Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Eurolega, Milano ko anche con Gran Canaria
© Ciamillo-Castoria
Eurolega
0

Eurolega, Milano ko anche con Gran Canaria

Terza sconfitta consecutiva: finisce 86-94

ASSAGO (MILANO) - La prima crisi dell'Ax in Eurolega deflagra alla vigilia di Sant'Ambrogio, santo patrono di Milano. L'inopinata sconfitta contro Gran Canaria (86-94) è la terza consecutiva ed è la peggiore della serie per l'atteggiamento mostrato: se contro il Barcellona infatti c'era l'alibi della stanchezza e a Kaunas la gara è stata combattuta fino alla fine in piena emergenza, la prova contro Gran Canaria denota una brutta disponibilità alla difesa, finora uno dei segreti dei risultati dell'Olimpia.

E' un campanello di allarme ma non c'è ancora da disperare: Milano resta in zona playoff e dà segnali di vita con orgoglio. Sul -14 (56-70) l'ingresso di Cinciarini (10 punti in un attimo) è la scossa, l'Ax si riporta a -2 (80-82) ma nel finale i canestri di Eriksson (17) e Radicevic (10) spengono le speranze di rimonta. Inutili le sontuose prove di James (26 e 8 assist) e Gudaitis (16 e 17 rimbalzi, con 12/14 ai liberi): vincere in Eurolega tirando complessivamente il 37% dal campo e concedendo il 67.5% da 2 agli avversari, diventa un'impresa titanica. Vitor Garcia bagna così il debutto in panchina con una vittoria che rilancia Gran Canaria (4-7).

Vedi tutte le news di Eurolega

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti