Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato
0

Pastore ha detto sì alla Roma

Intesa fra Monchi e l'agente Simonian: ora si tratta con il Psg che vuole fra i 18 e i 20 milioni

ROMA - La Roma ha in pugno Javier Pastore. Il talento argentino, 28 anni, ha detto sì al ritorno in Italia ed è molto vicino a vestire la maglia giallorossa. E’ stata trovata l’intesa fra il ds Monchi e l’agente Marcelo Simonian per un triennale da circa 3,5 milioni a stagione più bonus (che lo porteranno a 4).

SCONTO - Ora bisognerà raggiungere l’accordo anche con il Psg, che valuta il trequartista ex Palermo fra i 18 e i 20 milioni: il club parigino ha però esigenza di cedere entro il 30 giugno per rispettare i paletti del fair play finanziario e potrebbe anche fare uno sconto. Monchi è convinto di strappare il sì del Psg a 15 milioni più bonus, per arrivare al massimo a 18.

POLIVALENTE - Pastore, che compirà 29 anni mercoledì prossimo, guadagnerebbe dunque meno di Nainggolan che ormai è destinato all’Inter. E all’occorrenza potrebbe anche sostituirlo sul campo, sia in uno schieramento molto spregiudicato come mezz’ala nel 4-3-3, sia come trequartista in un ipotetico 4-2-3-1. Per Pastore, vecchio pupillo di Sabatini, sarebbe un ritorno nel campionato italiano dopo l’esperienza giovanile nel Palermo: 14 gol tra il 2009 e il 2011 prima del volo a Parigi per un totale di 43 milioni.

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina