Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Mondo Basket

Vedi Tutte
Mondo Basket

FIBA Champions, stasera Venezia e Sassari in campo nell'andata dei quarti

FIBA Champions, stasera Venezia e Sassari in campo nell'andata dei quarti
© LaPresse/Spada

Venezia alle 18 giocherà contro i turchi del Pinar in cui militano gli ex Owens e Green, mentre i sardi alle 20.30 se la vedranno con il Monaco capoclassifica in Francia

 

mercoledì 22 marzo 2017 12:34

ROMA - La Champions League targata FIBA entra nelle sue fasi più calde e quest'oggi torneranno in campo anche Dinamo Sassari e Umana Reyer Venezia, le ultime due squadre italiane rimaste nella competizione, che giocheranno l'andata dei quarti di finale. I lagunari alle 18 saranno impegnati nella difficile trasferta di Izmir dove affronteranno di nuovo il Pinar Karsiyaka degli ex Mike Green e Josh Owens e dell'ex sassarese Petway (le due squadre si sono già incontrate nel girone B e hanno vinto le rispettive gare in casa), mentre la Dinamo alle 20.30 farà visita al Monaco, attualmente al primo posto nel campionato francese e dotato di giocatori molto pericolosi come Amara Sy, Sergii Gladyr, Dee Boost e Zach Wright.

QUI CASA REYER - Massima attenzione e determinazione in casa della Reyer Venezia - che vuole assolutamente cancellare il -40 patito in Turchia nel match di ritorno del girone B - dove ha parlato il vice di coach De Raffaele, Gianluca Tucci: "Ci prepariamo ad affrontare questo quarto di finale con grande orgoglio perché non vogliamo fermarci qui. Sappiamo di dover affrontare un team molto agguerrito e che nelle ultime settimane si è rinforzato con Mike Green che è una nostra vecchia conoscenza. In questo periodo stanno attraversando un grande momento in cui hanno battuto anche il Besiktas, terza forza del campionato turco, e hanno un fattore campo molto incisivo come abbiamo potuto constatare nel girone. Affronteremo la gara con fiducia e determinazione. L'atteggiamento mentale sarà fondamentale perché si trasformerà poi in impatto agonistico sulla gara".

QUI CASA DINAMO - In casa Dinamo non c'è invece alcuna intenzione di sottovalutare la pericolosità dei monegaschi che il coach dei biancoblu Federico Pasquini conosce a fondo: “Giocheremo contro una squadra incredibilmente fisica, lunga e profonda - spiega Pasquini - che può anche giocare con diversi assetti tattici. Hanno un talento diffuso sul perimetro, e possono variare molto le situazioni offensive con Dee Bost, che è un grande realizzatore, o Zack Wright, giocatore di sistema che sa dare tanta energie al gruppo. Hanno poi giocatori del calibro di Yakuba Ouattara, Jamal Shuler o Sergii Gladyr, tutte pedine fondamentali e giocatori di livello con grande vena realizzativa che portano in campo la giusta energia e hanno la fiducia per fare la scelta migliore per la squadra. Avendo vinto tanto giocano con molte sicurezze; l’imperativo sarà non farli correre perché se gli lasci la possibilità di punire i tuoi errori in contropiede sono devastanti e scappano via. Dovremo avere la capacità di leggere subito le situazioni tattiche e riconoscere il tipo di assetto che schierano in campo. Vogliamo fare assolutamente bella figura ed essere molto presenti, facendo in modo che ci sia la possibilità, in questo primo tempo degli 80’ che ci aspettano, di portare a Sassari una partita vera da giocare davanti al nostro pubblico come se fosse una finale”.

Articoli correlati

Commenti