Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Juventus, idea Iniesta: ecco perché i bianconeri ci credono

Juventus, idea Iniesta: ecco perché i bianconeri ci credono
© AP

Grande rivale ieri sera può ancora essere il clamoroso rinforzo a parametro zero: il rinnovo a Barcellona non è poi così scontato

Sullo stesso argomento

di Antonio Barillà

mercoledì 13 settembre 2017 12:29

ROMA - Il futuro di Andres Iniesta, ancora da scrivere, rinfocola le speranze della Juventus. Da sempre attenta ai parametri zero di lusso - tradizione felicissima: da Andrea Pirlo a Paul Pogba, da Dani Alves a Sami Khedira - la società bianconera tiene d’occhio il centrocampista di Fuentalbilla, pronta a formulare una proposta se, dopo 21 anni in blaugrana - arrivò dodicenne dall’Albacete, dopo aver incantato il Barça al Torneo Infantil de Brunete - dovesse decidere di vivere un’esperienza diversa. «Avrò sempre amore e rispetto per questo club - ha appena detto Iniesta, smentendo le parole ottimistiche dei dirigenti -. So di essere a casa mia e che meglio di qua non potrei stare, ma la situazione è quella che è: ancora non è stata raggiunta un’intesa, stiamo parlando, nella mia situazione devo valutare molti aspetti. La mia testa, il mio cuore, le mie gambe decideranno per me».

IL GIALLO - In realtà c’è un giallo: secondo il Mundo Deportivo l’intesa di massima sbandierata dal club è ratificata in una mail inviata dall’agente il 5 agosto. Magari la firma arriverà, intanto le pretendenti sono autorizzate a sperare. Anche perché perfino l’allenatore Ernesto Valverde, quando sfiora l’argomento, ormai tormentone, lascia aperto più d’uno spiraglio: «Ognuno è padrone del suo destino. E’ importante che Iniesta giochi nella squadra dove si sente più a suo agio». La Juventus lo aveva cercato in estate, decisa a presentare un’offerta se avesse scelto di andare via senza nemmeno sedersi al tavolo per trattare il prolungamento oltre il giugno 2018, però le cose andarono diversamente e l’ad Beppe Marotta spense le indiscrezioni definendolo «irraggiungibile».

JUVENTUS COLPEVOLE DI INAUTENTICITA' di Ivan Zazzaroni

IL RINNOVO - Non ha mai abbandonato la pista, però, e adesso segue attentamente gli sviluppi del rinnovo, ribadendo la volontà di candidarsi in caso di eventuale addio. Fonti vicine al calciatore lasciano balenare che il futuro sarà deciso soltanto a primavera, e soltanto allora, in caso di separazione dal Barcellona, la Juventus potrà davvero sfidare Manchester City e Manchester United. Per adesso, inutile cavalcare indiscrezioni, come ha appena ricordato Massimiliano Allegri: «Non so se Iniesta rinnoverà oppure no, comunque parlare ora di mercato non ha senso: posso dire solamente che vederlo giocare è un piacere per gli amanti del calcio».

La Juventus crolla al Camp Nou

Articoli correlati

Commenti