Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Nuoto

Vedi Tutte
Nuoto

Pellegrini: «Sì a Tokyo 2020. Non è momento per un'altra vita»

Pellegrini: «Sì a Tokyo 2020. Non è momento per un'altra vita»
© LaPresse

La campionessa azzurra parteciperà alle prossime Olimpiadi: «Non potevo smettere quello che ho fatto per una vita e finire con un ricordo così, un quarto posto, una medaglia mancata di pochissimo a Rio»

Sullo stesso argomento

 

martedì 25 aprile 2017 12:11

ROMA - «Ho deciso che parteciperò alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Alla fine ho capito che la sfida è con se stessi e questa scelta l'ho fatta per me: non potevo smettere quello che ho fatto per una vita e finire con un ricordo così, un quarto posto, una medaglia mancata di pochissimo a Rio. Non volevo chiudere la mia carriera così». Federica Pellegrini, in un'intervista al settimanale "Chi" nel numero in edicola domani, parla della sua intenzione di continuare a gareggiare fino ai prossimi giochi olimpici, smentendo così le voci di un suo possibile ritiro. 

FEDE REGINA DELLO STIVALE

IL FUTURO - «Una donna sente quando arriva il momento anche per fare dell'altro - le parole della nuotatrice veneta - Forse ho deciso di spostare tutto in avanti proprio perché quel momento per me non è ancora arrivato, non mi sento pronta a spostare l'attenzione sulla famiglia. Ma io non è che mi sento in ritardo rispetto a una tabella di marcia prestabilita. Forse ho scelto di continuare a nuotare anche perché voglio farlo nel migliore dei modi e la vittoria di dicembre (ai mondiali in vasca corta a Windsor, in Canada, ndr) mi ha aiutato in parte a cancellare quel brutto ricordo. E poi - conclude la Pellegrini - anche perché non mi sento pronta per affrontare altre cose che, in fondo, non vano programmate. Non è ancora il momento di fare un'altra vita».

PELLEGRINI DA RECORD

Articoli correlati

Commenti