – Barbieri 8-5, 1-8, D’Agostino-Perini – Tullio-Campoli 8-2, 8-1, Cordedda-Dessolis – Barbieri-Campisi 6-8, 8-5. Direttore Roberto Mereu di Cagliari.

Centro Riabilitazione Lars - Le Delizie 1-1 (52-49)

Baselice-Califano I. (1° set Belloni)-Ercolino (1° set Chirico) – Corrado-Crispino-Capasso 5-8, 3-8, Pappacena F. – Moccia 8-3, 7-8, Pappacena F.-Califano I. – Crispino-Capasso (2° set Corrado) 8-5, 8-4, Baselice-Fattoruso – Moccia-Palumbo 8-5, 5-8. Direttore Cosimo Iuliano di Benevento.

Isia Global Service – Termosolar 2-0 (55-36)

Zaffino-Piperis (2° set Scicchitano F.)-Palermo – Brucciani-Cossu-Porcu 8-7, 0-8, De Giovanni – Moi 7-8, 8-0, Zaffino-Scicchitano F. – Brucciani-Porcu 8-1, 8-2, De Giovanni-Palermo – Cossu-Moi 8-5, 8-5. Direttore Emilio Segreti di Cosenza.

NCDA Capitino - Grecanica Don Bosco 2-0 (51-36)

Laezza-Mauro D.-Coppola – Vitto C.-Sazio-Trovè 8-4, 1-8, Mauro A. – Vitto R. 8-4, 8-6, Mauro D.-Mauro A. – Vitto C.-Trovè (2° set Caracuta) 8-1, 8-3, Coppola-Laezza (2° set Di Ruscio) – Vitto R.-Sazio 2-8, 8-2. Direttore Vincenzo Brignone di Latina.

Classifica: Termosolar 21, NCDA Capitino 20, Le Delizie e Boville Fr 18, CB Sassari e Grecanica Don Bosco 14, Isia Global Service e Centro Riabilitazione Lars 9.

GARE NAZIONALI RAFFA

 1° Trofeo Pego in Rosa – Pegognaghese (Mantova) – Direttore Claudio Angeretti di Bergamo – 48 individualiste di categoria A-B – Classifica: 1° Elisa Luccarini (Bentivoglio, Reggio Emilia), 2° Franca Fantuzzi (Riese, Reggio Emilia), 3° Chiara Morano (Trem Osteria Grande, Bologna), 4° Caterina Volpe (Acli G.S., Milano). Punteggio della finale: 12-3.

1° Trofeo Pego in Rosa – Pegognaghese (Mantova) – Direttore Claudio Angeretti di Bergamo – 56 individualiste di categoria C – Classifica: 1° Cristina Paruta (Merano, Bolzano), 2° Oriana Perina (Nuova Roverbellese, Mantova), 3° Gloria Calza (Castellana, Mantova), 4° Deanna Vergnani (S. Faustino, Modena). Punteggio della finale: 12-4.

1° Memorial Renato Frioni – Sanità Alatri (Frosinone) – Direttore Francesco La Mura di Napoli – 88 individualisti di categoria A – Classifica: 1° Giuliano Di Nicola (Boville, Roma), 2° Alfonso Nanni (Boville, Roma), 3° Emiliano Benedetti (JF Kennedy, Roma), 4° Americo Diomei (Boville, Roma), 5° Pietro Laezza (NCDA Capitino, Frosinone), 6° Davide Riccardi (JF Kennedy, Roma), 7° Giuseppe Aquino (Libertas S.Antonio, Salerno), 8° Luigi Coppola (NCDA Capitino, Frosinone). Punteggio della finale: 12-0.

1° Memorial Renato Frioni – Sanità Alatri (Frosinone) – Direttore Francesco La Mura di Napoli – 104 coppie di categoria B-C – Classifica: 1° Domenico Alonzi-Riccardo Alonzi (Primavera, Frosinone), 2° Massimiliano Fiorini-Enzo Marchione (R. Olsaretti Castelliri, Frosinone), 3° Andrea Di Ruscio-Marcello Spalvieri (NCDA Capitino, Frosinone), 4° Antonello Tumolillo-Giovanni De Marco (La Folgore, Frosinone), 5° Enzo Gatta-Alberto Ciocchetti (Sanità Alatri, Frosinone), 6° Corrado Zaccardelli-Carlo Sperduti (Primavera, Frosinone), 7° Duilio Brocchetti-Albino Castellucci (Sanità Alatri, Frosinone), 8° Leonardo Iaconelli-Luigi Russo (Amici del mare, Frosinone). Punteggio della finale: 12-8.

3° Trofeo Sicem Giochi New Slot – Sperone Neirano (Alto Milanese) – Direttore Enrico Nicoli di Brescia Centro – 120 individualisti di categoria A – Classifica: 1° Christian Andreani (Alto Verbano, Varese), 2° Andrea Rotundo (Alto Verbano, Varese), 3° Enrico Cambieri (N.P. Colombo, Milano), 4° Walter Crespi (N.P. Colombo, Milano), 5° Luca Viscusi (Caccialanza P., Milano), 6° Marco Zanotta (Ceresio, Como), 7° Raffaele Brambilla (Canonichese, Bergamo), 8° Gianluca Menghini (Sulbiatese, Monza). Punteggio della finale: 12-5.

50° Trofeo della Resistenza – Val D’Enza (Reggio Emilia) – Direttore Walter Rinaldi di Modena – 64 coppie di categoria A – Classifica: 1° Daniele Alessi-Alberto Selogna (Peschiera Salumi Leoncini, Verona), 2° Sovente Losi-Alberto Govoni (CS Tricolore, Reggio Emilia), 3° Christian Marzocchi-Daniel Tarantino (Buco Magico, Reggio Emilia), 4° Maurizio Mussini-Luca Ricci (EU Sersar Brescia Bocce, Brescia Centro), 5° Andrea Boni-Giulio Lanzoni (Val D’Enza, Reggio Emilia), 6° Luca Santone-Daniele Ombrosi (Montegranaro, Ascoli Piceno), 7° Luca Bonazzi-Roberto Zappi (Trem Osteria Grande, Bologna), 8° Roberto Manghi-Gianluca Selogna (Fontanella, Piacenza). Punteggio della finale: 12-8.

50° Trofeo della Resistenza – Val D’Enza (Reggio Emilia) – Direttore Walter Rinaldi di Modena – 224 coppie di categoria B-C – Classifica: 1° Mirko Govoni-Franzino Rossi (CS Tricolore, Reggio Emilia), 2° Antonio Demeca-Vanni Sghedoni (Campagnolese, Reggio Emilia), 3° Bruno Maini-Franco Francesconi (Centese Baltur, Ferrara), 4° Giuseppe Pizzigalli-Angelo Varacca (Il Cervo, Parma), 5° Marcello Di Dio-Silvia Pesavento (Buco Magico, Reggio Emilia), 6° Gianfranco Cuoghi-Flavio Serri (Cavallino, Modena), 7° Domenico Spallanzani-Carlo Pisi (CS Tricolore, Reggio Emilia), 8° Riccardo Boni-Angelo Montanari (Scandianese, Reggio Emilia). Punteggio della finale: 12-7.

Trofeo Loriblu – Porto S. Elpidio (Ascoli Piceno) – Direttore Domenico Sposetti di Teramo – 176 individualisti di categoria A – Classifica: 1° Mirko Savoretti (GS Rinascita, Modena), 2° Simone Renzi (Montesanto, Macerata), 3° Franco Sampaolo (Castelraimondo, Macerata), 4° Luca Brutti (S. Erminio, Perugia), 5° Gianluca Formicone (Virtus L’Aquila), 6° David Torresi (Castelraimondo, Macerata), 7° Alvaro Montecassiano (Civitanovese V. Gattafoni, Macerata), 8° Andrea Cappellacci (Virtus L’Aquila, L’Aquila). Punteggio della finale: 12-7.

SERIE B PETANQUE

Con quest’ultima giornata dedicata ai Campionati di serie B maschile e femminile, cala il sipario su questa edizione del 2017. Nel maschile a strappare il biglietto per la serie A 2018 è stato il Vignolo di Cuneo, che poi nella finale ha ceduto lo scudetto alla Vita Nova di Savigliano Cuneo, già promossa alla serie A. Nei play out le società interessate, la Costigliolese di Cuneo e la Martina Sassello di Savona, a quest’ultima la serie C 2018. Nelle donne, alle new entry Costigliolese di Cuneo e La Scogliera di Genova non riesce il colpaccio e si devono arrendere alle “esperte” genovesi del CPS Genova e del Il Lanternino che conquistano la serie A 2018; nella finale valida per lo scudetto 2017, la vittoria è andata al CPS Genova.

Articoli correlati

Commenti