Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Europa League

Vedi Tutte
Europa League

Roma, Dzeko capocannoniere dell'Europa League

Roma, Dzeko capocannoniere dell'Europa League
© ANSA

L'attaccante vince il titolo che divide con Giuliano dello Zenit. E domenica vuole fare doppietta e diventare anche re dei bomber della Serie A

Sullo stesso argomento

di Valerio Albensi

mercoledì 24 maggio 2017 22:18

ROMA - Edin Dzeko la finale di Europa League di Stoccolma aveva sognato di giocarla con la Roma. Ma a più di due mesi di distanza dall'eliminazione nella doppia sfida con il Lione un titolo personale rende meno amara quella delusione. Da stasera, Dzeko è il capocannoniere dell'edizione appena conclusa insieme con Giuliano dello Zenit: entrambi hanno realizzato otto gol in otto partite. L'ultimo calciatore della Roma capace di vincere la classifica dei bomber di una coppa europea fu Rudi Voeller 26 anni fa: era la Coppa Uefa 1990-91 e il "tedesco volante" segnò dieci gol trascinando la squadra alla finale.

Per Dzeko è l'ennesimo traguardo raggiunto in una stagione indimenticabile, la migliore della carriera. I tifosi romanisti più pignoli gli rimproverano qualche passaggio a vuoto di troppo in alcune partite chiave (in Europa contro Porto e Lione, e contro la Lazio in Coppa Italia), ancora scottati dalle difficoltà della prima annata in Italia. Ma quello di un anno fa non era il vero Dzeko e, probabilmente, la squadra, che improvvisamente si era ritrovata con un centravanti vero, non aveva ancora scoperto i giusti meccanismi di gioco per esaltarne le qualità.

RECORD STORICO - Al secondo tentativo è arrivata la svolta, una stagione d'oro in cui Dzeko non si è mai fermato. Dallo scorso sabato, grazie al gol al Chievo, ha raggiunto quota 38 reti complessive in 50 partite disputate, agganciando i quattro bomber del calcio italiano che in passato riuscirono a raggiungere questa cifra: Gunnar Nordahl (Milan, 1950-51), Valentin Angelillo (Inter, 1958-59), Edinson Cavani (Napoli, 2012-13) e Gonzalo Higuain (Napoli, 2015-16). Un altro centro domenica con il Genoa gli consentirebbe sia di diventare l'unico calciatore del nostro calcio in grado di abbattere quella barriera sia di eguagliare il record di Rodolfo Volk, l'attaccante della Roma con più gol in unico campionato, 29 (stagione 1930-31). Al di là dei record, che comunque contano, il numero nove punta alla doppietta: dopo la classifica dei cannonieri di Europa League, vuole quella di re dei bomber della Serie A

A 90 minuti dalla fine, la classifica vede Dzeko in testa con 28 gol seguito da Dries Mertens (27), Andrea Belotti (25), Gonzalo Higuain e Mauro Icardi (24). Difendere il primato, magari sfruttando gli assist di Francesco Totti, e portare la Roma in Champions League evitando i playoff: all'Olimpico sarebbe una festa completa.

Articoli correlati

Commenti