Liga

Vedi Tutte
Liga

Liga, Barcellona esagerato: 6 gol al Getafe

Liga, Barcellona esagerato: 6 gol al Getafe
© EFE

Prosegue il conto alla rovescia verso la conquista della Liga per i blaugrana, che battono in scioltezza gli azulones e inanellano, così, il 12º successo consecutivo in campionato. Unica nota dolente, l'ennesimo rigore fallito da Messi.

 Andrea De Pauli

sabato 12 marzo 2016 17:42

BARCELLONA (SPAGNA) - Vittoria sul velluto per il Barcellona, che all’ora di merenda fa polpette del malcapitato Getafe. Non si fa mancare proprio nulla la capoclassifica, neppure l’ennesimo rigore della stagione sciupato, che comunque non impedisce ai blaugrana di mettere assieme un bottino di 6 gol. 37ª partita senza conoscere la parola sconfitta per i catalani, che almeno per un paio d’ore cacciano a 11 punti di distanza l’Atletico Madrid.

ROTAZIONI BLAUGRANA - Corposo turn-over per Luis Enrique, che con la testa già alla sfida Champions con l’Arsenal di mercoledì prossimo, spedisce in tribuna, accanto allo squalificato Mascherano, lo stacanovista Busquets e fa accomodare in panchina Dani Alves, Rakitic e Luis Suarez. Spazio, così, ai vari Aleix Vidal, Mathieu, Arda Turan e Munir, con quest’ultimo che completa il tridente offensivo con Messi e Neymar. Il brasiliano, infatti, è di nuovo a disposizione dopo aver scontato la giornata di sanzione contro l’Eibar. Formazione da reinventare anche per Fran Escribà, costretto a rinunciare agli squalificati Juan Cala, Alvaro Vazquez e Pablo Sarabia e agli infortunati Roberto Lago, Vigaray e Damian Suarez. Di nuovo utilizzabile, invece, l’exinterista Alvaro Pereira, che agisce da terzino sinistro.

QUASI PERFETTI - Dopo aver giochicchiato per qualche minuto, il Barça passa al primo affondo, grazie a un’autorete di Juan Rodriguez, che mette alle spalle di Guaita un centro dalla sinistra di Jordi Alba. Al 10’, i padroni di casa potrebbero già raddoppiare, ma Messi si fa respingere dal portiere ospite l’ennesima trasformazione dal dischetto. Una vera maledizione per i catalani, che in stagione hanno realizzato solo 10 dei 20 rigori a disposizione. A tranquillizzare Luis Enrique, una decina di minuti dopo, è Munir, che raddoppia di testa, approfittando di un tiro cross di Leo. Dopo una traversa da posizione ravvicinata di Piqué, poi, arriva il tris di Neymar, che insacca imbeccato dal solito Messi. Alla festa si aggiunge anche il fuoriclasse di Rosario, che al 40’ realizza con un chirurgico sinistro dal limite. 22ª rete in campionato per la Pulce.

TENNISTICO - Nonostante il rassicurante quadruplo vantaggio il Barça non molla la presa e, nella ripresa, colpisce ancora con l’ormai classico assist nello spazio di Messi per Neymar, che insacca in tutta libertà la sua 20ª rete in campionato. Una manciata di minuti e tocca ad Arda Turan, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, chiudere il set con una spettacolare rovesciata. Visto il risultato, Luis Enrique, decide di giocarsi i cambi, inserendo, nel corso dei minuti, Samper, Vermaelen e Bartra per Mathieu, Iniesta e Piqué. Non si schioda, invece, dalla panchina Luis Suarez, a cui viene concesso un intero sabato di assoluto riposo. I suoi gol saranno più utili in altre occasioni.

@andydepauli

¡Qué Viva España!

Articoli correlati

Commenti