Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato, tra Inter e Icardi sale la tensione

Calciomercato, tra Inter e Icardi sale la tensione
© Inter via Getty Images

Wanda Nara, agente del marito, continua ad ammiccare al mercato e all'Atletico Madrid alla ricerca di un nuovo ritocco dell'ingaggio. Il club non gradisce e fa filtrare che il centravanti è incedibile. Pioggia di insulti sui social per l'ex show girl

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

domenica 10 luglio 2016 13:14

INVIATO A RISCONE - E’ di nuovo tensione tra l’Inter e Wanda Nara. Dopo il rinnovo della scorsa primavera (nuovo contratto firmato grazie alla mediazione della moglie agente a 3,6 milioni a stagione), l’ex show girl argentina è tornare a bussare alla ricerca di un ulteriore adeguamento forte dell’interessamento dell’Atletico Madrid. Wanda aveva rilasciato inequivocabili dichiarazioni in patria negli scorsi giorni e adesso è tornata sull’argomento con un semplice tweet (#calciomercato).

LA TENSIONE - Una sola parola, ma utile per tenere alta la strategia della tensione. Ma questa tensione gli si sta rivoltando contro visto che il suo account di Twitter è stato inondato di insulti dei tifosi.

WANDA NARA ASPETTA UN FIGLIO?

ATLETICO PRESENTE - In corso Vittorio Emanuele Wanda Nara ha già bussato negli scorsi giorni, subito dopo il cambio di proprietà del club, ma non ci sono state aperture a un nuovo rinnovo. Ecco perché ha iniziato ad ascoltare le proposte di altri club, con l’Atletico Madrid in testa. I colchoneros sono alla ricerca di un nuovo attaccante e avevano messo nel mirino Higuain, ricevendo però un secco no dal Napoli. La trattativa con Diego Costa invece va avanti, ma anche con il Chelsea la strada per il ritorno del brasiliano-spagnolo non è in discesa. Ecco perché si è fatta largo la soluzione Icardi. L’Atletico avrebbe già fissato un appuntamento la prossima settimana con Wanda Nara per trovare un accordo sul contratto. Poi andrebbe a parlare con l’Inter.

MANCINI, LEZIONI DI TATTICA

CHIUSURA NERAZZURRA - L’Inter non ha intenzione né di prolungare nuovamente il contratto dell’attaccante né tanto meno di cederlo. Nei confronti dell’entourage del giocatore adesso c’è grande irritazione e il messaggio che arriva è chiaro: Icardi non è in vendita, per nessuna cifra. Neppure per una proposta superiore ai 45-50 milioni. Perché il Suning non vuole presentarsi nella prima sessione di calciomercato cedendo il suo capitano e giocatore più rappresentativo. Di certo i dirigenti avrebbero fatto volentieri a meno di queste tensioni provocate da Wanda Nara dopo il malcontento di Mancini. Ausilio domani sarà a Riscone per la presentazione di Erkin e magari farà chiarezza sull’argomento. Di certo non è un’estate facile per l’Inter.

Articoli correlati

Commenti