Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Basket

Vedi Tutte
Basket

Basket - 160.000 pasti per cani e gatti grazie alla A femminile

Basket - 160.000 pasti per cani e gatti grazie alla A femminile

«A canestro per aLmore", il progetto promosso dalla Almo Nature, ha riscosso un notevole successo quadruplicando i risultati dello scorso anno

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 8 giugno 2016 17:20

Il progetto "A Canestro per aLmore", quest’anno alla seconda edizione, si è concluso e, al di là delle squadre arrivate alla finale, i veri vincitori sono stati quei cani e gatti di proprietari in difficoltà che hanno potuto beneficiare del progetto.
Il progetto promosso da Almo Nature, azienda che opera nel settore del cibo di qualità per animali, ha totalizzato in questa stagione ben 160.000 pasti, certamente un gesto concreto di un’azienda che ha al suo attivo diversi progetti di solidarietà e di donazioni attraverso il suo programma “aLmore Love Food”.
"A Canestro per aLmore" prevedeva, per tutta la durata del campionato 2015-16, il coinvolgimento delle squadre di basket femminile che proprio grazie ai punteggi, assist e rimbalzi realizzati durante il campionato di serie A1 “Almo Nature Cup”, le partite di serie A2 e le partite di serie A1 e A2 di Coppa Italia, avrebbero contribuito a donare pasti agli animali in difficoltà.
Almo Nature aveva distribuito i primi carichi di petfood a dicembre e a marzo, e proprio in questi giorni partirà un terzo carico che verrà consegnato grazie alla partnership stretta dall’Azienda con 10 onlus operanti in tutto il territorio nazionale e incaricate della distribuzione.
Nato per contrastare quanto più possibile gli abbandoni degli animali da parte di proprietari non più in grado di mantenerli, durante lo scorso campionato "A Canestro per aLmore" aveva permesso di donare 40.000 pasti. In questa edizione, grazie all’ampliamento del progetto che ha unito le forze di tutto il basket femminile, le giocatrici sono riuscite a quadruplicare il risultato.
Pier Giovanni Capellino, Fondatore e Presidente di Almo Nature è naturalmente soddisfatto del risultato ottenuto dalla campagna: «Almo Nature è attiva da sempre sul fronte della solidarietà nei confronti degli animali che si realizza attraverso il nostro aLmore, progetti concreti per comunicare la marca e i suoi valori etici. In particolare "A Canestro per aLmore rappresenta per noi un’occasione in più per realizzare una campagna contro gli abbandoni, sostenendo le famiglie in difficoltà".

Nelle foto scattate per il progetto, l'azzurra Martina Bestagno si allena insieme con il suo cane.

Articoli correlati

Commenti