Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Sassari schianta la Virtus in rimonta

Sassari schianta la Virtus in rimonta
© LAPRESSE

I biancoblu si sono imposti 82-74 grazie ad un eccellente ultimo quarto (27-13)

 

domenica 11 febbraio 2018 14:29

ROMA - La Dinamo Sassari, dopo il passo falso a Reggio Emilia, torna a ruggire anche anche in campionato e lo fa mandando al tappeto 82-74 la Virtus Segafredo Bologna che si presentava all'appuntamento con una striscia positiva di quattro vittorie di fila. Fatale ai bianconeri è stato il parziale di 27-13 subito nell'ultima frazione, che ha permesso ad Hatcher (miglior realizzatore dei sardi con 17 punti) e soci di ribaltare il +7 di fine terzo quarto in favore della Virtus che nel corso del match ha persino toccato le 16 lunghezze di vantaggio. Oltre ad Hatcher, tra i padroni di casa, si sono messi in luce anche Scott Bamforth (16 punti) e Darko Planinic (10). 

RIMONTA VINCENTE - Dopo un primo quarto giocato a bassi ritmi e concluso a +4 (15-11), la Virtus Segafredo, approfittando delle difficoltà di Sassari nel tiro da fuori (0/13 da tre iniziale per i biancoblu), ha provato ad allungare spinta dall'energia di Alessandro Gentile (top scorer dei bianconeri con 19 punti) che assieme a Lawson e Aradori ha confezionato il +16 bianconero a pochi secondi dall'intervallo lungo. La tripla da oltre la metà campo di Hatcher allo scadere ha però risvegliato l'orgoglio della Dinamo che, dopo essere andata negli spogliatoi a -13 (38-25), è riuscita a restare aggrappata alla partita nel terzo quarto nonostante l'espulsione per doppio tecnico di coach Pasquini. Sul finire della frazione poi i canestri di Tavernari e di Hatcher - ancora una volta sulla sirena - hanno riportato lo svantaggio della Dinamo sotto la doppia cifra (57-50). Il play statunitense e il lungo italo-brasiliano hanno quindi completato l'opera assieme a Jones nelle prime battute del quarto quarto sfruttando un blackout offensivo della Virtus - rimasta senza Aradori per quasi tutto il secondo tempo per infortunio - e propiziando un break di 19-4 che ha spinto la Dinamo a +8 (69-61). Stefano Gentile ha poi provato assieme al fratello Alessandro a rimettere la Virtus in carreggiata ma la tripla di Bamforth e i liberi finali di Stipcevic e dell'ex Spissu hanno messo i sigilli sulla vittoria sarda. 

Articoli correlati

Commenti