Calcio Estero

Vedi Tutte
Calcio Estero

Coppa d'Olanda, match deciso ai rigori... 21 giorni dopo

Coppa d'Olanda, match deciso ai rigori... 21 giorni dopo

Un scelta dell'arbitro non gradita alla Federazione costringe l'Fc Lisse e l'Hoek a ripetere la serie di penalty a distanza di tre settimane dall'incontro

Sullo stesso argomento

 

giovedì 12 ottobre 2017 10:09

ROMA - Episodio divertente andato in scena in Olanda durante una partita di Coppa: due club dilettantistici, Fc Lisse e Hoek, si sono trovati a ripetere la serie di penalty a distanza di 3 settimane dall'incontro. Il motivo? Un errore dell'arbitro che, secondo la Federazione olandese, non ha rispettato il regolamento classico che disciplina i calci di rigore.

EPISODIO - La partita è stata disputata lo scorso 20 settembre in casa del Lisse. Dopo i primi 90' il risultato è di 1-1; i tempi suplementari terminano sempre in pareggio (2-2). Si va ai calci di rigore. L'arbitro Marc Nagtegaal, per disciplinare la serie di penalty, decide di adottare il sistema ABBA, che non prevede l'alternanza perfetta tra le due squadre, bensì la sequenza di due rigori a testa (proprio come nei tie-break del tennis). Il risultato ha sorriso ai padroni di casa.

LA DECISIONE - La Federazione olandese non ha gradito la scelta dell'arbitro di utilizzare questa nuova formula che sia la Fifa sia la Uefa stanno studiando con attenzione e che è già stata adottata in alcune partite ufficiali. Quindi è stato disposto che venissero ripetuti solo i tiri dal dischetto, a distanza di 21 giorni dall'incontro. Questa volta ad imporsi sono gli ospiti del Hoek, che vincono con il risultato di 6-5.

Articoli correlati

Commenti