Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Notizie in pillole

Vedi Tutte
Notizie in pillole

Parker doma i Mavericks, Garnett ferma i Warriors

© LaPresse

San Antonio vince grazie al francese e a un ottimo Belinelli, Golden State interrompe a dieci la propria striscia positiva

 

giovedì 9 gennaio 2014 09:17

ROMA - Un ottimo Marco Belinelli ha aiutato i San Antonio Spurs ad imporsi sui Dallas Mavericks (112-90) con 17 punti messi a segno in 25 minuti: l'Mvp è però Tony Parker, che mette a referto 25 punti (10/15 dal campo) e 7 assist. Bene anche Tim Duncan (16) e Kawhi Leonard (12). Torna a (intra)vedere il campo Gigi Datome, che rimane in campo 2 minuti, segna un canestro (1/4) nella brutta figura rimediata dai Pistons a Toronto (112-91). Cadono i Pacers ad Atlanta (97-87) nonostante i 28 punti e i 12 rimbalzi di Paul George, incredibilmente per Indiana si tratta della dodicesima sconfitta consecutiva accusata sul campo degli Hawks. La lenta rinascita delle squadre di New York continua a dare segnali incoraggianti: i Nets sono infatti stati capaci di fermare la corsa di Golden State (102-98), che erano reduci da dieci successi di fila e avevano iniziato la partita nel modo migliore (16-32) in apertura di secondo quarto: Joe Johnson ha chiuso la gara con 27 punti, Kevin Garnett ne ha aggiunti 13, di cui 11 nell'ultimo quarto, ai Warriors non bastano i 34 punti di Stephen Curry. Altra sconfitta per i Lakers, battuti seccamente a Houston (113-99) da un fantastico James Harden (38 punti) e dall’ex col dente avvelenato Dwight Howard. Portland si è sbarazzata senza difficoltà di Orlando (110-94) grazie ai 36 punti e ai 9 rimbalzi messi insieme da LaMarcus Aldridge, eccellente la tripla doppia di Batum (14 punti, 14 assist e 10 rimbalzi). Successo sofferto invece per i Los Angeles Clippers, che domano i Boston Celtics (111-105) con 29 punti di Griffin.

Per Approfondire