Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Barcellona, Valverde: «Juventus, quel 3-0 brucia ancora»

Barcellona, Valverde: «Juventus, quel 3-0 brucia ancora»
© EPA

Il tecnico dei blaugrana vuole vendicare la sconfitta della scorsa stagione ai quarti di finale di Champions

Sullo stesso argomento

 

lunedì 11 settembre 2017 17:21

BARCELLONA (Spagna) - "La sconfitta dell'anno scorso brucia ancora. Sappiamo che la Juve è una grande squadra, con grandi giocatori e un grande allenatore. E' normale questo sentimento di rivincita ma il bello del calcio è affrontare subito gli stessi rivali e noi proveremo a vincerla". Così Ernesto Valverde, nuovo tecnico del Barcellona, ai microfoni di Premium Sport alla vigilia della grande sfida del Camp Nou contro i bianconeri di Massimiliano Allegri. L'anno scorso, ai quarti, la Juventus superò 3-0 il Barcellona all'andata pareggiando 0-0 al ritorno senza particolari difficoltà: allo Stadium superbo Paulo Dybala, autore di una doppietta. "E' un grande giocatore e dobbiamo tenerlo d'occhio - sottolinea Valverde -. Mancheranno giocatori importanti (Howedes, Chiellini, Mandzukic, Cuadrado, Khedira e Marchisio, ndr) ma c'è gente come Pjanic e Higuain, che ha un grande valore". 

Il Barcellona, nonostante la perdita di Neymar, ha iniziato alla grande la stagione e Valverde ha schierato Lionel Messi in una posizione più centrale. "Abbiamo giocato pochissime partite e Messi può giocare ovunque, noi di certo lo utilizzeremo al meglio - spiega -. Dembelé? Si sta adattando al nostro gioco, è arrivato alla fine del mercato, ha avuto poco tempo per integrarsi e quindi dobbiamo dargli tempo".

"Che partita mi aspetto domani? L'anno scorso la Juventus - ricorda Valverde, anche se ai tempi in panchina sedeva Luis Enrique - ci ha pressato molto alti, a Torino ha fatto tre gol. Ci aspettiamo una pressione di questo tipo anche domani, perché la Juve vuole giocare così. Sarà comunque una gara molto attraente e stimolante per entrambe le squadre"  

INIESTA - "Il rinnovo di Iniesta? Ognuno è padrone della sua vita e del suo futuro. Il mio obiettivo è che Iniesta si senta coinvolto e a suo agio nella squadra" continua Valverde parlando del centrocampista spagnolo. "Vedremo se dobbiamo 'proteggere' Iniesta o no - ha aggiunto l'allenatore blaugrana -. Non dimentico il potenziale di Andrés e quello che significa per la squadra. Sappiamo che ha un'età e che la sua posizione richiede molto". (in collaborazione con Italpress)

Articoli correlati

Commenti