Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

NBA

Vedi Tutte
NBA

Irving illumina Londra, Boston rimonta e vince

Irving illumina Londra, Boston rimonta e vince
© EPA

Nel Global Game, i Celtics tornano in partita dopo il -22 del primo tempo e piegano i Sixers. Ko clamorosi per Spurs e Cavaliers.

 

venerdì 12 gennaio 2018 09:17

ROMA - Al Global Game di Londra i Celtics vanno sotto di 22 punti nel primo tempo contro Philadelphia e poi però la vincono (113-114) con un clamoroso terzo quarto in cui segnano 37 punti. Per Boston la rimonta la ispirano Kyrie Irving (20 punti, 6 rimbalzi e 7 assist), Tatum (16 punti e 7/13 al tiro) e Morris (19+8) uscendo dalla panchina. Settima vittoria consecutiva per i biancoverdi, che piegano i Sixers nonostante Simmons (16), Embiid (15+10) e un Redick molto preciso dall’arco (22, 5/9 da 3).

 

CAVS TRAVOLTI - Toronto travolge Cleveland 133-99, settimo ko nelle ultime dieci per i Cavaliers che incassano un parziale di 35-16 nel secondo quarto e non tornano più in partita. I Raptors la vincono con la panchina che mette insieme 76 punti (VanVleet 22, 6/8 da 3), prova normale per De Rozan (13 punti), ottimo Valanciunas con 15 punti e 18 rimbalzi. Per i vice-campioni NBA, pessimo Isaiah Thomas (4 punti, 2/15 al tiro), Lebron James chiude con 26 punti e 3 rimbalzi. Perdono anche gli Spurs, battuti 93-81 dai Lakers. Senza Leonard, Parker e Green, San Antonio paga le 20 palle perse nonostante Aldridge (20). Per i gialloviola i più efficaci sono Ingram (26) e Lonzo Ball (18+10, 7/11 al tiro e 6 assist). Terza vittoria di fila per i Clippers, che piegano i Kings 121-115 tenendo la testa per 48 minuti. Decisivo ancora una volta Lou Williams (30 punti) col canestro del 117-114 a 44” dalla fine, prezioso Griffin (18+12). Sacramento al terzo ko di fila, gli ultimi ad arrendersi sono Hill (21), Randolph (16+7) e Bogdanovic (22, 7/11 al tiro).

Articoli correlati

Commenti