Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Perotti è della Roma: l'attaccante è atterrato a Fiumicino

Perotti è della Roma: l'attaccante è atterrato a Fiumicino
© AS Roma via Getty Images

Altro colpo definito da Sabatini: l'esterno nella Capitale dopo aver giocato Genoa-Fiorentina

di Guido D'Ubaldo

domenica 31 gennaio 2016 17:27

ROMA - Diego Perotti è un giocatore della Roma. Le due società oggi hanno ultimato lo scambio dei documenti e l’attaccante ha raggiunto questa sera la Capitale con un aereo di linea dell'Alitalia proveniente da Genoa atterrato a Fiumicino poco dopo le 20. Soprannominato 'El Monito', l'attaccante argentino di origini italiane sosterrà stasera stessa le visite mediche a villa Stuart. Domani mattina alle 11 il primo allenamento con i suoi nuovi compagni di squadra.

"Dispiace andare via ma per me è una grande opportunità - ha detto Perotti all'aeroporto di Genova mentre stava per imbarcarsi per Roma dopo aver giocato nel pomeriggio la sua ultima partita con la maglia rossoblù contro la Fiorentina - mi spiace andare via cosi, a loro do un abbraccio grandissimo, mi hanno dato fin dal primo momento ma per me questa è una grande opportunità. Vado in una grande squadra che gioca la Champions". 

Perotti ha giocato la sua ultima partita con la maglia del Genoa: l’esterno è rimasto in campo 64 minuti nella sfida pareggiata 0-0 dalla squadra di Gasperini con la Fiorentina. Al suo posto è poi entrato il nuovo arrivato Cerci. "Ha fatto una grande partita - ha detto Gasperini in tv confermando l'imminente trasferimento - sono molto contento per lui, va in una squadra con cui può permettersi di giocare per altri obiettivi. Contento lui, contenta la società, mi adeguo anche io. Non sono rammaricato quando vedo un giocatore andare in queste squadre, è anche questa una grande soddisfazioneÈ certo che noi perdiamo molto. Ma è anche una soddisfazione vedere arrivare qui certi giocatori che hanno un po' di difficoltà e poi dopo un anno un anno e mezzo vengono cercati da grandi club".

Articoli correlati

Commenti