Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Coppa Italia Benevento, Bucchi: «Inter fortissima. Ce la giochiamo»
© Getty Images
Coppa Italia
0

Coppa Italia Benevento, Bucchi: «Inter fortissima. Ce la giochiamo»

Il tecnico: «Soffriremo, ma sono certo che anche noi creeremo dei pericoli»

BENEVENTO"Le assenze tra i convocati? Puggioni non c'è per scelta tecnica, Viola ha ancora fastidio alla caviglia, preferiamo non rischiarlo. Asencio è stato male in nottata". Il tecnico del Benevento, Bucchi, si prepara al prossimo impegno, la Coppa Italia contro l'Inter, facendo il punto della situazione: "Armenteros? Mi piace molto, già dall'anno scorso. Ora deve capire la nuova situazione, visto che rispetto a un anno fa sono cambiate molte cose. E bisogna tener presente che viene da un mese di inattività. Mi aspetto il Benevento che ha chiuso l'andata, con tanti risultati positivi. Affrontiamo una squadra fortissima, ma ce la vogliamo giocare. Ci saranno momenti in cui soffriremo, ma sono certo che anche noi potremo creare dei grattacapi. Tuia? Gioca, ha le qualità per stare in questo gruppo. Ci è mancato per l'infortunio e penso che sia il momento giusto per rivederlo, non è un esame"

VERSO L'INTER - "A San Siro ho giocato una delle prime partite in A, una giornata un po' particolare. E' uno stato meraviglioso, sarà una bellissima esperienza. Ai ragazi ho detto di godersela. Sarà l'occasione di sfidare una squadra fortissima in uno stadio meraviglioso. L'Inter ha giocatori di livello mondiale in ogni zona del campo: con i nostri mezzi dovremo essere bravi a farli giocare male. I tifosi? E' un peccato, poteva essere una bella pagina di sport. Ci sono molte cose negativa da debellare nel calcio, ma senza punire innocenti come i nostri tifosi che avrebbero meritato di vedere questa partita. Magari si poteva giocare nel nostro stadio, bisogna cercare di non penalizzare chi non ha colpe"

MERCATO - "Di mercato se ne occupa la società. Ho dato le mie indicazioni, ma ho anche cercato di capire le condizioni dei singoli. Se dovessero arrivare dei nuovi calciatori dovranno portarci qualcosa in più. Poi il mercato è anche fatto da chi vuole andare via. Noi non tratteniamo nessuno. Puggioni è out solo per scelta tecnica, se chiederà la cessione valuteremo più avanti. Ceravolo? Mi piace, come tutti i giocatori forti"

Vedi tutte le news di Coppa Italia

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti