Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Mondo Basket

Vedi Tutte
Mondo Basket

Sardara: "Pasquini resta. Felice per i Quarti di Champions"

Sardara:
© CIAMILLO

Il presidente della Dinamo Sassari ha parlato all'indomani dell'eliminazione dalla Coppa.

 

giovedì 30 marzo 2017 19:58

ROMA - Il presidente della Dinamo, all'indomani dell'eliminazione dalla Champions League ad opera dei francesi del Monaco, ha tirato le somme della prima stagione nella massima coppa europea targata FIBA: "Complimenti a Monaco che ha vinto con merito giocando una partita di grande atletismo e fisicità. Noi arrivavamo a questo appuntamento dopo sei mesi in cui non abbiamo mai tirato il fiato viaggiando tantissimo e questo si è innegabilmente fatto sentire. Ce l'abbiamo messa tutta, ne sono certo, e voglio ringraziare i tifosi per il sostegno e la squadra, lo staff tecnico e i giocatori perché hanno dato tutto. E quando si da tutto non c'è nulla da recriminare. Arrivare tra le prime otto in una coppa europea per noi è un risultato storico".

PASQUINI RESTA - Parte di questo buon risultato europeo va ovviamente ascritto al lavoro di Federico Pasquini, confermatissimo: "Sono contento che Pasquini sia alla guida tecnica del club per i prossimi quattro anni e desidero ancora ringraziare lui e il suo staff per quanto fatto".

PRESENTE E FUTURO - Anche sul futuro le idee sono chiarissime: "Abbiamo vinto la metà delle gare disputate e tante trasferte di prestigio come LeMans e Belgrado. Eravamo pronti per fare il passo di candidarci per ospitare le Final Four ma pazienza, ci riproveremo in futuro. Quest'anno abbiamo impostato un nuovo ciclo tecnico diverso da quello del passato. Ora pensiamo al campionato e ai playoff da conquistare guardando avanti con entusiasmo". Sulla possibilità dal prossimo anno di scegliere tra Champions FIBA ed Eurocup non scioglie le riserve: "Le direttive impartite dalla Lega danno possibilità di scelta ai club. Se ci verificheremo sceglieremo ciò che più si adatta a noi. La cosa positiva è che ci sono più possibilità".

Articoli correlati

Commenti