Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Giro d'Italia

Vedi Tutte
Giro d'Italia

Giro d'Italia, Pozzovivo dimesso: «Presto torno a correre»

© Ansa

Il ciclista di 31 anni della squadra francese AG2R è rimasto ferito alla testa e al volto in una caduta avvenuta durante la terza tappa

 

giovedì 14 maggio 2015 00:28

GENOVA - È stato dimesso ieri dal pronto soccorso del San Martino Domenico Pozzovivo, il ciclista di 31 anni della squadra francese AG2R rimasto ferito alla testa e al volto in una caduta avvenuta durante la terza tappa del Giro mentre scendeva i tornanti di Barbagelata, frazione di Lorsica nell'entroterra di Genova. Pozzovivo è tornato a casa in Basilica per qualche giorno di riposo: "Sto meglio e sono pronto a tornare in bici il prima possibile", ha detto il corridore lucano nel salutare lo staff dei medici coordinato dal primario Paolo Moscatelli. Le dimissioni sono state accompagnate da qualche giorno di prognosi: "È una precauzione - ha spiegato il medico - proprio per meglio curare le ferite soprattutto al viso. Ma diciamo che dal punto di vista fisico il paziente è pronto a riprendere l'attività sportiva". La caduta di Pozzovivo, scalatore arrivato lo scorso anno quinto al Giro, aveva fatto vivere momenti di angoscia. Il corridore, impegnato in una curva in discesa a velocità sostenuta aveva perso il controllo della bici finendo rovinosamente sull'asfalto. L'immagine di lui immobile e del sangue intorno alla testa avevano fatto temere il peggio. Soccorso dallo staff medico della corsa era stato trasportato in elicottero in codice rosso all'ospedale San Martino di Genova.

Per Approfondire