Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato, Fiorentina: le parole di Kalinic e le commissioni 'monstre' fanno saltare la Cina

Calciomercato, Fiorentina: le parole di Kalinic e le commissioni 'monstre' fanno saltare la Cina
© ANSA

Sfumato il trasferimento dell'attaccante croato al Tianjin di Cannavaro che era già definito nei dettagli

Sullo stesso argomento

 

venerdì 20 gennaio 2017 17:54

ROMA - Kalinic va in Cina, anzi no. Ieri sera era tutto fatto per il passaggio del centravanti croato ai cinesi del Tianjin allenati da Fabio Cannavaro, tanto che la Fiorentina aveva chiesto garanzie sulle modalità di pagamento. E poi? A far saltare il banco è stato Erceg, agente del calciatore, che avrebbe avanzato richieste molto esose per le sue commissioni. In seguito, sempre in mattinata, lo stesso calciatore ha rivelato il 'cambio di programma' in un'intervista al quotidiano croato Sportske Novosti: «Resto alla Fiorentina, è una mia decisione. Voglio giocare in Italia, continuando a farlo nella squadra in cui sono stato per due anni e in cui mi trovo bene. C'è stata un'enorme pressione sul mio trasferimento, tutti mi spingevano lì, ma non la Fiorentina e i suoi tifosi».

Due mosse che hanno letteralmente spiazzato il club gigliato, costretto così dagli eventi a correre in qualche modo ai ripari con questo comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale: «La Fiorentina apprende con grande piacere e soddisfazione le dichiarazioni rilasciate da Nikola Kalinic alla stampa croata e la sua intenzione di voler restare a Firenze per proseguire in maglia viola la sua carriera. La Fiorentina non si è mai seduta a nessun tavolo di trattativa per la cessione del giocatore in quanto considera Kalinic un punto di forza della squadra avendo fissato una importante clausola rescissoria, proprio per scoraggiare eventuali acquirenti».

Kalinic avrebbe dunque rinunciato a 12 milioni l'anno più bonus per 4 anni. Una maxi operazione di calciomercato sfumata (salvo clamorose ulteriori sorprese) per la squadra di Cannavaro, che ora potrebbe virare su Radamel Falcao e Diego Costa.

Tutto sulla Fiorentina

Articoli correlati

Commenti