Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Roma: ecco El Shaarawy, Perotti in stand-by

Calciomercato Roma: ecco El Shaarawy, Perotti in stand-by
© ANSA

Il Faraone in arrivo: forse sbarca oggi stesso a Roma mentre per avere il genoano bisogna cedere Gervinho

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Guido D'Ubaldo

lunedì 25 gennaio 2016 08:50

TORINO - Sono ore decisive per il mercato della Roma. Oggi Stephan El Shaarawy potrebbe sbarcare nella Capitale. Il Faraone aspetta solo che venga formalizzato il suo rientro dal Monaco al Milan, sul quale il club rossonero ha lavorato ieri pomeriggio, al termine della partita contro il Tolosa. Confermate le modalità del trasferimento: prestito per 2 milioni, con diritto di riscatto libero per la Roma a 13.

PRIORITÀ - Il Milan ha chiesto un favore al club di Trigoria dopo le operazioni di Destro, Bertolacci e Romagnoli, per trovare una sistemazione al giocatore, che da tre anni si è smarrito e che il Monaco ha rispedito al mittente dopo sei mesi rimettendoci complessivamente quasi 3 milioni. La Roma non ha potuto venir meno alla richiesta di soccorso e a breve l’operazione sarà ufficializzata. Adriano Galliani, prima della sfida contro l’Empoli, l’aveva annunciato: «El Sharaawy andrà alla Roma in prestito con diritto di riscatto, ma prima dobbiamo trovare l’accordo con il Monaco per riportarlo in Italia». Dopo Monaco-Tolosa c’è stato un incontro tra il Milan e la società monegasca per definire i dettagli tecnici del contratto di prestito. Per l’attacco la priorità e resta Diego Perotti, che era stato bloccato subito dopo la cessione di Iturbe (avvenuta già un mese fa), ma l’operazione è stata congelata. Perché a questo punto, dopo essersi impegnata per El Shaarawy, la Roma deve prima vendere Gervinho. Al termine di Verona-Genoa, l’allenatore dei rossoblù Gasperini ha detto: «La permanenza di Perotti sarebbe l’ideale. Fino a quando sarà qui, giocherà. È chiaro che tengo molto al ragazzo. Ma credo che si deciderà tutto in questi primissimi giorni della settimana, io spero prima possibile».

Per l’ivoriano Sabatini aspetta che i cinesi dello Jiangsu formalizzino l’offerta, dopo la visita degli emissari del club sabato a Trigoria: 13 milioni per il cartellino, 8 milioni di ingaggio all’anno all’attaccante. Dalla Cina ci sono stati sondaggi anche per Doumbia. Sulla volontà di Gervinho ieri c’è stata la conferma da parte di Baldissoni: «C’è una sindrome cinese a quanto pare. Confermo che il giocatore ha ricevuto proposte interessanti. Vuole andare via, forse è inutile forzarlo. Nei prossimi giorni proveremo a migliorarci ma la Roma è forte e non deve fare tanto. Non si tratta di accontentare l’allenatore ma di rinforzarci». In attesa che i nodi si sciolgano, la Roma ha congelato il trasferimento di Daniele Verde al Pescara.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Articoli correlati

Commenti