Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Yaya Touré-Guardiola, è bufera: «A gennaio tratteremo con chi vogliamo»

Yaya Touré-Guardiola, è bufera: «A gennaio tratteremo con chi vogliamo»
© REUTERS

Il procuratore del centrocampista in rotta con il City: «Hanno bloccato la sua cessione in estate nonostante un forte interessamento del Psg. Poco male, a gennaio saremo liberi di accordarci con chi vogliamo». Il tecnico intanto è irremovibile: «Se non chiede scusa non metterà più piede in campo»

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 21 settembre 2016 11:07

ROMA - Yaya Touré e il Manchester City: il rapporto diventa ogni giorno più complicato. Colpa dell'arrivo di Pep Guardiola che con il centocampista ivoriano non è mai andato d'accordo fin dai tempi della loro convivenza al Barcellona. Tra il clan del giocatore e il tecnico dei citizens è guerra e una tregua sembra ormai impossibile. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata del procuratore di Touré, Dimitri Selcuk che attraverso la stampa ha criticato l'allenatore spagnolo, reo di non aver inserito il nome del centrocampista nella lista Champions del City. «Yaya Touré non giocherà per il Manchester City fino a quando non si scuserà per i commenti fatti dal suo agente dopo l'esclusione dalla lista Champions», ha risposto seccamente Pep Guardiola che sull'argomento si è detto  irremovibile: «Non posso permettere che vengano dette certe cose, finchè non arriveranno le scuse il giocatore in campo non metterà più piede».

«A GENNAIO TRATTEREMO CON CHI VOGLIAMO» - Al Daily Mirror Dimitri Selçuk ha confermato che su Yaya Touré questa estate era piombato il Psg pronto ad offrire un maxi contratto al giocatore che alla fine però è stato trattenuto in Inghilterra: «Molti club erano interessati al mio assistito - ha detto Selcuk - prima della chiusura del calciomercato. Il City però si è opposto dicendo che non poteva vendere Yaya ad un top club. Avrebbero autorizzato la cessione solo se il calciatore avesse accettato l'offerta di un club più piccolo o addirittura in Cina. Non volevano darlo ad una squadra qualificata in Champions e per evitare il problema avevano fatto richieste economiche fuori dalla reatà. Questo non è giusto, ovviamente. Nonostante tutto Yaya ha deciso di onorare il suo ultimo anno di contratto e di scegliere il suo futuro fra un anno. Parleremo con i molti club interessati a gennaio, di sicuro non mancheranno le offerte», ha concluso Selcuk.

«MANOLAS PIACE A UNITED E CITY»

Articoli correlati

Commenti