Eurolega

Vedi Tutte
Eurolega

Eurolega, Milano lotta ma a spuntarla è il CSKA

Eurolega, Milano lotta ma a spuntarla è il CSKA
© EPA

I biancorossi hanno a lungo condotto ritmi e punteggi cedendo nel finale al cospetto della corazzata russa che

 

giovedì 12 ottobre 2017 21:16

ROMA - L'Armani Exchange Milano all'esordio in Eurolega ha per larghi tratti della gara sfiorato un clamoroso colpo esterno giocando una partita di grande personalità in casa del temibilissimo CSKA Mosca che è riuscito a  fare la differenza soltanto nella seconda metà di gara quando ha alzato il livello dell'intensità difensiva e si è affidato alla qualità sconfinata dei vari, Higgins (21punti), Rodriguez (20 punti, 5 rimbalzi e 4 assist), De Colo (19 punti) e Clyburn (15 punti e 12 rimbalzi) che hanno chiuso i rifornimenti dell'attacco milanese e hanno ribaltato la situazione regalando alla corazzata russa il successo per 93-84. Ha ben poco da rimproverarsi però, come detto, Milano a cui non sono bastati i 17 punti di Goudelock, i 16 dell'ex CSKA Micov e un Gudaitis più che positivo almeno fino a quando non è stato messo fuorigioco dai falli rtsonali.

PARTITA DAI DUE VOLTI - Primo quarto sontuoso per l'Olimpia che giocando una pallacanestro molto concreta e tirando con grande precisione (8/11 da due e 4/6 da tre) è riuscita a chiudere la frazione con 14 lunghezze di vantaggio (24-10). Il lavoro di Hunter sotto le plance e di Rodriguez sugli esterni ha però permesso al CSKA di restare in piedi nei secondi 10 minuti di gara e di andare negli spogliatoi soltanto sul -10 (48-38). Al rientro sul parquet però la situazione è radicalmente cambiata perché il CSKA ha stretto le maglie difensive in maniera molto efficace e, affidandosi al contropiede ben orchestrato dai vari Rodriguez, Clyburn e Higgins, ha ricucito interamente lo strappo mettendo il naso avanti per la prima volta (se si esclude il 2-0 iniziale) sul 51-50. Milano ha retto la prima onda d'urto rossoblu ma nel finale ha cominciato ad accusare la mancanza di energie dovuta anche alle rotazioni ridotte e ha ceduto definitivamente il passo al CSKA che con un magistrale finale di De Colo ha chiuso i conti. 

Articoli correlati

Commenti