Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Hart: «Il Torino è ambizioso, arriva al momento giusto»

Calciomercato Hart: «Il Torino è ambizioso, arriva al momento giusto»
© ANSA

Prime parole da granata per il portiere: «In Italia posso imparare ancora molto: è un segno del destino»

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 31 agosto 2016 13:18

TORINO - Arriva anche l'ufficialità a mettere il sigillo su uno dei colpi di mercato più importanti dell'estate: Joe Hart al Torino. Il club piemontese comunica di aver acquisito le prestazioni del giocatore del Manchester City a titolo temporaneo. Il classe 1987 è il portiere titolare della Nazionale inglese e in Patria ha vinto 2 campionati, 1 Coppa d’Inghilterra, 2 Coppe di Lega inglese e 1 Charity Shield.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

L'ENTUSIASMO DI CAIRO - Il benvenuto del Presidente Urbano Cairo: “Joe Hart è un portiere di livello internazionale, con un’esperienza notevole maturata sia con il Manchester City, sia con la Nazionale inglese in cui tra l’altro ha esordito giovanissimo, a 21 anni. Essere riusciti a ingaggiarlo è per tutti noi motivo di grande soddisfazione e testimonia le nostre ambizioni di voler costruire una squadra sempre più forte e competitiva. Come sempre sarà il campo a stabilirlo, certamente non abbiamo indugiato un solo secondo quando abbiamo colto l’opportunità di poter intavolare una trattativa con il Manchester City. Hart, oltre al talento, porta in dote l’umiltà dei forti, l’entusiasmo di chi sa mettersi quotidianamente in discussione per meritarsi uno spazio da protagonista: sono gli stessi stimoli che spronano tutti i suoi compagni, perciò anche per questo e a nome di tutta la Società sono lieto di accogliere Joe Hart con il più cordiale benvenuto. Benvenuto a Torino, e Sempre Forza Toro!". 

MAKSIMOVIC AL NAPOLI

LE PAROLE DI HART - Arrivano anche le prime parole in granata di Hart: “All’improvviso la mia carriera ha subìto una svolta, un segno del destino. L’offerta del Torino è arrivata al momento giusto, con il modo giusto. Sono molto felice di potermi confrontare in un campionato bello e difficile come la Serie A. La vostra scuola dei portieri è riconosciuta in tutto il mondo, perciò sono convinto di poter imparare ancora molto qui nel Toro: anche per questo ho accettato subito con grandissimo entusiasmo la proposta del Presidente Cairo. Dello staff conosco già Lombardo, con Attilio abbiamo lavorato a Manchester e abbiamo anche vinto: speriamo di rivivere tante belle emozioni insieme. Ho letto alcune interviste sul Toro, l’allenatore vuole che i calciatori siano umili ma ambiziosi: anche questo mi piace molto, è così che io voglio essere”.

Articoli correlati

Commenti