Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Della Valle salva la Reggiana, Trento ko in Russia

Della Valle salva la Reggiana, Trento ko in Russia
© Ciamillo

Primo successo stagionale per la Grissin Bon con l'Azzurro grande protagonista. La Dolomiti Energia cade a San Pietroburgo.

 

mercoledì 18 ottobre 2017 22:59

ROMA - Trasferta amara per la Dolomiti Energia Trentino in quel di San Pietroburgo dove lo Zenit padrone di casa, trascinato da uno scatenato Demonte Harper (22 punti e 6 rimbalzi) e dall'ex Dinamo Sassari Drew Gordon (16 punti e 14 rimbalzi), si è imposto per 81-70. I bianconeri hanno condotto le operazioni per tutto il primo tempo andando negli spogliatoi a +3. Al rientro negli spogliatoi però lo Zenit ha piazzato il primo parziale di 24-16 che ha ribaltato l'inerzia del match. Trento ha resistito al primo tentativo di fuga dei russi restando aggrappata al match grazie ai canestri di Flaccadori (9 punti), Sutton e Shields (18 punti a testa). Dopo aver toccato il -1 a 3' dalla fine (71-70), la Dolomiti Energia è crollata improvvisamente subendo un parziale di 10-0 che ha regalato i due punti allo Zenith.

 

REGGIO OK - Davanti al pubblico amico del PalaBigi invece la Grissin Bon Reggio Emilia coglie il primo successo stagionale battendo in volata il Galatasaray 74-71. Un successo che porta le firme in calce di Jaylen Reynolds (23 punti e 14 rimbalzi) e Amedeo Della Valle (27 punti con 6/12 da tre) Dopo essere scivolati a -11 nel corso del secondo quarto (35-24), Reggio ha pian piano risalito la china chiudendo i rifornimenti agli attaccanti turchi e affidandosi allo scatenato Della Valle e all'esperienza di Markoishvili ha piazzato il colpo del sorpasso a pochi minuti dalla sirena finale riuscendo a difendere con tenacia il risultato.

 

CADONO AVELLINO E SASSARI - Prima sconfitta per Avellino che cede col Nanterre 89-81. Dopo un avvio equilibrato, i francesi trascinati da Schaffartzik (21) e Shuler (24) hanno accelerato e preso il comando con decisione. La rimonta biancoverde l’ha condotta Filloy (12 nell’ultimo quarto) e Scrubb (14), la Sidigas è arrivata a -4, con 50 secondi da giocare. Il fallo antisportivo fischiato proprio al canadese ha però di fatto segnato la gara. Nanterre rimane a punteggio pieno nel gruppo D. Resta ancora ferma a quota zero punti invece la Dinamo Sassari battuta 83-76 dall'Oldemburg, sospinto dalle prestazioni maiuscole di Paulding (18 punti) e dell'accoppiata composta da Bryon Allen (16 punti) e da Mickey McConnell, già visti visti in Italia co addosso le casacche di Roseto e Verona: i biancoblu, a cui non sono bastati i 16 punti, 6 rimbalzi e 5 assist di Bamfort e i 17 punti e 8 rimbalzi di Jones, hanno dilapidato un vantaggio di 10 lunghezze accumulato nel corso del terzo quarto e si sono fatti rimontare nel finale dai tedeschi.   

Articoli correlati

Commenti