Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Europa League, sorride il Chelsea di Sarri. Cade il Marsiglia
© EPA
Europa League
0

Europa League, sorride il Chelsea di Sarri. Cade il Marsiglia

I Blues si divorano almeno dieci palle gol, ma sbancano Salonicco. Nel girone della Lazio, Garcia e Strootman perdono in casa con l'Eintracht

ROMA - Si chiude la prima giornata di Europa League, che sorride alle italiane. Vincono, seppur soffrendo, Lazio e Milan, mentre poche sono state le sorprese sugli altri campi, con quasi tutte le big che non steccano l'esordio stagionale e fanno bottino pieno: successi per Chelsea, Arsenal Siviglia. Male la Francia, con il Marsiglia di Strootman Garcia beffato all'89' dall'Eintracht Francoforte ed il Bordeaux che perde in casa dello Slavia Praga. Al Salisburgo il rocambolesco derby targato Red Bull.

PAOK-CHELSEA 0-1 (Girone L)
Tabellino e statistiche
Parte subito forte il Chelsea, che trova la rete del vantaggio dopo appena sette minuti: Barkley se ne va per vie centrali e serve in profondità Willian, il cui piattone destro batte un non impeccabile PaschalakisZappacosta, promosso da Sarri sulla corsia destra, spinge e mette un paio di palloni interessanti nel cuore dell'area greca, ma Morata pecca di cinismo. Il Paok, nonostante lo svantaggio, si difende ad oltranza per cercare di tenere il più possibile il risultato in bilico, ma le fiammate Blues creano non pochi pericoli. Nell'ultimo quarto del primo tempo, infatti, il Chelsea produce tre palle-gol clamorose, con protagonisti (in negativo, dato l'esito) Pedro ed ancora l'attaccante ex Juventus Real Madrid. Stesso copione nella ripresa: in quindici minuti Willian, Pedro, Barkley e Alonso hanno sui propri piedi la palla del 2-0, ma graziano ancora gli ellenici. Sarri getta nella mischia Azpilicueta e Fabregas, ma l'inerzia del match non cambia: londinesi che attaccano a testa bassa, greci che difendono lo svantaggio di misura. Raggiunto l'obiettivo, il Paok prova ad uscire dal guscio nel finale, ma l'occasione più ghiotta è ancora per il Chelsea, con un potente sinistro di Giroud ben respinto dall'estremo difensore greco.

OLYMPIQUE MARSIGLIA-EINTRACHT FRANCOFORTE 1-2 (Girone H)
Tabellino e statistiche
Strootman e compagni, inseriti nel girone della Lazio, impiegano appena tre minuti per sbloccare il risultato ed infiammare il VelodromeLucas Ocampos, servito da Thauvin, si coordina in modo perfetto, calcia al volo e piazza il pallone all'angolino in basso a sinistra, alle spalle di Trapp. Neanche il tempo di festeggiare il vantaggio, però, che prima l'ex Rami si fa male e costringe Rudi Garcia a mandare in campo al suo posto Luiz Gustavo, poi l'ex portiere del Psg nega a Germain la gioia del gol che sarebbe valso il raddoppio. Il duello tra i due si ripete alla mezz'ora, con l'estremo difensore ancora decisivo. Anche il secondo tempo, così come la prima frazione, regala emozioni sin da subito: al 52' Lucas Torro firma la rete del pareggio, svettando nel cuore dell'area francese e ribadendo in rete l'angolo calciato da de Guzman, poi, sette giri di lancetta più tardi, un'ingenuità di Willems costringe l'Eintracht a chiudere la gara in dieci uomini. Nonostante l'inferiorità numerica, il Marsiglia sparisce dal campo a poco a poco: al 73' Muller sfiora il vantaggio, ma è il preludio alla rete ospite di Jovic che, all'89', gela lo stadio.

GIRONE G
VILLAREAL-RANGERS 2-2

Tabellino e statistiche
Gol-lampo anche all'Estadio de la Ceramica: dopo appena un minuto, l'ex milanista Carlos Bacca, con un'autentica cannonata da fuori area, porta in vantaggio il Sottomarino Giallo. Nella ripresa, Ramiro Mori, sfiora il raddoppio, poi James Tavernier regala un assist d'oro a Scott Arfield, che non sbaglia e sigla il gol dell'1-1. Per il Villareal, però, non c'è il tempo di disperarsi: palla al centro e si scatena Gerard Moreno che, con una splendida azione personale, trafigge McGregor e riporta in vantaggio gli spagnoli. L'immediata risposta del Villareal sarebbe una mazzata per chiunque, ma non per il Rangers, che non si scompone e dopo appena sette minuti rimette le cose a posto, con una conclusione facile facile di Lafferty.
RAPID VIENNA-SPARTAK MOSCA 2-0
Tabellino e statistiche
Trasferta austriaca amara per Massimo Carrera: i suoi, mai davvero in partita e capaci di creare un solo, vero pericolo dalle parti di Strebinger, al 56',  con una punizione dalla lunghissima distanza calciata da Fernando, vanno sotto in apertura di ripresa con un'incornata di Muldur. Al 68', poi, è Murg, lanciato a tu per tu con Maksimenko, a calare il sipario sul match.

GIRONE I
BESIKTAS-SARPSBORG 3-1

Tabellino e statistiche
GENK-MALMO 2-0
Tabellino e statistiche
 

GIRONE J
SIVIGLIA-STANDARD LIEGI 5-1

Tabellino e statistiche
Il Siviglia dimostra ancora una volta il grande feeling con l'Europa League, passeggiando sullo Standard Liegi: le doppiette di Banega Ben Yadder, più il gol di Franco Vazquez, vanificano il pareggio di Djenepo (39'). Gli spagnoli trovano con l'italo-argentino, appena due minuti dopo l'1-1 subito, la rete che permette loro di andare al riposo in vantaggio e di giocare con maggior scioltezza la ripresa. 
AKHISARSPOR-KRASNODAR 0-1
Tabellino e statistiche

GIRONE K
DINAMO KIEV-ASTANA 2-2

Tabellino e statistiche
RENNES-JABLONEC 2-1
Tabellino e statistiche

GIRONE L
MOL VIDI-BATE BORISOV 0-2

Tabellino e statistiche
Nel girone del Chelsea, si danno battaglia Vidi Bate, con gli ospiti che colpiscono dopo 27' di sostanziale equilibrio con Tuominen, poi rischiano di subire il pareggio prima della fine del primo tempo in due occasioni, entrambe clamorosamente fallite da Kovacs. Nella ripresa, poi, i bielorussi legittimano il successo, sfiorando il raddoppio con Stasevich, che si fa perdonare all'85', segnando il calcio di rigore che fissa il risultato sul 2-0.

GIRONE A
AEK LARNACA-ZURIGO 0-1

Tabellino e statistiche
LUDOGORETS-BAYER LEVERKUSEN 2-3
Tabellino e statistiche
Strapazzato domenica scorsa dal Bayern Monaco, il Bayer Leverkusen si tuffa nell'Europa League, ma l'avvio è da shock: Keseru su calcio di punizione dopo otto minuti ed il tap-in di Marcelinho al 31' regalano addirittura il doppio vantaggio al Ludogorets. I tedeschi, però, rientrano in partita a sette minuti dalla fine del primo tempo, grazie al tiro al volo dal limite di Havertz, imparabile per Renan. Nella ripresa, la rimonta è completata con un uno-due lampo: Thelin al 63' ed ancora Havertz al 69'.

GIRONE B
CELTIC-ROSENBORG 1-0

Tabellino e statistiche
Il Celtic vince al fotofinish, soltanto grazie ad un perfetto colpo di testa di Griffiths all'88', una gara dominata dal primo all'ultimo minuto, dopo aver fallito una decina abbondante di occasioni da rete. Benkovic, Edouard, Rogic, McGragor, Sinclair, Tierney Johnston ci provano in tutti i modi ma, quando la porta norvegese sembra stregata, l'attaccante scozzese trova il gol numero 101 con la maglia dei "The Bhoys".
LIPSIA-SALISBURGO 2-3
Tabellino e statistiche
Il derby targato Red Bull va agli austriaci, lo scorso anno autori della clamorosa eliminazione della Lazio dai quarti di finale dell'Europa League. L'uno-due firmato Dabbur (20')-Haidara (22') sembra compromettere sin da subito le speranze del Lipsia, ma il Salisburgo è squadra capace di prodezze incredibili: così, prima Laimer al 70' (complice un erroraccio della difesa) e Poulsen all'82' riportano il risultato clamorosamente in parità, poi, Gulbrandsen, all'89', lascia partire un siluro che regala il 3-2 agli austriaci.

GIRONE C
COPENAGHEN-ZENIT 1-1

Tabellino e statistiche
Pronti, via e lo Zenit va vicinissimo al vantaggio con Erokhin che, da ottima posizione, non inquadra clamorosamente la porta. La prima mezz'ora scorre via senza ulteriori sussulti, poi è l'ultimo quarto ad accendere il match: sfiorano il gol i danesi mattatori dell'Atalanta nell'ultimo turno preliminare con un colpo di testa di Sotiriou, rispondono i russi con l'ex romanista Paredes, ancora il Copenaghen con Skov, quindi il vantaggio dello Zenit, al 44', firmato da Mak. Il minuto 58 è quello che regala a Claudio Marchisio il debutto europeo con la sua nuova maglia ma, dopo cinque soli giri di lancette dal suo ingresso in campo, la formazione danese trova la rete dell'1-1 siglata da Sotiriou.
SLAVIA PRAGA-BORDEAUX 1-0
Tabellino e statistiche

GIRONE D
DINAMO ZAGABRIA-FENERBAHCE 4-1

Tabellino e statistiche
Sconfitta pesantissima per il Fenerbahce Zagabria. La Dinamo si porta sul 2-0 dopo appena 27 minuti (Sunjic Hajrovic), ma subisce la rete turca in avvio di secondo tempo (Neustadter), che sembra poter cambiare le sorti del match. Ma è un fuoco di paglia. Ancora Hajroivc al 57' ed Olmo tre soli minuti più tardi regalano tre punti importantissimi ai croati contro l'avversaria più temibile del girone.
TRNAVA-ANDERLECHT 1-0
Tabellino e statistiche

GIRONE E
ARSENAL-VORSKLA 4-2

Tabellino e statistiche
All'Emirates Stadium, è tutto troppo facile per l'Arsenal che, dopo aver passeggiato per mezz'ora, trova il vantaggio al 32': Iwobi sfrutta l'errore di un avversario ed avvia un contropiede micidiale, finalizzato da Aubameyang. L'ex milanista, Torreira Mkhitaryan, graziano gli ucraini prima del riposo, ma non fanno altrettanto Welbeck (49') e ancora Aubameyang (56') ad inizio ripresa. In chiusura, protagonista l'ex juventino Lichtsteiner, lanciato da Emery dal primo minuto dopo le recenti dichiarazioni in cui lamentava uno scarso utilizzo: al 74' serve ad Ozil la palla del poker, poi da un suo errore nasce il gol della bandiera del Vorskla firmato da ChesnakovShargar, sul gong, rende la sconfitta meno amara.

SPORTING LISBONA-QARABAG 2-0
Tabellino e statistiche

GIRONE F
OLYMPIAKOS-BETIS SIVIGLIA 0-0

Tabellino e statistiche
Partita equilibrata al Karaiskakis Stadium, coi padroni di casa che provano a trovare la via del gol con maggior convinzione, esponendosi però a pericolose ripartenze spagnole. L'espulsione di Tsimikas al 74' pregiudica l'assalto finale dell'Olympiakos. Risultato che sorride al Milan che, col minimo sforzo, torna con tre punti dal Lussemburgo.

Vedi tutte le news di Europa League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti