Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Roma, Pjanic: «I gol di Dzeko per l'Europeo e per il campionato»

Roma, Pjanic: «I gol di Dzeko per l'Europeo e per il campionato»
© Getty Images

Il centrocampista: «Le immagini di Parigi un dolore fortissimo»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 16 novembre 2015 09:16

ROMA - "Ci aspetta un ciclo di gare importantissime. Siamo determinati ad arrivare alla sosta natalizia il più in alto possibile, vogliamo chiudere al meglio l'anno. Per farlo avremo bisogno dell'aiuto di tutti, per questo spero che recupereremo tutti i compagni che ora sono infortunati. Vogliamo davvero chiudere al meglio". Così il centrocampista della Roma, Miralem Pjanic, impegnato in questi giorni nelle gare di playoff di Euro2016 con la Bosnia assieme al compagno di squadra Edin Dzeko. E proprio l'attaccante sembra aver ingranato la marcia giusta dopo un periodo di astinenza da gol. Dzeko ha infatti risposto alla convocazione della nazionale dopo aver segnato contro la Lazio, e si è ripetuto anche venerdì nell'andata del match pareggiato per 1-1 con l'Irlanda. "È vero, ha disputato una grande gara nel derby e ha segnato anche in Nazionale un gol altrettanto fondamentale - sottolinea Pjanic al sito della Roma -. A Trigoria siamo sempre più felici di averlo in gruppo. Siamo sempre contenti quando è a disposizione, ora tra l'altro sta passando un bel momento e spero segnerà un gol importante anche al ritorno nei playoff contro l'Irlanda. Ci batteremo fino all'ultimo secondo per portare a casa il pass".

Impossibile però non rivolgere un pensiero anche a quanto accaduto a Parigi, con gli attacchi che hanno provocato 129 morti e oltre 300 feriti. "Ho vissuto tanti anni in Francia e ho provato un dolore fortissimo vedendo le immagini - confessa Pjanic -. Le prime notizie sono arrivate subito dopo la fine della gara. È stato uno vero shock, una tragedia. Mi sento solo di fare le mie condoglianze a tutte le famiglie colpite da questo orrore e sperare che una cosa del genere non si ripeta mai più, in nessun luogo del mondo".

 

Per Approfondire

Commenti