Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Champions, alla scoperta del Porto: pregi e difetti dell'avversaria della Roma
© EPA
Champions League
0

Champions, alla scoperta del Porto: pregi e difetti dell'avversaria della Roma

La squadra di Conceicao non perde da 26 partite ed è pericolosa nel gioco aereo. Occhio alla capacità di saltare l'uomo di Corona e Brahimi

1 di 4 Successiva

ROMA - Sono passati 902 giorni dal 3-0 che il Porto rifilò alla Roma allo Stadio Olimpico spegnendo i sogni di Champions dei giallorossi nei preliminari. La squadra di Di Francesco ha la possibilità di cancellare qualla pagina amarissima e di sfatare quello che è un vero e proprio tabù: la squadra portoghese infatti è imbattuta nelle 4 disputate contro la Roma. Al momento del sorteggio tutti hanno accolto benevolmente l'accoppiamento con gli uomini di Conceicao ma nessuno può permettersi di sottovalutare un gruppo dove ci sono elementi di sicuro affidamento come Pepe, Militao e Herrera. Due le assenze pesanti tra i Dragoni: oltre al lungodegente Aboubakar, si è fatto male anche un perno importante come Marega.

Nella prossima pagina andiamo a scoprire come gioca il Porto...

Roma-Porto, il precedente

1 di 4 Successiva
Vedi tutte le news di Champions League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti