Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Keita, 48 ore per decidere il futuro: l'Inter è in corsa

Keita, 48 ore per decidere il futuro: l'Inter è in corsa
© ANSA

Sabatini e Ausilio a Roma per nuovo incontro con la Lazio

Sullo stesso argomento

di Fabrizio Patania

lunedì 28 agosto 2017 10:07

ROMA - E’ la stretta finale per Keita, si può decidere tra oggi e domani il suo destino: 48 ore decisive. Lotito, dal suo ritiro a Cortina d’Ampezzo, resiste e respinge l’offerta dell’Inter. Troppo bassa, poco attraente, fa sapere, ma può essere strategia per tirare sul prezzo nell’ultima settimana di mercato. Tutti lo hanno atteso al varco, ora rischia di perdere il talento senegalese a parametro zero, è questa la verità, deve decidere tra niente o poco subito e soldi veri tra due anni. Sabatini, dopo il successo dell’Olimpico, ieri è rimasto a Roma, non solo per motivi di famiglia e di residenza. Persino Ausilio, l’altro responsabile del mercato dell’Inter, si è fermato nella Capitale. Già sabato si erano diffuse indiscrezioni che annunciavano un secondo incontro tra le due società.

ASSALTO INTER - Il club nerazzurro oggi tornerà all’assalto, non sta mollando la presa, c’è ancora distanza per raggiungere un accordo e realizzare un’operazione complicatissima, ma si è anche percepita la disponibilità della Lazio a trattare. Le parole del ds Tare a Montecarlo, a poche ore dall’incontro con Sabatini, erano state di apertura. Ieri a Verona ha frenato, aprendo all’inserimento di altri club. «Keita-Inter? Non penso sia una pista percorribile. Siamo molto lontani dalle nostre richieste. Altre società lo cercano. E’ giusto che venga pagato quanto vale. Troveremo alla fine la migliore soluzione sia per la società che per il giocatore». Non dice dove andrà Keita, ma la cessione è dietro l’angolo. Il dirigente biancoceleste e Inzaghi spingono per risolvere il caso Keita in modo definitivo, anche perché sarebbe l’unico modo per tornare sul mercato e prendere un giovane talento (già individuato) per completare l’attacco e creare un’alternativa a Felipe Anderson.

Leggi il pezzo integrale sull'Edizione Digitale

Articoli correlati

Commenti